Una questione di famiglia: Matteo Rado racconta il Ristorante Principessa

Pubblicato il: 5 ottobre 2019

Una questione di famiglia: Matteo Rado racconta il Ristorante Principessa

Stile veneziano all’Hotel Savoia e Jolanda

Quando il settore dell’ospitalità ce l’hai nel sangue (e Venezia pure) è facile che nascano storie, di quelle belle, che vale la pena raccontare. È così che quando incontro Matteo Rado, General Manager dell’Hotel Savoia e Jolanda, mi è subito chiaro perché l’albergo di famiglia e l’annesso Ristorante Principessa funzionino così bene. Una posizione unica, attenzione al cliente e la cura speciale di chi ci mette la faccia (e il nome).

La tua famiglia è in questo settore da generazioni.
L’hotel e il ristorante sono della nostra famiglia veneziana da tanti anni, più di 30. Ormai per tre generazioni, da mio nonno ai miei zii, siamo nel settore dell’accoglienza e della ristorazione (di famiglia anche il celebre ristorante Trattoria alla Madonna a Rialto, ndr). Lo facciamo con passione e rispettando la tradizione, ma anche impegnandoci a stare al passo con i tempi - come dimostrano i nostri servizi online - anzi, cercando di anticipare le esigenze future.



Come avete deciso di impostare il Ristorante Principessa?
La posizione del nostro locale e la versatilità degli spazi che abbiamo a disposizione ci permette di garantire ai nostri clienti un’offerta flessibile, adatta a tutti, ma sempre basata sulla qualità. Al Ristorante Principessa si possono fare ottime colazioni (tutto viene fatto in casa, artigianalmente, nella nostra pasticceria interna), un pranzo veloce con pizza o snack oppure un pasto completo basato su una cucina fresca, dai sentori mediterranei e basata su piatti della tradizione, ma con gusto contemporaneo. Poi, il nostro cocktail bar è perfetto per un aperitivo o un drink dopocena.

E infatti il vostro Happy Hour e i vostri cocktail stanno avendo molto successo.


Abbiamo voluto rilanciare il nostro cocktail bar e abbiamo riscontrato subito un grande interesse. È molto apprezzato il nostro Happy Hour (dalle 15 alle 18 drink a prezzo ridotto) e la nostra nuovissima lista di Signature Cocktail preparati con grande cura e un’attenzione speciale anche alla presentazione.

Se dovessi consigliare un cocktail speciale?
Devo dire che tra i classici - che però a Venezia non si trovano dappertutto - funziona molto bene il Moscow Mule, preparato come si deve. Tra i signature, tre drink perfetti per l’estate, ma non solo, sono il Drakesito (un precursore del moijto shakerato con cachaca, menta e succo di lime freschi), l’inconsueto S&J Sour con base di Montenegro e il freschissimo Gin Basil Smash con gin e basilico fresco. Sono cocktail non troppo elaborati, ma buoni e in grado di valorizzare gli ingredienti utilizzati. Ovviamente lo spritz non può mancare, così come un buon Bellini fatto con frutta fresca in stagione.

Quale potrebbe essere invece una cena tipo al Ristorante Principessa?


Il nostro menu alla carta può veramente soddisfare tutte le esigenze (inclusi piatti vegetariani o per celiaci) e il nostro chef di origini sarde, ma ormai a Venezia da moltissimi anni, è bravissimo nell’esaltare la qualità dei prodotti che usiamo. Se dovessi consigliare una “cena tipo”, restando sul tradizionale veneziano, comincerei sicuramente con l’Antipasto Principessa (che cambia a seconda delle stagioni) con moscardini in umido, schie con polenta, saor e baccalà mantecato della casa; proseguirei con uno spaghetto (magari Al Bragosso, con cozze, vongole e scampi) o un risotto ai frutti di mare e poi un’immancabile Scartosso di frittura di pesce e verdure o una buonissima grigliata mista. Consiglierei di sicuro di lasciare un po’ di spazio per il dessert, tutti preparati in casa dal nostro pasticcere.

Avete a disposizione degli spazi in una posizione strategica e allo stesso tempo molto versatili.
Dal dehors affacciato sul bacino di San Marco alla capiente sala interna (recentemente e finemente restaurata, ndr), dalla Terrazza Codussi con vista da sogno sulla Chiesa di San Zaccaria, perfetta per eventi indimenticabili, fino alla barca di proprietà che mettiamo a disposizione dei nostri clienti in occasione di eventi come il Redentore, il Ristorante Principessa offre di sicuro moltissime possibilità a chi sta cercando un locale dove mangiare e bere bene al prezzo giusto a pochi metri da Piazza San Marco.

  • GLI ADDETTI AI LAVORI

scritto da:

Giacomo Pistolato

Cinefilo e gattofilo, mi piace scrivere e osservare. Vivo e scelgo Venezia, quasi tutti i giorni. Non amo le contraddizioni. O forse si.

IN QUESTO ARTICOLO
POTREBBE INTERESSARTI:

​I ristoranti migliori dove farsi una scorpacciata di Tartufo Bianco d'Alba

Con i suoi 250 € all’etto di quest'anno si conferma la prelibatezza più costosa in tavola, ma bando alla tirchieria per una volta.

LEGGI.
×