Ho scoperto i locali selezionati dal Chianti Classico, ecco dove bere uno dei migliori vini al mondo in Toscana

Pubblicato il: 17 dicembre 2018

Ho scoperto i locali selezionati dal Chianti Classico, ecco dove bere uno dei migliori vini al mondo in Toscana

Un tour d'autunno tra cantine, gastronomia e paesaggio.

Ogni stagione ha i suoi rituali e l'autunno per me rappresenta il momento di scoperta di un territorio che faccia del vino e della cucina vanto nazionale. Quest'anno ho scelto di trascorrere un weekend nel Chianti Classico, ovvero un territorio da cartolina che si estende tra le province di Firenze e Siena e include 14 piccoli comuni, tutti percorsi da vigneti, olivi e antiche pievi. Un contesto dove il tempo sembra essersi fermato; frase ad effetto ma quanto mai vera.


Partendo da Firenze, ho percorso la strada Chiantigiana in modalità "slow" ammirando i comuni di Greve, Castellina e Gaiole, ma non solo, il borgo di Panzano adagiato su un poggio con la sua pittoresca Pieve di San Leolino e Radda in Chianti racchiuso da possenti mura difensive. Comun denominatore la bellezza paesaggistica, certo, ma anche Chianti Classico, il vino, abbinato alla pantagruelica cucina della tradizione. Una zona di produzione limitata di 71.800 ettari a vigne di Sangiovese per l'80-100%.
I ristoranti Amici del Chianti Classico in provincia di Firenze
E quindi, brindiamo! Nel mare di proposte enogastronomiche, il Consorzio Chianti Classico mi è venuto in aiuto grazie al progetto Amici del Chianti Classico, il circuito di ristoranti che coniugano la "carta perfetta" con la cucina della tradizione chiantigiana. L'apoteosi per il palato, ve lo assicuro, dalla ribollita, alle pappardelle al cinghiale. 60 ristoranti certificati con il bollino del Gallo Nero dove ritrovare a tavola l'autenticità di questo territorio.  
I ristoranti Amici del Chianti Classico in provincia di Siena
Un calice di Chianti Classico, un buon piatto e la vita ti sorride. Sono pronta per una visita tra le tante bellezze del Chianti. La Pieve di Santa Maria a Spaltenna, ad esempio, a Gaiole in Chianti, il borgo fortificato di Vertine (piccola frazione di Gaiole di appena 15 abitanti, risalente al XII secolo), o arrivare fino a San Casciano Val di Pesa, ultimo grazioso borgo del Chianti dove visse Machiavelli. E poi, prima di tornare a casa, non può mancare una visita alle cantine, tante quelle del Consorzio Chianti Classico, dove comprare e degustare: questo è il momento dell'anno perfetto per farlo.

  • BERE BENE
  • TURISMO

scritto da:

Maggie Ferrari

I miei ricci parlano per me. Scatenata e bizzarra la notte, frenetica e in carriera di giorno. Toglietemi tutto ma non i miei apericena in centro e la malinconia del weekend, quando mi manca Milano.

POTREBBE INTERESSARTI:

10 malghe e rifugi gourmet: mangiare bene, e tanto, in alta quota

Quando scatta quella pazza voglia di raclette, yogurt di malga con i frutti di bosco e vinello dolce.

LEGGI.
×