Da Luciano – La Puglia Dentro: Domenico e Rosita hanno una passione per la famiglia

Pubblicato il: 26 ottobre 2020

Da Luciano – La Puglia Dentro: Domenico e Rosita hanno una passione per la famiglia

La storia di una coppia giovanissima, Domenico Ancona e Rosita Belviso, accomunati dalla passione per la ristorazione e per la panificazione tramandata da ben tre generazioni. Rappresentano la conitnuità di una "brand" storico di Palese: il panificio “La fonte del pane”. 

Come nasce l’idea di aprire Da Luciano – La Puglia Dentro?


Mio padre, Luciano, aveva intenzione di ampliare i propri orizzonti e aprire una filiale del proprio panificio a Polignano a Mare. La mia famiglia, infatti, possiede altri locali gastronomici pugliesi: mia sorella ha una pasticceria a Bari e i miei genitori posseggono un panificio da ben 52 anni a Palese. La mia famiglia vuole tramandare l’arte panificatrice di nonno Domenico.

Da Luciano – La Puglia Dentro, come mai questo nome così articolato?
Il nome del locale vuole richiamare la continuità del nostro panificio di Palese: un vecchio panificio storico “La fonte del pane”. Luciano, infatti, è il nome di mio padre; a Palese, infatti, non ci si reca al panificio, ma da Luciano. La Puglia Dentro perché all’interno del locale troviamo la vera tradizione panificatrice pugliese: dalla focaccia ai panzerotti.

Quali sono i principi della vostra cucina?
La nostra cucina è improntata sulla gastronomia pugliese e, soprattutto, sulle specialità baresi. Gli ingredienti che usiamoprovengono tutti da attività in zona: vogliamo basarci sulla tradizione con un pizzico di innovazione.
 
3 piatti forti del vostro menù


Tutto il nostro menù vuole richiamare la vera tradizione pugliese e barese, ma i tre piatti che ci chiedono in continuazione sono: il panino col polpo alla brace con stracciatella, cipolla e pomodoro, la focaccia classica barese con pomodoro e il tradizionale panzerotto pomodoro e mozzarella. Ovviamente, da noi si possono trovare le pizze in pala, le insalate, i contorni e i panini gourmet e, anche alcuni primi piatti classici pugliesi come patate, riso e cozze, le orecchiette al forno, la parmigiana di melanzane e poi i secondi, dalle seppie ripiene all’insalata di mare e/o di polpo.
 
Chi troviamo nella cucina di Da Luciano – La Puglia Dentro?


In cucina ci sono io, Osema Jaouad, Mauro Cassano e Danilo Schirone. Inoltre, durante i weekend vengono a darci una mano le nostre rispettive famiglie.

Cosa possiamo aspettarci da bere?
Da noi è possibile trovare birra alla spina e vini locali che provengono da una cantina locale di Adelfia “Adelphos”. Le birre spaziano da quelle artigianali a quelle nazionali più conosciute, ma presto saranno in arrivo novità totalmente locali.

Da dove nasce la passione per il vostro lavoro?
La passione per l'arte panificatrice nasce dai miei genitori. Sin da piccolo ho sempre lavorato in questo settore e, nonostante, per alcuni anni sono stato fuori, quando sono ritornato ho sempre intrapreso la vita da panificatore. Da bambino dormivo sui sacchi della farina per stare vicino ai miei genitori, è una professione che ho nel DNA.

Cosa odiate del vostro lavoro?
Onestamente non odiamo nulla, perché anche quando sorgono dei problemi, cerchiamo di essere positivi e propositivi. E' brutto odiare qualcosa, perché nel momento in cui capita, forse quello non è il lavoro giusto per te ed è il momento di cambiare. Forse però una cosa c'è... il dormire poco! Ma fa parte del gioco e ne siamo consapevoli! 

Un’esperienza legata alla vostra attività?


Avremmo tante esperienze da raccontare ma quella che ricordiamo in particolare è legata alla nostra apertura di quest'anno, dove per via del Covid, abbiamo aperto l'otto marzo e abbiamo dovuto richiudere tre giorni dopo. Purtroppo, è un'esperienza un po' negativa da raccontare, ma con la ripresa del 18 maggio, abbiamo cercato di fare sempre meglio perché crediamo in quello che facciamo.

Raccontatemi quello della vostra professione che vi sta più a cuore
Entrambi siamo molto testardi e ogni mattina, per noi, è sempre una sfida. Ogni mattina cerchiamo sempre di fare di meglio, trovare un prodotto nuovo, una ricetta. Il nostro motto è "Chi si ferma è perduto" e ci crediamo ciecamente. 

Cosa pensate ci sia di unico nel vostro locale?
L'accoglienza e la disponibilità che vogliamo offrire al cliente: non riusciamo mai a dire di no e cerchiamo in tutti i modi di accontentare tutti.

  • GLI ADDETTI AI LAVORI

scritto da:

Anna Rosa Montalbò

33 anni da Polignano a Mare, giornalista pubblicista freelance, collaboro con testate giornalistiche cartacee e online da 15 anni. Proprietaria di Italy SWAG agenzia di comunicazione di Mola di Bari, Food Blogger italiana associata AIFB, madrina del progetto C'ena una Volta e dell'#iomangioacasa. Ho conseguito la qualifica come SEO Master, Eccellenze in Digitale di Google e Social Media Strategist esperta in FB ads e grafiche e infografiche. Specializzanda in criminologia psichiatrica forense. Amo sperimentare nuovi sapori e colori, per me la cucina non è nulla di scontato, anzi è scienza e matematica in un piatto.

IN QUESTO ARTICOLO
POTREBBE INTERESSARTI:

Sharper night 2020: la Notte Europea dei Ricercatori è online

27 e il 28 novembre novembre, per la notte europea dei ricercatori, si terranno oltre 500 appuntamenti da 13 città a cui parteciperanno più di 700 ricercatori e oltre 100 istituzioni culturali

LEGGI.
×