Che meraviglia l'aperitivo seduti nei campi e campielli di Venezia: in questi 6 locali

Pubblicato il 3 luglio 2022

Che meraviglia l'aperitivo seduti nei campi e campielli di Venezia: in questi 6 locali

Partiamo da un paio di dati di fatto. Il primo è che l’aperitivo è forse il momento della giornata più atteso, specie d’estate, quando l’idea di chiudere la giornata con una condivisione enogastronomica immersi nella luce dorata è impagabile. Il secondo è che Venezia riesce a trasformare quest’occasione nel momento perfetto. Il livello di perfezione può però ulteriormente migliorare se il luogo dell’aperitivo è un classico campiello veneziano. Lontano dal caos, nascosto agli occhi dei turisti, circondato da edifici secolari, meglio ancora se con un rio e il silenzio dell’acqua a fare da accompagnamento, ecco che l’aperitivo diventa vero e proprio rito, da godere con calma. Ovviamente cibo e vino sono parte integrante del godimento: ecco perché ti propongo una serie di locali, collocati in campielli d’eccezione, nei quali fare aperitivo trasformerà qualsiasi altro contesto in un’imitazione sbiadita.

In Campo, firmato Aperol


In Campo Santo Stefano, ecco un locale in cui poter dire di vivere appieno la dimensione dell’aperitivo veneziano. Sarà perché l’Aperol è un ingrediente fondamentale e identitario dello spritz, sarà per l’ampio plateatico che abbraccia uno dei campi più suggestivi della città, sarà per un’offerta gastronomica che è unica. Oltre ai classici cicchetti (da provare assolutamente la selezione da 12), ci sono le focaccia e le schiacciata (ottime anche per un pranzo veloce). E poi, sarà per l’energia che sprigiona dall’iconico color arancio: tutto, a Terrazza Aperol, contribuisce a gustarsi appieno Venezia.
Campo Santo Stefano, 2776, Venezia, tel. 04130183

Nel campiello dei remi


A Cannaregio, ecco uno dei campielli più instagrammabili di Venezia, con l'omonima taverna: Remer. Il nome deriva dal fatto che una volta qui si fabbricavano i remi delle gondole. Con l’inconfondibile scala esterna a corredo dell’edificio principale, le sue grandi arcate e la vera da pozzo centrale, il campiello vanta anche una vista unica su Rialto e l’Erbaria. Taglieri di formaggi e affettati accompagnati da qualche calice di vino sono il modo migliore per godersi il posto.
Cannaregio, 5701, Venezia, tel. 0415228789

Aperitivo artigianale


A Cannaregio, a pochi passi da Campo Santi Apostoli, mentre tutti seguono il flusso che porta verso Rialto, vale la pensa fermarsi e fare una sosta in un bacaro che si allontana dagli schemi tradizionali per molti motivi, Bacaro Risorto. Il primo è sicuramente il fatto di essere decisamente poco turistico: autenticità e genuinità sono gli ingredienti principali del servizio, prima ancora che dell’offerta. Il secondo motivo, per passare decisamente al sodo, sono i golosissimi panini, gli hamburger, i taglieri misti, a cui si accostano i classici cicchetti e polpette. La selezione delle materie prime è accurata: produttori artigianali e piccole realtà locali fanno capolino tra due fette di pane e comprendono formaggi, carne, salumi e verdure. Non da meno la cantina, che segue la stessa filosofia e propone vini naturali e birre artigianali.
Campo S. Provolo, 4700, Venezia, tel. 0414587301

Viziarsi con gusto


In Campo San Stin, ecco un luogo che invita fermarsi, complici la posizione e il bel plateatico con il pozzo suggestivo. Si chiama Vizietto e appellativo non potrebbe essere più azzeccato. Tra taglieri misti, cicchetti classici e soprattutto piccoli panini imbottiti, un aperitivo qui è a rischio nel senso che potrebbe trasformarsi in una sosta lunga qualche ora. Non mancano le diverse birre alla spina a disposizione.
Calle del Scaleter, 2532, Venezia, tel. 0410992420

Vicino alla Scoletta


Un bancone tappezzato di tappi, una serie di cicchetti cromaticamente disposti (e che vedono in prima linea carne, pesce, formaggi e verdure) e musica dal vivo. Sono i tratti caratteristici di Basegone, che pare aver scelto un campiello perfetto per il set di un film. Campo San Tomà, infatti, con al centro, simmetrica, la sua Scoletta dei Calegheri, pur trovandosi in una zona turistica (ad un passo dai Frari e San Rocco) riesce a mantenere autenticità e fascino. Merito di cibo, spritz di qualità e serate live ogni martedì.
Calle Larga Prima, 2863, Venezia, tel. 3311862767

Sotto lo sguardo di Paolo Sarpi


Lungo Strada Nova, verso Rialto dalla Stazione, Campo Santa Fosca è spesso superato con distrazione. In realtà merita ben altro: sotto l’occhio vigile della statua dedicata a Paolo Sarpi, e soprattutto accanto ad un rio scenografico, l’Osteria di Santa Fosca propone cicchetti molto sfiziosi, paninetti e polpette golose. E, soprattutto, sa trasformarsi in spazio gastronomico per una sosta più articolata, tra primi e secondi di pesce freschissimo.
​Campo Santa Fosca, 30121 Venezia, tel. 0416391163
 
Foto copertina dalla pagina Facebook di Terrazza Aperol
 




Immagine di copertina di Bacaro Risorto

 

  • APERITIVI MEMORABILI

scritto da:

Margherita Maggio

Mi piace farmi raccontare una storia, cambiare umore ogni 5 minuti e collezionare stampi per i dolci. Per guadagnarmi da vivere vado a cena fuori la sera, e poi lo racconto su 2night: in fondo mi è andata alla grande.

IN QUESTO ARTICOLO
POTREBBE INTERESSARTI:

Panettoni artigianali da menzione d'onore per questo Natale 2022

Il dolce di Natale per antonomasia, con o senza canditi, alto o basso, con cioccolato, fichi. Quelli che hanno trionfato a Re Panettone.

LEGGI.
×