La svolta vegana di McDonald's: arriva McPlant, il panino vegano con finta carne

Pubblicato il: 12 novembre 2020

La svolta vegana di McDonald's: arriva McPlant, il panino vegano con finta carne

L'azienda annuncia il lancio di una linea plant-based nel 2021

Beyond Meat, l'azienda produttrice di prodotti di "finta carne" ormai ben nota in tutto il mondo, ha annunciato sulla CNBC che la sua polpetta a base di proteine vegetali probabilmente farà parte di una nuova linea che McDonald's ha in mente di lanciare a partire dal 2021: McPlant.

Di tutta risposta anche McDonald's ha lasciato trapelare che l'intenzione c'è e, dopo gli esperimenti di successo effettuati dal colosso del fast food in Canada e Germania, il progetto si fa sempre più reale. Lo ha annunciato Ian Borden, Presidente del settore del mercato internazionale della compagnia di fast food americana, durante una riunione con gli investitori tenutasi il 9 novembre scorso presentando il nuovo prodotto. 

Non si tratta solo di un'alternativa vegana al panino di carne o pesce ma una vera e propria linea che prevede panini, nuggets e dolci a base di proteine vegetali. McPlant potrebbe diventare il simbolo di una nuova strategia di marketing dell’azienda.

Un mercato in forte crescita

Secondo uno studio pubblicato dal Good Food Institute (GFI), organizzazione no profit internazionale che promuove un sistema agricolo sostenibile, sano e giusto, il 2019 è stato un anno rivoluzionario per il mercato plant-based, cioè a base vegetale, negli USA. Dal report emerge uno scenario ottimistico di crescita sia in termini di produzione che di consumo di prodotti a base vegetali, sostituti della carne.

La svolta vegana di McDonald's

La creazione di una linea McPlant a base vegetale ​rappresenterebbe una vera e propria rivoluzione che avvicinerebbe a Burger King che, per prima, ha lanciato nel 2019  in Italia i suoi Rebel Whopper realizzati con finta carne. In quel periodo McDonald's aveva avviato una sperimentazione in Canada e Germania con il l Big Vegan, l'alternativa vegana al più noto BigMc per capire quanto potesse essere allettante una proposta vegana e se si potesse, così, conquistare una nuova fetta di mercato.  

L'idea di McDonald's è simile a quella di Burger King. Dalle prime notizie, infatti, si apprende che i panini di finta carne saranno del tutto simili ai classici hamburger con insalata, sottaceti, salse...quello che mancherà sarà solo l'ingrediente più importante ed il cuore del panino: la carne. 

Una bella svolta che fa ben sperare in un maggiore impegno della multinazionale nella riduzione dell'impatto ambientale. Dopo la sua campagna "plastic free", la svolta vegana contribuirebbe ad un miglioramento dell'immagine della multinazionale a livello internazionale. 

Cos'è la finta carne?

Di certo Burger King e McDonald's non sono i primi a pensare ad un'alternativa vegetariana e vegana agli hamburger. I banconi dei supermercati sono la prova dell'esistenza di un mercato ormai ben consolidato fatto di burger a base di seitan, cereali e legumi.

Quello che qui si propone, però, non è un burger a base di legumi p verdure ma un burger di finta carne e cioè un prodotto di carne sintetica vegetale. Cosa significa? È un burger realizzato con i più recenti studi di biomimetica e cioè quella scienza che si occupa dell'imitazione della vita, della natura. Osservando la natura, trae spunti utili a riprodurre artificialmente strutture, forme e materiali. Tante discipline si servono della biomimetica: dall’ingegneria, alla chimica, alla fisica, alla biologia alla tecnologia alimentare.

Diversi prodotti oggi sul mercato, hanno dimostrato che con un approccio biomimetico si può riprodurre il sapore, la consistenza e la texture nonché l’esperienza complessiva del mangiare carne con un alto grado di soddisfazione del consumatore.

La pandemia e il cambio di rotta 

Probabilmente è stata proprio la pandemia e la difficile situazione nella quale versa il sistema della ristorazione a dare una spinta al progetto di McDonld's. Con questa scelta, infatti, la nota catena di fast food viene incontro a tutti quei consumatori non solo attenti alla salute ma anche all'ambiente in un'ottica animalista e sostenibile. McDonald's annuncia anche di voler implementare il servizio di consegna a domicilio direttamente dalla propria app per aiutare in questo periodo di difficoltà.

Photo by Thabang Mokoena on Unsplash
 

  • NOTIZIE

scritto da:

Irene De Luca

Agenda, taccuino, registratore e macchina fotografica. Attenta alle nuove tendenze ma pur sempre “old school inside", vago alla ricerca di ispirazioni, di colori, di profumi nuovi per raccontare una Milano che poi tanto grigia non è.

POTREBBE INTERESSARTI:

​E’ ora di provare un albergo diffuso nella natura primitiva

I viaggiatori in cerca di spazi all’aria aperta e mete insolite lo ameranno.

LEGGI.
×