Aperitivo a Mestre e dintorni: 5 indirizzi per gli irriducibili del "prosecchin"

Pubblicato il 2 febbraio 2021

Aperitivo a Mestre e dintorni: 5 indirizzi per gli irriducibili del "prosecchin"

Dalle 12 alle 18

Aperitivo, secondo Treccani: "Bevanda alcolica, generalmente a base di vini invecchiati, vermut, o di amari vegetali (china, rabarbaro, carciofo, ecc.), che ha effetto di stimolare l’appetito o, talora, anche di favorire la digestione". Noti forse un riferimento temporale? Io scorgo solamente un'indicazione "terapeuitica" che invita a stimolare l'appetito prima dei pasti e ad agevolane la digestione subito dopo. E se questo pasto fosse il pranzo? La prescrizione sembra chiara: l'aperitivo dalle 12 alle 18 si fa, si gode e si assapora.
A Mestre più che mai perché non si vive di soli spritz e prosecco: si fa il pieno di cocktail, birre artigianali e cicchetti. Ecco 5 indirizzi sui quali contare per (ri)trovare il piacere dell'aperitivo in versione day-drinking.

Se vuoi l'aperitivo miscelato

Cafè Royale affaccia sul tranquillo e poco battuto Viale Don Sturzo con il grande dehors e la spaziosa sala interna. È il rifugio perfetto per un tranquillo aperitivo diurno ma non aspettarti una noia mortale: il cocktail bar è conosciuto nella zona per il suo spirito frizzante che coinvolge gli under 30 (ma non solo!) con drink satroriali, la musica giusta e una cocktail list fatta di grandi classici e rivisitazioni originali. Puoi ordinare spritz e bollicine, ma i cocktail valgono l'uscita anche prima delle 18: ben miscelati senza "spennare".
Cafè Royale. Viale Don Luigi Sturzo, 43 - Mestre (VE). Tel : 3200439973

Se ami avere molte opzioni

Grand Central interpreta l'ormai consolidato spirito multiculturale di Mestre celebrandone le radici storiche. Non stupisce che il locale - container proponga il classico aperitivo alla veneziana accanto a eccellenze internazionali come la Pilsner Urquell in tank, direttamente dalla Repubblica Ceca. Un indirizzo diverso da tutti gli altri, tranquillo quanto basta per stare sempre a proprio agio e coinvolgente abbastanza da non farti rimpiangere gli aperitivi lunghi del dopo lavoro. Classico o internazionale, scegli tu. 
Grand Central. Piazzetta Olivotti, 15 - Mestre (VE). Tel: 041978278

Se per te "aperitivo" fa rima con "birra"

Duri ai Banchi, anzi durissimi. Gli osti della birroteca in zona Cipressina hanno tutta l'intenzione di continuare a rimpinzarti di pinte artigianali e pan-pizza farciti dalle 16 alle 18 durante la settimana e dalle 11:30 alle 18 il sabato e la domenica. Una finestra temporale che si trasforma in un potenziale aperitivo non-stop. Mica male, no?
P.s: in frigo tantissime birre in lattina super giuste da acquistare e portare a casa per l'aperitivo bis
Duri Ai Banchi. Via Castellana 24/E - Mestre (VE). Tel: 3312003023

Se nel fine settimana vuoi strafare

DiningRoom è così, stupisce sempre. Questa volta ha reinterpretato i grandi classici dell'aperitivo alla veneta proponendoli nel fine settimana: ostriche, frittura e crudité di pesce il sabato e musetto con champagne la domenica. Prima di bussare assetati alla porta, meglio chiamare per prenotarsi e scoprire cosa riserva il futuro dell'aperitivo in questo regno delle delicatessen che non smette di sfornare idee interessanti. 
DiningRoom. Via Fratelli Bandiera, 22 - Marghera (VE). Tel: 0415383210

Se ti piacciono le atmosfere undergournd

Giovane e easygoing sì, ma all'altezza di pretese più adulte. L'Altro Verdi è il classico locale che piace alla gioventù orfana degli Erasmus, innamorata dello stile anglosassone e frequentatrice di club undergorund. Anche in questo periodo peculiare lo spirito street e soffuso rimane vivo e vegeto. Drink consigliato: Americano.
L'Altro Verdi. Via Verdi, 34 - Mestre (VE). Tel: 3425410046

Foto di copertina di Giacomo Alonzi da Unsplash
Immagini interne dalle pagine Facebook dei locali citati

  • APERITIVI MEMORABILI

scritto da:

Martina Tallon

Amo mangiare ma sono sempre a dieta, non riesco mai a stare ferma anche se alla guida sono un pericolo, adoro andare per locali però sono un po' tirchia. Le contraddizioni sono il mio pane quotidiano: mai prendersi troppo sul serio.

IN QUESTO ARTICOLO
POTREBBE INTERESSARTI:

​Premiate da Slow Food le migliori Osterie d'Italia, tra piatti della tradizione e osti che la sanno lunga

I premi speciali della Guida alle Osterie d'Italia 2022 di Slow Food, giunta all'edizione numero trentadue (e sempre fonte affidabilissima).

LEGGI.
×