A Montalcino ha inaugurato il Tempio del Brunello: un percorso alla scoperta di uno dei vini rossi più famosi del mondo

Pubblicato il 14 luglio 2021 alle 11:22

A Montalcino ha inaugurato il Tempio del Brunello: un percorso alla scoperta di uno dei vini rossi più famosi del mondo

Nel Complesso monumentale di Sant’Agostino, Via Ricasoli, 31 a Montalcino apre il Tempio del Brunello, un percorso immersivo ed emozionale alla scoperta di uno dei vini rossi più famosi del mondo, il Brunello, appunto.

L’obiettivo è quello di far conoscere in maniera articolata e profonda Montalcino attraverso un’esperienza completa che dal Brunello si apra verso la storia millenaria, l’archeologia, il patrimonio artistico, il paesaggio e la promozione degli altri preziosi prodotti di questa terra generosa che, nel corso dei secoli, l’uomo ha saputo amare e valorizzare al meglio, coltivandola e custodendola come un tesoro ricevuto in dono.

“Dopo un anno e mezzo di pandemia in cui le nostre energie si sono concentrate nel sostenere la comunità - afferma il sindaco di Montalcino Silvio Franceschelli – abbiamo guardato anche al futuro e questo progetto è per noi nuova linfa vitale. Montalcino ha voglia di rinascita, ora è il momento. Lavorando di concerto con l’Arcidiocesi e il Consorzio del Brunello, con il braccio operativo di Opera Laboratori, intendiamo non solo promuovere il nostro territorio attraverso una formula innovativa che possa accogliere in maniera efficace i visitatori, ma creare all’interno del complesso di Sant’Agostino nuovi stimoli e spazi culturali per la comunità montalcinese dove arte, storia, musica, artigianalità e prodotti d’eccellenza possano fondersi alla cultura produttiva in un progetto organico”.

Complesso di Sant’Agostino – Tempio del Brunello
Via Ricasoli, 31 - Montalcino (SI)
Aperto tutti i giorni dalle ore 10:30 alle ore 19:00
Ingresso € 10
Info e booking orodimontalcino.it
0577 286300

Foto di copertina da ufficio stampa

  • NOTIZIE

scritto da:

Teresa De Micheli

Firenze, mia croce e delizia. Ti amo e ti odio, ti lascio ma alla fine solo da te torno sempre. Mamma di Londra e papà di Palermo, a Firenze i miei geni "fusion e un pazzarelli" ha trovato il giusto ambiente in cui esprimersi. Tra tradizione ed ultime tendenze, una città da vivere sempre.

POTREBBE INTERESSARTI:

I migliori ristoranti del mondo nel 2021 secondo i clienti che ci sono stati

Dal più fotogenico al miglior vegano, tante le categorie. Molti gli italiani.

LEGGI.
×