Delivery e take-away: una “nuova” formula per i locali fiorentini d’esperienza

Pubblicato il: 1 maggio 2020

Delivery e take-away: una “nuova” formula per i locali fiorentini d’esperienza

Anche l’occhio vuole la sua parte. È per questo che noi ragazze all’aspetto ci teniamo. Succede lo stesso anche con i locali. Quando si tratta di mangiare fuori, siamo tutti lì a cercare il ristorante appena aperto, il più fighettino e con le foto da food blogger. C’è poco da fare. Ma poi ci sono quei posti che sanno di vissuto, che, wow, sono impagabili. Quelli in cui entriamo per caso e poi ci restiamo una vita, in cui mangiamo tanto e bene, come se fossimo a casa di nonna alla domenica. O quelli a conduzione familiare, dove la loro storia coincide con quella della famiglia che li ha messi in piedi. Oppure ci sono i locali nuovi nati in contesti “vecchi”, che ne lasciano inalterato lo stile, pur rinnovandosi nel menu. E infine ci sono i locali tipo pub, di quelli col bancone e i tavoli in legno. Locali che hanno già tanto da raccontare, ma che hanno ancora vie da sperimentare. Ad oggi, per molti, la novità (nonché l’unica alternativa) sta nel delivery e nel take-away, proprio come per questi locali più o meno storici di Firenze, città che di passato ne sa a pacchi. Si sono rimboccati le maniche e hanno avviato il servizio, perché anche loro l’hanno capito che gli uni senza gli altri non riusciamo proprio più a stare.

La trattoria                                                              

Secolare. Inalterata. Familiare. La Trattoria Sergio Gozzi, trattoria di nome e di fatto, si reinventa. Dopo 104 anni, i piatti escono dalla sua cucina per raggiungere casa nostra grazie al servizio di consegne a domicilio e all’asporto, dal 4 maggio. In attesa trepidante che arrivi lunedì, pregustiamoci un po’ dei loro piatti: in pole position il lampredotto e la braciola ripassata in salsa, specialità indiscussa, poi i primi, come i pici alla Carrettiera e i tortelli maremmani al ragù, oppure il pesce, risotto, seppie e baccalà. Ultimamente arrivo all’ora di pranzo super affamata, solo un pasto così, interamente secondo tradizione (nonna style, per capirci), può colmare la voragine. Allora vai di ravioli, trippa e cantucci, che c’ho fame.
È possibile ordinare telefonicamente dalle 8.30 alle 11.30, dal lunedì al sabato.
Trattoria Sergio Gozzi, Piazza San Lorenzo 8/r - 055281941 o 3387213618

La pasticceria-gelateria

Familiare. Fuori-regione. La pasticceria La Casa di Marzapane conta anche un’altra sede in provincia di Trento, ma è made in Sicily al 100%. Tra le specialità siciliane per eccellenza ci sono i cannoli, con la ricotta dolce, la scorza di arancia candita e la granella di pistacchio, e la cassata - e dieta ti saluto, ma “la moderazione è sopravvalutata”, lo dicono loro. Poi, di sicilianissimo, che come lì da nessun'altra parte, le granite, speciali. Possiamo goderci tutto questo anche a casa, con il delivery, dal primo maggio, giusto giusto per festeggiare di gusto, o con l’asporto (da lunedì). Anche il gelato, artigianale, è il top; è stato anche premiato!
È possibile ordinare telefonicamente.
La Casa di Marzapane, Viale Filippo Strozzi 8/r – tel: 0556146439 o 3271328068/3272856703

Il ristorante

Toscano. Tradizionale, ma nuovo. RossoCrudo è un ristorante moderno, una braceria fiorentina e una pizzeria, tutto insieme. Le anime del locale saltano all’occhio già dal menu: pasta fresca, carne alla brace e pizze. Ma ciò per cui è famoso è certamente la bistecca alla fiorentina di Chianina, da ordinare anche cruda e da cuocere a casa, quindi inclusa nel servizio delivery. Ma se abbiamo voglia di qualcosa di speciale, perché non provare il filetto con tartufo fresco? Nel menu anche la pizza, super digeribile grazie all’impasto lievitato 48 ore; tra le proposte, solo i grandi classici, che non si sbaglia mai.
È possibile ordinare tutti i giorni, a pranzo e a cena (12-15; 19.22.30), telefonicamente o tramite Whatsapp. Per chi usufruisce del take-away, c’è uno sconto del 20% su tutto il menu.
RossoCrudo, Via dei Servi 85/r – tel: 055285999
Consulta dal sito il menu di RossoCrudo

Il pub

Storico. Internazionale. Irriverente. One Eyed Jack è il posto giusto per bere e bene. Fin tanto che non sarà possibile ordinare il solito negroni al bancone né l’old fashioned in una delle sue (tante) versioni, il locale non ci lascia senza la birra, altro marchio di fabbrica (se ne contano otto alla spina e circa dieci in bottiglia, per veri intenditori). Le birre di birrifici italiani e non sono artigianali, nazionali e internazionali, e accuratamente selezionate.
È possibile averle a casa ordinando da Facebook, Instagram e Whatsapp.
One Eyed Jack, Piazza Nazario Sauro 2/r – tel: 3917214798
Chatta con One Eyed Jack per la lista delle birre

Foto di copertina di Vinicius Benedit su Unsplash
Foto interne dalle pagine Facebook dei locali

  • GOURMET IN PANTOFOLE

scritto da:

Annalisa Toniolo

Abitudinaria e noiosa, a tratti eccentrica e briosa: bipolare, forse. Quella dell’aperitivo delle 18.30 spaccate nel solito posto, ma anche quella che, nel cenare due volte nello stesso locale, ci vede un’occasione sprecata. A dieta, sempre, ma solo dal lunedì al venerdì.

IN QUESTO ARTICOLO
POTREBBE INTERESSARTI:

Ma tu li conosci tutti gli 11 ristoranti Tre Stelle Michelin 2020?

Una cucina d'artista, celebrata in Italia e all'estero. Almeno una volta nella vita, un'esperienza da fare.

LEGGI.
×