La bottega del Fornaio, quando il pane profuma di tradizione

Pubblicato il 9 novembre 2021

La bottega del Fornaio, quando il pane profuma di tradizione

In via Parisi, ad Altamura (BA), l'odore del pane attira come il miele fa con le api. Ci troviamo nella "città del pane" e La Bottega del Fornaio si contraddistingue per la qualità e la ricercatezza delle materie prime. A conduzione familiare da generazioni, il forno parla di tradizione e amore per la farina, che viene plasmata sino a trasformarsi nelle deliziose e profumatissime specialità del posto. Dal pane alto, tipico del luogo, fino ai panzerotti e ai dolci stagionali, è possibile anche ordinare da asporto o, al contrario, consumare direttamente sul posto. Teresa Macella ha risposto ad alcune domande su questa "bottega", illustrando un mondo fatto di antichi profumi, amore e storia.
 
Parlami di questa storica "bottega"


 


Questo nome, La bottega del fornaio, ci appartiene da vent'anni. Siamo un'attività a conduzione familiare che, da generazioni, ha sempre avuto un unico punto fermo: il pane. Dalla ricetta più antica e tradizionale, fino alle nuove forme e colori, l'amore per questo capo saldo della cucina italiana non ci ha mai abbandonati. D'altronde, viviamo nella famosa "città del pane", ma noi ci contraddistinguiamo per la qualità e la scelta delle materie prime. Nulla è lasciato al caso e ci adattiamo alle richieste dei clienti e alla stagionalità. Non rimaniamo mai fermi, insomma, proprio come un vero forno che, per funzionare, deve essere sempre caldo.
 
Il menù: che cosa proponete ai clienti?



Oltre a tutti i prodotti tipici di un forno, come il pane, le focacce e i panzerotti, noi lavoriamo sin dalle prime ore del mattino per proporre una varietà che, al bancone, deve apparire la più ampia possibile. La nostra specialità è la tradizione ma, su richiesta del cliente, ci evolviamo per rispondere alle sue esigenze. Copriamo, quindi, tutti i pasti della giornata, che sia pranzo, cena, sino ad arrivare al dolce. Tra i primi, consigliamo: riso, patate e cozze, una specialità che è tutta pugliese, e la famosa parmigiana, una garanzia per i palati italiani. Tuttavia, come dicevo prima, se il cliente desidera qualcosa in particolare, noi cerchiamo sempre di accontentarlo.
 
La vostra specialità è...

Qualcosa che, forse, si vede davvero poco dalle nostre parti: la pinsa romana. Si tratta di una gustosa focaccia o schiacciatina che viene preparata con farina di riso, frumento, soia e pasta madre (lievito naturale fatto seccare, disidratato), tutti ingredienti ad alta digeribilità. Come si può vedere dal nostro menù, la condiamo come se fosse una pizza, a scelta del cliente: diavola, capricciosa, 4 stagioni, alcune tra le più famose, sino ad arrivare alla "pinsa cime di rapa", condita con acciughe, cime di rapa e mozzarella, e la specialità della casa, "pinsa Bottega del Fornaio" (mortadella, stracciatella e granella di pistacchio). Non solo comuni prodotti da forno, quindi, e seguiamo le feste dell'anno con i nostri dolci. Frollini a forma di abete e cartellate per il Natale, scarcella (una specie di grande biscotto, ricoperto di zuccherini colorati, con sopra un uovo sodo) e colombe artigianali per la santa Pasqua, il tutto seguito da crostate e zeppole. Un connubio di golosità, amore, profumo e tradizione.
 
Organizzate buffet per eventi?


Certo, siamo disponibili ad organizzarci per qualsiasi tipo di ricorrenza che preveda un buffet. Col nostro menù, che spazia tra una varietà di pietanze non indifferente, il cliente ha davvero l'imbarazzo della scelta. Le restrizioni legate alla pandemia ci hanno un po' limitato in tal senso, ma non ci siamo mai fermati, spingendo per le ordinazioni fatte su misura, in base alle esigenze del cliente.


Presso la nostra bottega, inoltre, c'è anche la possibilità di consumare sul posto, soprattutto nella bella stagione. L'odore del forno attira i passanti e il piacere di consumare una delle nostre pinse romane, con una bibita fresca, sotto il gazebo che mettiamo a disposizione per i clienti, è davvero irresistibile.
 
Cosa ami di più del tuo lavoro?


Sono anni che lavoro con la gente. Lo scopo del mio lavoro è trovare il modo di soddisfare al meglio il cliente ed è appagante quando vedi che le sue aspettative trovano riscontro nella realtà. Amo questo del mio lavoro: la sua storia, la tradizione del forno, che si rispecchia in uno staff totalmente a conduzione familiare, e la soddisfazione negli occhi del cliente. D'altronde, "questo è il nostro mondo, il nostro forno, il nostro nido di bontà e, mentre tutto scorre e cambiano i colori e le zone, il pane rimane sempre un punto fermo".

  • GLI ADDETTI AI LAVORI

scritto da:

Paola Montemurro

Sono un po' nerd e un po' romantica. Se in una discussione vengono fuori i nomi di Darth Vader e Jane Austen, torno a casa appagata. La scrittura è il mio pane quotidiano e i fogli bianchi sono tutto ciò che chiedo per sorridere ed essere felice.

IN QUESTO ARTICOLO
  • La Bottega del Fornaio

    Via Parisi 192, Altamura (BA)

POTREBBE INTERESSARTI:

​I migliori vini italiani sotto i 13 euro secondo il Gambero Rosso

Fare un figurone senza svenarsi, soprattutto con l’arrivo delle feste, è possibile.

LEGGI.
×