La carbonara domani: oggi mi sfondo di pizza a Monti

Pubblicato il: 29 luglio 2019

La carbonara domani: oggi mi sfondo di pizza a Monti

Tra i quartieri più romantici della Capitale c'è senza dubbio Monti. Stradine, negozi vintage, sampietrini e profumo di pane appena sfornato riempiono questa zona di Roma rimasta indietro nel tempo. Poco, quasi assente, il traffico. Tante, invece, le bici e le persone. Negli ultimi anni, il quartiere Monti, ha vissuto un'evoluzione gastronomica andando ad accogliere realtà sempre più interessanti. Sul fronte pizza, cinque locali stanno sempre più affermandosi con una proposta non del tutto classica e convenzionale. 

Pizza al taglio

Una delle più valide pizze al taglio del quartiere si chiama Zizzi Pizza e nasce dalle menti di due fratelli, Federico e Giorgia Zizzi, lui chef autodidatta, lei architetto. Da consumare in loco o ordinare take away, la pizza di Zizzi ti affascina per leggerezza e originalità.
L’alta digeribilità è garantita sia dagli ingredienti che compongono l’impasto, ossia farina Bio macinata a pietra, olio extra vergine di oliva, sale marino, acqua e un pizzico di lievito; sia dalle 48 ore di lievitazione. Sul fronte dei condimenti, oltre ai classici intramontabili, troverai gricia, amatriciana, cacio e pepe e ancora la “Viola… di pecora” con cavolo viola ripassato, mozzarella, gorgonzola di pecora e pistacchi. Oltre alla pizza al taglio è possibile ordinare pizza tonda, cotta in forno elettrico, croccante e dal cornicione pronunciato, e pizza alla pala. Ad arricchire l’offerta ci pensano supplì, più e meno tradizionali e altri cartocci, di terra e di mare.
Zizzi Pizza - piazza di S. Martino Ai Monti, 4 - Roma  - 06 8693 5996

Pizza al padellino

Una pizza da asporto di qualità la puoi trovare da Pizza Trieste, in via Urbana. Si tratta di un piccolo locale che serve dalla mattina alla sera esclusivamente pizzette condite in vario modo. Si tratta di pizze tonde di dimensioni ridotte che si possono oltretutto piegare a portafoglio. L’impasto è morbido e quasi biscottato. D’origine abruzzese, nello specifico di Pescara, Pizza Trieste sta facendo breccia nel cuore dei romani per velocità di servizio e funzionalità d’assaggio. Tra le particolarità di questa pizza c’è la cottura nel padellino che le conferisce croccantezza. L’impasto è a lievitazione naturale, privo di grassi animali e idrogenati. Tra le proposte emerge per bontà la "salsiccia e patate" e la "napoli" con acciughe.
Pizza Trieste - via Urbana, 112 - Roma - 06 481 5319

Pizza contemporanea

Un ristorante giovane e contemporaneo con un’offerta popolare che sposa qualità e prezzo in maniera vincente è Urbana 47, un progetto in continua evoluzione che ora ospita un ristorante e una pizzeria di livello. Dopo un antipasto di stagione  come la parmigiana di melanzane al tandoori masala e pasta kataifi o la panzanella coi Torpedino di Fondi e palamita sott’olio fatto in casa, puoi intraprendere la strada della pizza. Ad un impasto soffice con cornicione pronunciato e croccante si associano condimenti semplici ed essenziali come pomodori datterino, ricotta di bufala di Amaseno, pomodoro secco nella pizza “Ricotta”. Molto valida anche l’offerta di primi piatti di pasta fresca fatta in casa e burger artigianali. I dolci sono tradizionali ma presentati in maniera accattivante come il tiramisù coi biscotti Gentilini in tazza.
Urbana 47 - via Urbana, 47 - Roma -  06 4788 4006

Pizza romana (e non solo) 

Enoteca e bistrot ma anche pizzeria e caffetteria è Benso, un locale dai mille volti e dalle mille alternative. Qui ti puoi accomodare per un pranzo veloce, una serata romantica o una in compagnia di amici chiassosi. Il menu spazia dalle bruschette ai taglieri di specialità romane per poi arrivare a primi di carne e pesce e secondi tradizionali. Oltre a questo c’è la pizza, in stile romano, bassa e scrocchiarella, condita secondo i canoni. Particolare è la pizza con i frutti di mare e la pizza Papa con zucchine, pancetta e pecorino. Il ristorante organizza anche cene di gruppo, eventi privati e degustazioni di vini.
Benso - via Cavour, 215 - Roma -  06 4893 0947

Pizza tradizionale 

Tradizionale perchè, da Grazie a Dio è Venerdì, il vero protagonista è il forno a legna che - letteramente - sforna pizze ogni sera come vuole la tradizione: mantenendo forma, croccantezza e sapore intatti. Una vera istituzione del quartiere questa, che dalla pizza alla carne alla brace offre alla clientela (turistica e non) ampissima offerta, tutta di qualità. La pizza qui è grande (per non dire enorme), ma ha un impasto leggero quindi veloce sarà la sua digestione. Tra i gusti più richiesti l'Hermes, focaccia con mozzarella di bufala, pachino e basilico; e la Grazie a Dio è Venerdì, realizzata con mozzarella, porcini e fiori di zucca. Serve dire altro? 
Grazie a Dio è Venerdì - Via dei Capocci, 1 - Roma - 06 488 2585

(La foto di copertina è stata presa dalla pagina Facebook di Urbana47)
 

  • PIZZE PARTICOLARI E GOURMET

scritto da:

Francesca Feresin

Ex studentessa del Liceo Classico Virgilio di Roma e futuro medico, mi scopro gourmet all’età di dodici anni dopo una cena illuminante ad una delle tavole più stellate della scena capitolina. Tra atticismi e artifici di filosofi e oratori del passato, trovo posto per pranzi e cene, tradizionali e all’avanguardia, che gusto all’insegna delle sentenze greche e latine di un tempo. Tracce, fili, spie di momenti di vita gustativa sono l’oggetto favorito delle mie giornate.

POTREBBE INTERESSARTI:

​I grandi chef italiani e i loro piatti distintivi. Ovvero, quelli che non possono togliere dal menu e che tu devi provare almeno una volta

Il risotto alla zafferano di Gualtiero Marchesi lo conoscono anche in Perù, ma c'è molto altro da provare.

LEGGI.
×