I ristoranti delle Feste a Brescia

Pubblicato il: 13 dicembre 2018

I ristoranti delle Feste a Brescia

Il pranzo di Natale porta in tavola bontà tutte da scoprire. Di seguito 10 interessanti location in cui ambientare le festività (e non solo)

In questo periodo di pace e serenità si passa più tempo in famiglia, si cercano momenti di condivisione e si smettono le diete che ci accompagnano durante l’anno. A tavola si crea un’allegra confusione con quel tourbillon di parenti, quell'intrecciarsi di mille discorsi e quelle piccole inevitabili baruffe che sempre si scatenano durante le riunioni di famiglia.
Anche in cucina, la parola d'ordine è tradizione: da un lato le casalinghe si affidano agli enormi manuali di cucina ereditati dalle bisnonne, dall’altro, invece, per chi è nemico dei fornelli, o semplicemente per una volta vuole “farsi servire”, mille sono le proposte dei ristoranti che per queste occasioni creano menù ad hoc e ingolosiscono anche chi ama cucinare. Ce n’è davvero per tutti i gusti!

Natale sul lago d’Iseo


Tra le proposte di gusto delle feste non possiamo non annoverare il pranzo del Santo Natale presso il ristorante Laguna di Iseo, che per l’occasione ha creato un menù ad hoc veramente interessante, anche dal punto di vista del costo. Si parte con ben 3 antipasti: un flan delicato di zucca con fonduta al parmigiano reggiano e insalata di carciofi, un’insalata di seppia, olive taggiasche, pomodori secchi, cavolo cappuccio e olio evo e un roast – beef all’inglese, salsa tartara e pane carasau. Due primi: un risotto al Franciacorta, radicchio tardivo e castellaccio e dei garganelli con polpa di gamberi e carciofi. Come vuole la tradizione si prosegue con un cappone con farcia alle castagne, polenta di grano saraceno e patate sabbiate. Si conclude con tartelletta di pasta frolla ai pinoli, royal al pompelmo e crumble di amaretti, panettone artigianale e caffè con biscotteria. Nei 50 euro (prezzo del menù) sono infine inclusi vino Franciacorta della cantina “Chiara Ziliani”e acqua. Direi che non è possibile chiedere di più!
Via per Rovato, 1/b - Iseo (BS) - Tel. 030.9868853

A Sirmione si festeggia due volte!


Che stregoneria è mai questa? È il regalo che il ristorante Civico 48 di Sirmione ha pensato per te, facendoti festeggiare il Natale due volte; una a dicembre e una a gennaio. Tutti i clienti di dicembre, infatti, riceveranno una "busta misteriosa" che contiene un regalo. Alcuni sono belli, altri ancora bellissimi, e altri sono semplici pensieri. Per ritirarlo, però, ogni cliente dovrà tenere la busta sigillata, senza mai aprirla, nemmeno per una sbirciatina fino a gennaio, dal 7 al 31, quando a fine pasto, si aprirà insieme la busta, si scoprirà cos'hai vinto e si convaliderà il biglietto omaggio. A parte questo simpatico gioco natalizio, infine, non manca un menù delle feste studiato appositamente e preceduto da un piacevole aperitivo di Benvenuto con Prosecco Millage DOC di Valdobbiadene. Si può scegliere poi tra diversi antipasti, a base carne o pesce, quattro tipologie di pasta (naturalmente fatta in casa e condite con sughi espressi), una serie di sfiziosissimi secondi (da non perdere la favolosa Picaña tipica brasiliana con verdure cubettate in vinaigrette e basmati) e cinque fantastici hamburger. Che aspetti? È tempo di festeggiare!
Via Brescia, 48 - Sirmione (BS) - Tel. 030.9906698 

Natale a Salò: tradizione e innovazione vista lago


Sempre sul lago di Garda, c’è un altro locale che merita sicuramente una visita: stiamo parlando del ristorante QB Duepuntozero di Salò, il regno dello chef Alberto Bertani e della moglie Irene, maître e sommelier. Stagionalità, territorio assoluta qualità delle materie prime in una cucina creativa, che attinge al contempo da tradizione e innovazione, unite a un servizio di sala eccellente, sono i punti di forza di questo locale. Una nuova scoperta che non lasceremo facilmente. Interessantissimo anche il menù di Natale, che apre con un cubo di manzo all’olio, acciuga del Cantabrico e geleé al prezzemolo e un baccalao mantecato, crema di lenticchie e porri fritti; si prosegue con le pacote monograno Felicetti padellate ai gamberi, datterini confit, crema di cime di rapa e briciole di pane tostato seguite dalla faraona ripiena alla bresciana con castagne, radicchio tardivo e ristretto alla maggiorana, per concludere con uno sformatino al panettone con crema al mascarpone e vaniglia. Dire che ne vale la pena è riduttivo!
Via Pietro da Salò, 23 - Salò (BS) - Tel. 0365.520421

Un assaggio di tradizione nel centro di Brescia


Quale miglior location se non il celebre ristorante La Sosta potrebbe ospitare il tradizionale cenone della Vigilia e il pranzo di Natale in famiglia?! In questo raffinato ed esclusivo locale, infatti, che dal 1967 delizia palati di imprenditori, politici, personaggi dello spettacolo e buongustai in genere, una fuga di colonne rinascimentali che aprono volte a crociera ti faranno rivivere i fasti di un tempo, tra specchiere antiche, preziosi lampadari, appliques dalla luce diffusa e suppellettili in rame che abbelliscono il luogo ove i destrieri di nobili concittadini riposavano e si rifocillavano. Bene oggi la regia di questo spettacolo è diretta dal patron Aldo Mazzolari, che con la sua verve, la sua creatività, la sua originalità ha fatto del ristorante, già di per sé unico nel suo genere, il punto di ritrovo più ambito in città, dove ambientare pranzi e cene importanti quando si vuole fare bella figura. In cucina protagonista è insieme alla qualità della materia prima, anche tradizione, nonostante recentemente si stia piano piano aprendo all’internazionalità.
Via S. Martino della Battaglia, 20 – Brescia – Tel. 030295603

Il bi - stellato


A Natale dovremmo essere tutti più buoni, anche con noi stessi. Per questo e mille altri motivi per le festività, se proprio vuoi esagerare, dovresti concederti una tappa al Miramonti l’Altro, celeberrimo ristorante gourmet insignito della doppia stella Michelin, l’unico in provincia di Brescia. La sua fama lo precede, così come quella dello chef bretone Philippe Léveillé che guida la sua cucina, caratterizzata da una personalità decisa e graffiante, raffinata ed elegante, innovativa e cosmopolita. Anche qui una perfetta cornice, la villa settecentesca in stile neoclassico nella zona pedemontana tra la città e la Valtrompia. Ma torniamo alle pietanze. Lo chef per l’occasione ha ideato un menù strepitoso, composto da 8 portate più piccola pasticceria, con la possibilità di optare anche per l’abbinamento con vini selezionati. Non mancano in questo percorso l’anguilla croccante, le lumache, il cotechino, il risotto alla zucca, i cappelletti di cappone in brodo affumicato, il cappone ripieno, i cappelletti, il panettone e il famoso gelato alla crema, piatti tipici della tradizione e al contempo cavalli di battaglia dello chef. È sempre un’esperienza unica.
Via Crosette, 34 – Concesio (BS) – Tel. 030.2751063

Nel castello delle favole


Fervono i preparativi anche nelle cucine del ristorante Castello Malvezzi, dove lo chef Alberto Riboldi e la sua brigata hanno studiato ad hoc tre menù in occasione del Santo Natale, uno per ogni ambientazione che si andrà a scegliere. Nella Serra del Castello, nel salone delle feste o nel ristorante gourmet; in ogni caso ad attenderti troverai sicuramente dei piatti che sapientemente mixano tradizione e innovazione. Siamo sul colle San Giuseppe, il belvedere di Brescia: qui sorge il Castello Malvezzi, cinquecentesco casino di caccia e di piacere, poi prestigiosa dimora di nobili famiglie, oggi sede di uno dei ristoranti di haute cuisine più rinomati della regione. Tanto severe l’esterno dell’edificio, quanto sono sfarzosi gli interni, riccamente decorati da affreschi. Un’ambientazione da favola, così come l’alto livello delle proposte gastronomiche. Anche menù e carta dei vini non deludono le attese, proponendo pietanze realizzate con ingredienti sempre freschissimi di stagione e molto ricercati. Se non ci sei mai stato una visita è d’obbligo.
Via Colle San Giuseppe, 1 – Brescia – Tel. 030.2004224

Vigilia e Natale a 5 stelle


Situato nel centro di Brescia, a pochi passi dal Duomo Nuovo, l'elegante ristorante dell'hotel Vittoria rappresenta un punto di riferimento per chi ama lo stile e il gusto raffinato. Superata la splendida hall con colonne in marmo e lampadari pendenti in vetro di murano, si accede al ristorante, una vera perla nel cuore della città, dove lo chef delizierà il tuo palato proponendoti un raffinato menù che varia stagionalmente e composto da piatti ricercati, realizzati con prodotti freschi ed esclusivamente del territorio. Il menù di Natale, ad esempio, prevede culatello con sottaceti caserecci e biscotto al Grana Padano e carpaccio di tonno pinna gialla e dressing alla senape antica, dei gustosi gnocchetti al ragout di vitlla e verdure croccanti e un rollè di pasta fresca all’aragosta, un cappone disossato con cuore di castagne e scarola e una torretta di branzino alle erbette fini, piccolo panettone artigianale e classica crema al mascarpone. E dopo la cena via ai festeggiamenti nelle piazze di Brescia, dove ad attenderti ci saranno spettacoli e fuochi d’artificio.
Via X Giornate, 20 – Brescia – Tel. 030.7687200

Superlativo per gli amanti del pesce


In un antico palazzo, scelto come alloggio da Giuseppe Garibaldi durante la battaglia di Virle Treponti, il ristorante La Piazzetta, situato nella frazione di Sant’Eufemia della Fonte, propone una deliziosa cucina a base di pesce, con creazioni fantasiose e sapori ricercati. Due le sale con 6 tavoli ciascuna, più una terza saletta intima, dove ambientare per esempio una cena romantica. Al timone di questo storico e sempre sobrio locale, lo chef Graziano Cominelli, nome di spicco dell'enogastronomia bresciana e non, che da sempre propone una cucina estrosa e ricercata. Marchio di fabbrica di Graziano è il "pota-sushi", il crudo "cucinato" come lo definì il gastronomo Edoardo Raspelli che, insieme all'aggiunta della carne nel menu e al recupero di piatti tradizionali, rende il ristorante un punto di riferimento del gusto. Per farti un’idea della reale potenzialità di questo locale non mi resta che consigliarti di optare per un menù degustazione, in modo da poter carpire tutta l’esperienza e la competenza che questo staff porta con sé da diversi anni.
Via Indipendenza, 87/C – Brescia – Tel. 030.362668

Il paradiso dei carnivori


La Vigilia di Natale chiama pesce, ma questo lo sanno e lo praticano solamente i credenti più osservanti; la maggior parte della gente, infatti, dimentica il precetto e decide di concedersi dell’ottima carne. E quale miglior ristorante se non l’Osteria delle streghe per ambientare la vostra cena della Viglia o il vostro pranzo natalizio?! Celebre per i suoi tagli di carne pregiata, le tipologie di carne (manzo, cavallo, bisonte, maiale, canguro, struzzo) e le (non) cotture, questa osteria rappresenta senza ombra di dubbio uno dei punti di riferimento nell’olimpo dei migliori ristoranti di carne a Brescia. Da provare su prenotazione lo zabuton, taglio di wagyu kobe 100%, il taglio perfetto per degustare questa carne sublime. Il giovedì sera, inoltre, un menù degustazione a un prezzo davvero conveniente!
Via Sorbana, 72 – Brescia – Tel. 030.321215

Per gli irriducibili della pizza


Chi l’ha detto che per le feste bisogna per forza ordinare un menù da 20 portate? Nessuno! E infatti, pensando anche agli amanti della pizza, la più semplice e genuina bandiera dell’italianità, abbiamo pensato di segnalarvi un format davvero unico, dove provare un’eccezionale esperienza culinaria firmata Franco Pepe. Stiamo parlando di “La Filiale”, con un menu dedicato alla tradizionale pizza napoletana, sottile e morbida al centro, con il cornicione alto, e contraddistinta da incredibile leggerezza e digeribilità. Alle classiche marinara e margherita, per i puristi, se ne affiancano altre dai gusti originali, cotte al forno o fritte, tutte rigorosamente farcite con prodotti d’eccellenza. Da non perdere la pizza con il fatulì, tipico formaggio della Val Saviore o quella con la porchetta, la scamorza affumicata, il fiordilatte del “casolare”, origano e radicchio. Oltre alle normali pizze in carta, avrai anche la possibilità di intraprendere un viaggio fra i sapori delle pizze di Franco Pepe grazie al “percorso degustazione”.
Via Vittorio Emanuele, 23 – Erbusco (BS) – Tel. 030.7762608

Immagine di copertina tratta dalla pagina Facebook del ristorante Castello Malvezzi

Per rimanere sempre aggiornato iscriviti alla newsletter di 2night
 

  • NATALE
  • RISTORANTI E PIATTI TIPICI
  • EAT&DRINK

scritto da:

Laura Sorlini

Vanta un’esperienza giornalistica competente e versatile maturata in anni di redazione. Appassionata di enogastronomia e turismo e sommelier, è alla continua ricerca di aspetti ed eventi da raccontare nelle rubriche che cura periodicamente per alcune delle più autorevoli riviste di settore.

IN QUESTO ARTICOLO
  • ristorante Laguna

    Via Per Rovato 1/B, Iseo (BS)

  • Civico 48

    Via Brescia 48, Sirmione (BS)

  • La Piazzetta

    Via Indipendenza 8, Brescia (BS)

  • la sosta

    Via San Martino Della Battaglia 20, Brescia (BS)

  • Osteria Delle Streghe

    Via Sorbana 72, Brescia (BS)

  • QB Duepuntozero

    Via Pietro Da Salò 23, Salò (BS)

  • miramonti l'altro

    Via Crosette 34, Concesio (BS)

  • Castello Malvezzi

    Via San Giuseppe 1, Brescia (BS)

POTREBBE INTERESSARTI:

Le migliori Osterie d'Italia, i premiati tra piatti della tradizione e osti che la sanno lunga

Le menzioni della Guida alle Osterie d'Italia 2020 di Slow Food, giunta all'edizione numero trenta (e sempre fonte affidabilissima).

LEGGI.
×