Chillout a Nolo: 5 indirizzi in cui rilassarsi e bere un drink nel quartiere del momento

Pubblicato il: 12 gennaio 2019

Chillout a Nolo: 5 indirizzi in cui rilassarsi e bere un drink nel quartiere del momento

A NoLo si fa cabaret, si beve buon vino e si balla con dj set. Dallo spazio polifunzionale a quello friendly, ecco i locali da non perdere

Dopo essere diventato, proprio come Porta Nuova, a tutti gli effetti un nuovo quartiere di Milano, NoLo - acronimo che sta per Nord Loreto -, si sta imponendo sempre più nel tessuto cittadino, soprattutto per un target di pubblico giovane. 

Nella zona sono in crescita gli indirizzi in cui è possibile concedersi tempo per un chillout easy e senza pretese.

Dalla vineria al palco su cui si fa cabaret, dall'indirizzo votato al design al locale gay friendly, ecco dove potete rilassarvi a Nolo, il quartiere del momento. 

Rifugio dalla routine

Un localino tranquillo in cui concedersi una birretta o un drink senza pretese e in tranquillità. Ma il Ghe Pensi Mi, che si trova in piazza Morbegno, nasconde un'anima artistica molto interessante. Qui infatti ci sono serate dedicate al teatro, alla musica live e al cabaret. Proprio da Ghe Pensi mi è nata la serata Fantastico, che sta avendo grande successo anche oltre i confini del quartiere.
Ghe Pensi Mi, Piazza Morbegno 2, Milano

Drink, musica e buon cibo

Questo locale gay friendly, è davvero diventato in breve tempo un riferimento per gli abitanti di NoLo vecchi e nuovi. Se infatti dopo cena qui ci si scatena tra dj set, karaoke e serate di gioco, per l'aperitivo qui si mangia a volontà (oltre a sorseggiare piacevoli drink in compagnia). Il titolare, Gianni, è infatti un cuoco professionista. Spesso vengono allestite mostre e la domenica c'è il brunch. Insomma, questo locale è pieno di attrattiva. 
NoLoSo, via Luigi Varanini 5, Milano

Design, un tanto all'etto

In questo locale dall'arredamento vintage il design è sempre al centro dell'attenzione, protagonista di diverse iniziative. Per il resto la Salumeria del design si presenta come un indirizzo di quartiere, con mobilia d'antan e senza fronzoli, dov'è possibile mangiare qualche piatto genuino o bere un calice, sia all'interno che nei tavolini all'aperto, durante la bella stagione. 
Salumeria del design, via Cecilio Stazio 18, Milano

Un po' caffè un po' vineria

Una tappa obbligata è questo quartiere è la Caffineria. Come indica in nome questo indirizzo è sia caffè che vineria. Anzi è pure bistrot. Se infatti al mattino qui si possono trovare macchiato, cappuccino e cornetti, durante il giorno e la sera si possono trovare piatti più o meno leggeri, tutti sfiziosi e casalinghi. Volete semplicemente rilassarvi? Lasciatevi allora trasportare dall'anima "enologica" del locale: sorseggiate un buon calice, magari ascoltando musica live.
Caffineria, Piazza Morbegno 2, Milano

Coworking e relax

Uno degli spazi che ha aiutato a convertire NoLo in un luogo da vivere ad ogni ora del giorno e della notte. Da Hug si può lavorare, mangiare, passare il tempo con gli amici. Se abitate in zona, all'interno o all'aperto - allestito in modo allegro -, passate da qui per l'aperitivo, le ore scorreranno senza che riusciate ad accorgervene. 
Hug, via Giulio e Corrado Venini 83, Milano


Foto di apertura: NoLoSo

Per essere sempre aggiornato sui locali della tua città iscriviti gratis alla newsletter di 2night!

  • VITA DI QUARTIERE

scritto da:

Simone Zeni

Giornalista, online scrive di food e lifestyle per Fine Dining Lovers, Puntarella Rossa, 2night, Ristoranti e Wired. Su carta lo potete leggere su Artribune, Wu magazine, Club Milano, Pambianco Wine & Food, Cucina Naturale, GustoSano ed altre riviste. Per Riza ha pubblicato "Le combinazioni alimentari vincenti" e "La dieta dell'anguria".

POTREBBE INTERESSARTI:

​I ristoranti migliori dove farsi una scorpacciata di Tartufo Bianco d'Alba

Con i suoi 250 € all’etto di quest'anno si conferma la prelibatezza più costosa in tavola, ma bando alla tirchieria per una volta.

LEGGI.
×