Il mare d'inverno: 10 ristoranti del litorale romano da provare

Pubblicato il 14 gennaio 2022

Il mare d'inverno: 10 ristoranti del litorale romano da provare

“Il mare d'inverno è un concetto che il pensiero non considera, è poco moderno è qualcosa che nessuno mai desidera…” cantava un tempo la Bertè, ma nonostante il revival degli anni ‘80 cara Loredana tutto questo ormai è superato! Complici le temperature più miti rispetto al passato e la posizione strategica della Capitale, da cui con poco sforzo si possono raggiungere diverse località del litorale laziale, il mare d’inverno è una meta più che desiderata dai romani. Cosa c’è di più bello infatti che mettersi in macchina puntando ai lidi della costa per un bel pranzetto al profumo di salsedine, baciati da un tiepido sole? E magari se il cielo fa le bizze, godendo della vista spettacolare del mare in burrasca, al calduccio di un bel ristorante con veranda? In certi casi nelle giornate più limpide, ai romani più fortunati può capitare persino di lasciarsi alle spalle il traffico della Città Eterna, per concedersi una pausa di autentico relax “by the sea”, con una bella quanto corroborante colazione in spiaggia, senza problemi di meteo avverso anche in pieno gennaio. Una pazza idea? Tutt’altro! Sapessi invece che cielo che c’è, dopo una tramontana “come si deve”. Ed è proprio nei mesi più freddi dell’anno che il mare nostrum, secondo il calendario della stagionalità del pesce, ci regala il massimo della qualità in termini di varietà e bontà delle specie ittiche pescate (e non importate). Crostacei, molluschi e moltissimi pesci, nella stagione fredda sono al massimo della loro espressione, perciò i buongustai come me in inverno al ristorante al mare ci vanno eccome. Perciò tra indirizzi noti e qualche chicca fuori dai soliti giri, ecco dieci ristoranti dove mangiare al mare d’inverno sul litorale laziale

Mare innovativo a Fregene


Quando hai voglia di goderti i migliori spaghetti ai lupini del litorale con i piedi affondati nella sabbia, è a Fregene alla Scialuppa da Salvatore che devi andare. Da 60 anni La Scialuppa accoglie i suoi clienti in ogni mese dell’anno. In estate qui si mangia in spiaggia all’ombra di ampi ombrelloni di paglia, o in romantici bungalow con vista sul tramonto. In inverno si apre le porte di un’ampia sala in cui si respira tutta la sua storia. Ai fornelli c’è il bravissimo Fabio Di Vilio che negli ultimi anni ha rivoluzionato la proposta di questo locale, coniugando cucina tradizionale, influenze esotiche e tendenze contemporanee. Di Vilio eccelle nel valorizzare il pescato locale e i prodotti della terra a km 0 (alcuni coltivati personalmente da lui). Aperto in inverno tutti i giorni a pranzo dalle 9.00 alle 16.00, aldilà dei classici come il fritto di calamari e gamberi o il sautè di cozze offre più di una proposta che può valere il viaggio. Per esempio: Pesce da zuppa sotto sale e affumicato, battuto di gambero rosso e lime, crostone di pane dorato e glace di brodo di pesce, o anche il Gambero rosso, bagnetto verde di “Nonna Graziella”, peperoni e fungo porcino, oppure il Risotto di brodo Umami. Imperdibili i dolci preparati dalla pastry chef Camilla Donati.
Via Silvi Marina, 69, Fregene
Tel. 0666560002

Mare “semplice semplice” a Maccarese


Un grande classico del pranzo al mare d’ inverno nei pressi della Capitale è il ristorante e stabilimento Puntarossa a Maccarese, dello chef tv Rai Renato Salvatori, più conosciuto come Renatone. In un ambiente curato ma molto “easy” Renatone chef amato da molti per la sua filosofia di cucina "semplice, semplice", offre tutto l’anno una cucina di mare verace e schietta, con porzioni giuste e pasta perfettamente al dente, ricca di proposte classiche, ma mai prive del giusto tocco di originalità, preparate con materie prime fresche e rigorosamente di stagione. Da applauso la pasta con le vongole con la cremina, e i tonnarelli cacio e pepe, con cozze e pomodorini, ma pure il il sautè misto ed il fritto fantasia con alici e polpette di pesce non scherzano affatto. Ogni giorno poi Renatone vi stupirà con proposte in linea con la stagione: in inverno vi capiterà ad esempio di gustare gli Gnocchi alla zucca con moscardini, carciofi e pomodorini gialli, oppure i Tonnarelli al rosmarino con cacciatora di tonno e granella di nocciole, mentre tra i secondi potreste imbattervi nel Millefoglie di spigola e carciofi. Squisiti gli antipasti in modo speciale. Informale e caloroso il servizio gestito dal cognato sommelier Maurizio, e dalla moglie Tiziana artefice pure dei dessert. Se poi vi piace fare “vip watching” aguzzate la vista: le celebrità amano Renatone.
Viale dei Monti dell'Ara, 425, (Maccarese) Fiumicino 
Tel: 066672300

Mare con vista ad Anzio


Da otto generazioni la famiglia Garzia porta avanti la tradizione portodanzese della cucina di mare al Turcotto, il più antico locale di Anzio, con vista sul mare e dominato dal faro. Situato sin dal 1816 nell’angolo più bello di Anzio, con il suo belvedere a picco sul mare, tra i resti del vecchio porto romano e la residenza estiva dell’imperatore Nerone Al Turcotto offre una cucina marinara ispirata alla tradizione cui non mancano però guizzi di creatività. La carta vincente del ristorante è la materia prima: pesce fresco locale cucinato con cura e creatività. In primo piano i caratteristici ed ottimi antipasti abbondanti e freschissimi, io amo in particolare i crudi ma sono tutti un’esplosione di gusto e fantasia. Nella bella stagione si mangia su una bella terrazza panoramica affacciata sulla villa imperiale di Nerone, e d’inverno l’ampia sala vetrata interna offre la stessa meravigliosa vista sul mare, da cui si possono godere splendidi tramonti e serate incantevoli. L'ambiente è arredato con gusto e calore. Da non mancare oltre ai celebri antipasti, le paste fatte in casa come le tagliatelle ai 4 pesci, le tagliatelle al nero di seppia con ragù di totani, i gnocchetti di patate coccio e pecorino, ottimi pure crostacei e molluschi quali i ricci con gamberi e arancia, e per secondo c’è il pescato del giorno cucinato come vuoi tu. Il personale attento e cordiale, è sempre una certezza.
Via Riviera Vittorio Mallozzi, 44, Anzio
Tel: 069846340

Mare stellato a Fiumicino


Quando sono in cerca di emozioni Pascucci al Porticciolo a Fiumicino è il mio indirizzo del cuore. E non solo per la cucina stellata di straordinaria levatura, che esalta eccelse materie prime di mare e di terra, con cotture impeccabili, marinature da applauso e abbinamenti sorprendenti, ma anche perché il grande Gianfranco Pascucci, lo chef, e Vanessa Melis, maître e sommelier, coppia nella vita e nel lavoro, accolgono tutti con una professionalità e un calore fuori dal comune. Questo ristorante elegante e luminoso è uno dei più appaganti ristoranti gourmet del litorale laziale, e tutto l’anno offre esperienze gastronomiche di altissimo livello. Qui si viene per gustare delle opere d’arte preparate con solo pesce pescato, lavorato con grande tecnica, ma soprattutto con passione. Si può optare per la scelta alla carte o degustazione di 6 o 10 portate. Ti innamorerai delle sue spettacolari entree: le stelle marine ripiene di salsa tonnata e capperi, le cialde croccanti di barbabietola con salsa di rafano, o del famoso Panino da spiaggia, un bun ripieno di burger di alalunga con maionese al cipollotto. Ma ti posso citare pure lo stupefacente Mare di plastica, un fusillone al nero di seppia, totani, erbe di duna e “plastica” fatta di amido, o la Finta pasta e fagioli con cernia gialla e frutti di mare, un trompe l’oeil che riproduce un pezzetto di fondale marino e te lo fa gustare. E l’elenco potrebbe continuare a lungo: tutti i piatti colpiscono l’occhio e accarezzano il palato e raccontano delle storie di mare. Una vera esperienza. Aperto sempre a cena ma sabato e domenica anche a pranzo. Lunedì chiuso.
Viale Traiano, 85, Fiumicino
Tel: 0665029204

Mare a colazione a Ostia


Ci sono posti dove vorresti che l’estate non finisse mai. Uno di questi è il Capanno di Ostia, di Cristiano Giacometti. Nelle giornate invernali più miti qui ci vengo per godermi il piacere unico di un’american breakfast sulla spiaggia a base di uova, bacon e  avocado toast. Le loro colazioni firmate da un pasticcere specializzato in dolci americani con torte, lievitati, pancake e ciambelle fritte, sono diventate un must per i golosi che amano il mare d’inverno. Aperto tutti i giorni, dalla colazione al pranzo, il Capanno sorge a pochi metri dalla riva del mare, ed è ben riparato dal vento perciò permette di godersi il mare tutto l’anno. Il ristorante en plen air offre un pesce che più fresco non si può, acquistato tutti i giorni all’asta di Fiumicino. La cucina include piatti come il classico Spaghetto alle vongole al fianco di creazioni più raffinate, quali il Baccalà Mantecato con Peperoni in Agrodolce e cialda di pane, i Pici con crema di Cannellini, cozze e Zafferano, o lo Spezzatino di Tonno alla Cacciatora. Da provare pure i Gamberi in Tempura,gli Gnocchetti al Baccalà con Crema di Datterini e Fiori di Zucca e il Salmone Scottato con Verdurine. In abbinamento i vini selezionati tra le migliori referenze, con prevalenza di bianchi e bollicine, oppure i cocktail classici e non, dalla drinklist firmata dal Bartender Andrea Cardinale: prova il loro spritz, che non passa mai di moda, e mi ringrazierai. A quattro passi da Roma il pranzo che profuma di salsedine è qui.
Piazzale Magellano, 41, Lido di Ostia
Tel: 0694426710

Mare sardo a Civitavecchia


Se sogni i veri sapori di Sardegna a Corso Marconi nel cuore di Civitavecchia c’è un ristorantino sardo a gestione familiare che propone piatti tradizionali, semplici e ben eseguiti, che esaltano il pesce fresco laziale. E’ la Bomboniera di Giulio Bussu e sua moglie Maria Giovanna Mele, sardi trapiantati nel Lazio, che dal 1981 con questo locale intimo ed elegante a due passi dal porto, allietano i civitavecchiesi con piatti tipici della loro bella isola come la fregula col polpo o l'astice, anche in inverno. Si può scegliere alla carta o fare il menù degustazione da 4 portate(50 euro). Tra i piatti più famosi della Bomboniera c’è la Terrina di pesce Bianco e Salmone, o gli squisiti Raviolini ripieni di pesce con ragù di frutti mare e zafferano. Oltre ai cavalli di battaglia trovi intramontabili primi come gli gnocchetti allo scoglio o il risotto alla pescatora, al fianco di proposte insolite come gli Spaghetti cacio e bottarga o i culurgionis cozze e pecorino. Gettonatissimi i loro fritti e il pesce alla brace, ma pure i filetti di rombo su letto di patate e funghi porcini sono veramente ottimi. Su prenotazione anche zuppa di pesce o di crostacei. Non mancano alcuni piatti di carne. Buona carta dei vini, selezione di oli e aceti.
Corso Guglielmo Marconi, 50, Civitavecchia
Tel: 0766 25744 

Mare da "insider" a Santa Marinella


Se ti piace veramente la cucina di mare ben fatta con tanto pesce freschissimo, questo ristorantino marinaro per “insider” perché un po' nascosto sull’Aurelia a Santa Marinella, è una vera perla sia in termini di qualità che di prezzo. Sto parlando di Sapori di mare food & fish, una semplice "trattoria di pesce", arredata nei toni del bianco e dell’azzurro, e dotata di un piccolo dehor da cui purtroppo non si vede il mare, ma stai certo che davanti ai loro piatti non se ne sente la mancanza. Su una grossa lavagna puoi vedere però l'ampia scelta dei piatti del giorno, dall'antipasto al dessert, ma se desideri qualcosa di particolare, al bisogno, dal banco pescheria prossimo alla cucina, puoi ordinare tutto il pescato del giorno. Le pietanze vengono servite in ampi e colorati piatti e sono una gioia per il palato. Dai crudi alla frittura di moscardini, dallo spaghetto con le vongole ai tagliolini ai ricci, vero piatto forte, fino al tonno scottato e al rombo con patate, l’offerta è ricca e varia continuamente. Piatti semplici, classici e di buona fattura, nel massimo rispetto delle materie prime fresche locali, con cotture perfette e porzioni corrette. Da apprezzare anche il moderato uso di condimenti per esaltare il più possibile il sapore “vero” del mare. Servizio cortese e cordiale sono il plus che fa uscire dal locale col sorriso.
Via Aurelia, 611, Santa Marinella
Tel.0766533074

Mare da fiaba a Santa Severa


Il fiabesco castello di Santa Severa con le sue torri e i suoi merli affacciati sui flutti, è lo sfondo che accompagnerà il tuo pranzo al mare se sceglierai di accomodarti nella calda e accogliente veranda vetrata con vista sul bagnasciuga dello storico Pino al Mare dei Fratelli Quartieri: ristorante di pesce sulla spiaggia a conduzione familiare, che racconta una storia gastronomica all’insegna della qualità lunga oltre 60 anni. Aperto tutto l’anno propone una cucina classica ma mai banale con un menù che celebra la ricchezza sconfinata del Mar Mediterraneo. Tra gli antipasti spiccano i crudi, con ostriche, crostacei e tartare variegate. Tra i primi consigliatissima la cacio e pepe con spigola cruda sfilettata, le linguine agli scampi e gli spaghetti alle vongole veraci. Tra i secondi immancabili i Fritti di calamari e gamberi, la Spigola al sale e il Tonno scottato con frutta di stagione. Il pesce è tutto freschissimo e pescato nei dintorni. Completa l’ offerta una carta dei vini vasta e incentrata sulle migliori etichette nostrane più alcuni champagne. La coccola finale? Tiramisù espresso preparato davanti a te, a coronamento di una bella esperienza da ripetere.
Via Cneo Domizio 32, Santa Severa
Tel. 0766571998; 3385071745

Mare gourmand a Latina


Occasioni speciali? Romantica cenetta o pranzo di compleanno? Se vuoi stupire a Latina c’è il gioiello dell’Hotel Il Fogliano di Latina, un luogo lussuoso e accogliente, che si specchia tra le onde e il cielo, sto parlando del ristorante gourmand Il Vistamare. Incastonato tra il mare il lago, contemporaneo e chic la sua sala di design regala una delle più emozionanti viste sul mare d’inverno del Lazio. Infatti seduto nella sua sala ti sembrerà di mangiare fluttuando sull’acqua. Nel piatto invece ti godrai i piatti mai scontati e i sapori decisi della cucina creativa, essenziale e autentica dello chef pugliese Giovanni D’Ecclesiis, già al fianco di Massimiliano Blasone al Castello di Banfi, e di Heinz Beck a Londra. Il Vistamare propone un menù che spazia tra la terra e il mare che cambia ogni due mesi. Si può ordinare alla carta oppure optare per uno dei due percorsi di degustazione. Tra i piatti da non mancare ci sono diverse sfiziose contaminazioni fusion come i Culurgiones in Hanhan, dentice e menta, sesamo tostato e salsa teriyaki, ma anche eccellenti crudi con pesce freschissimo locale o primi gustosi d’ispirazione più tradizionale come i deliziosi Spaghetti AOP, cozze, lime e pecorino croccante. Tra i secondi da provare in questo periodo invece il Rombo Yakitori, sedano rapa e melagrana e i filetti di triglia con cime di rapa, aglio nero e burrata. Dolci intriganti e una bella carta dei vini completano l’offerta.
Piazzale G. Loffredo, Latina
Tel: 0773273418

Mare, pizza e pesce a Terracina


Sul lungo mare di Terracina all’ interno dell’omonimo hotel c’è il CentoSedici ristorante di pesce della famiglia Verardi, che offre anche pizza. Aperto sia a pranzo che a cena, inverno ci si accomoda al calduccio, in una ampia sala finestrata da cui godere un panorama a perdita d’occhio sulle onde del mare fino al monte Circeo. L’ambiente luminosissimo nei toni del bianco, del tortora, del grigio e del blu è elegantemente minimal e contemporaneo, con cucina e pizzeria a vista. Ottimi gli antipasti di pesce, buona la pizza napoletana con il cornicione alto e topping di qualità, anche a tema marinaresco. La proposta include anche alcuni piatti di terra, ma il vero motivo per cui alla gente piace venire qua, sono i piatti di pesce freschissimo. Il CentoSedici vanta un menù che spazia da pietanze sfiziose e non comuni come lo Spaghetto A.O.P. con Tartare di Tonno, Katsuobushi a secondi come il delizioso tonno con cime di rapa e fonduta di bufala, fino a piatti classici, che faranno la gioia de più tradizionalisti, come i mitici gnocchetti alla crema di scampi o la calamarata allo scoglio. Spettacolari anche i ravioli con la burrata, gamberi e tartufo. Molto buoni pure i crudi. Per i secondi invece largo a grigliate di pesce e fritti da manuale. Dulcis in fundo i dolci fatti in casa tra cui consiglio il tiramisù e lo squisito cannolo siciliano scomposto.
Viale Circe, 116, Terracina 
Tel: 0773 764110


Foto di copertina di Luca Bolatti Guzzo da Flickr 

Foto interne dalle pagine Fb dei rispettivi locali 
Foto del Turcotto di Valentina Franci

 

  • VITA DA SPIAGGIA

scritto da:

Valentina Franci

Giornalista freelance, romana e sommellier Fis, scrivo da anni su varie testate enogastronomiche online, tra cui Mangia&Bevi. Ho iniziato occupandomi di cultura, spettacoli, viaggi. Folgorata dalla cucina gourmet, sono un'edonista che esplora il mondo in punta di forchetta e ve lo racconta.

POTREBBE INTERESSARTI:

10 consigli per un’estate sostenibile e contro lo spreco di cibo

Se lo spreco alimentare venisse ridotto del 50% entro il 2100, si potrebbe rimanere nel target di un aumento delle temperature di 2°C.

LEGGI.
×