A Venezia c'è un locale che sostiene Veganuary con un menu da leccarsi le dita

Pubblicato il 11 gennaio 2024

A Venezia c'è un locale che sostiene Veganuary con un menu da leccarsi le dita

Hard Rock Cafe sostiene Veganuary e Dry January con uno speciale menu a base vegetale e un tris di mocktail. Per un risultato super goloso in pieno stile Hard Rock. Provare per credere (o ricredersi!)

Qualcuno è ancora convinto che mangiare vegetale significhi "fare la dieta"? Sicuramente non chi ha ordinato uno qualsiasi dei piatti di Hard Rock Cafe Venezia ideati per il Veganuary in collaborazione con Moving Mountains, un'azienda all'avanguardia nella tecnologia alimentare a base vegetale, nove volte vincitrice del Great Taste Award. Se invece quella persona sei tu, è il momento di svoltare e di farlo in pratica, non in teoria. Dunque smettila di chiederti se esista qualcosa di vegano e commestibile oltre l’hummus e concediti un momento di vero godimento nel cafe più rock di Venezia, a due passa da Piazza San Marco. Non può trattarsi di un grande sacrificio, giusto?

Cos'è Veganuary 

Esiste dal 2014 ed è una sfida globale, promossa dall'omonima organizzazione, che invita a mangiare vegano per tutto il mese di gennaio. Se te lo stessi chiedendo, è un'iniziativa davvero sulla cresta dell'onda e ricca di consensi illustri: da Joaquin Phoenix a Billie Eilish, passando per Paul Mccartney. Accanto a questa challange per il mese del (re)start per eccellenza, se ne fa strada un'altra, forse meno popolare ma non meno sfidante: il Dry January (#dryanuary), una campagna svilupata da Alcol Change Uk con un obiettivo molto semplice: non bere alcolici durante il primo mese dell'anno. E quali sarebbero le alternative? I mocktail. Hard Rock Cafe Venezia ne ha pensati tre, deliziosi, per invogliarti a fare la parte del guidatore designato, anche quando non devi guidare: Cucumber Mint Lime Press, Chilli Lime Pinepple, Strawberry Basil Lemonade

Il menù per #veganuary che ti fa (ri)pensare al cibo plant-based

Parliamo semplice: cosa si mangia di vegano da Hard Rock Cafe Venezia per il mese di gennaio? Tante specialità golose, goduriose e molto rock, in chiave vegetale. Niente proposte timide, ma una lunga serie di piatti che portano l'incostestabile firma dello storico marchio che dal 1971 non si tira indietro in fatto di sapore, colore e dimensioni. 


Per dare un morso alle opportunità più spettacolari dell'alimentazione plant-based, è d'obbligo l'assaggio di una delle ricette con le "fake meat" di Moving Mountains: i Tacos con chili vegano e il Bbq Stack Burger, un hamburger lussurioso accompagnato da patatine fritte. Ma il menù offre tanto altro, a partire dalle Cauliflower Wings: alette di cavolfiore in stile Buffalo con doppia salsa e sedano croccante. Per offrire una panoramica esaustiva dell'alimentazione plant-based ci sono anche la Quinoa Mexicana Salad (con pane all'aglio!) e la Mushroom Primavera Pasta con salsa cremosa ai funghi e pisellini verdi. A stuzzicare i primi appetiti ci pensano le bruschette alla guacamole e zucchine grigliate, speziate a dovere. 

In questo invito ad abbandonare le resistenze e lasciarsi trasportare dalla corrente di Veganuary, non poteva mancare il dolcis in fundo. Anche nella chiusa non ci si fa mancare nulla, perchè lo Sticky Toffee Pudding è un dolce che non la manda a dire: un'abbondante fetta di torta tiepida al gusto Toffee ricoperta di salsa al caramello con gelato alla vaniglia e zucchero a velo.

The vege(table) is set

Il nome di battesimo del menù vegano di Hard Rock Cafe, in collborazione con Moving Mountains e Veganuary, parla chiaro: la tavola, vegana, è apparecchiata. Non resta che approfittarne durante tutto il mese di gennaio per parteciapare alla nobile inziativa nel modo più facile e appagante che ci sia: mangiando da Dio, in pieno stile Hard Rock! E poi non dire che nessuno te l'aveva detto...

Hard Rock Cafe, Bacino Orseolo, San Marco 1192, 30124, Venezia, Tel: 0415229665

  • CIBO CHE FA BENE

scritto da:

Martina Tallon

Amo mangiare ma sono sempre a dieta, non riesco mai a stare ferma anche se alla guida sono un pericolo, adoro andare per locali però sono un po' tirchia. Le contraddizioni sono il mio pane quotidiano: mai prendersi troppo sul serio.

IN QUESTO ARTICOLO
POTREBBE INTERESSARTI:

​I cinque cocktail più sexy nella storia della mixology, a partire dal loro nome

Eh sì, ogni drink racconta una vicenda, una storia che il proprio nome incarna, chiarisce o suggerisce…

LEGGI.
×