Posti che vanno parecchio per l'aperitivo a Verona

Pubblicato il 17 marzo 2024

Posti che vanno parecchio per l'aperitivo a Verona

Indipendentemente dalla latitudine in cui ti trovi, tra le 18 e le 20 c’è un rito sacro che accomuna noi veneti. Al tramontar del sole mentre i più romantici si abbracciano all’orizzonte, il veneto Doc pensa solo ad una cosa: dove poter far aperitivo. Del resto dopo una lunga giornata, cosa solleva gli animi più di un buon bicchiere di vino? L’aperitivo è un toccasana, è il ritrovo con gli amici stuzzicando polpettine tra una ciacola e l’altra, una veloce (ma neanche troppo) sosta per il relax, il preludio alla cena…Sempre che ci si arrivi a quella. A questo punto, se dovessimo concentrarci su Verona, dove si può andare a fare un buon aperitivo? La città è ricca di locali, enoteche, wine bar la scelta è ampia, ma se togliessimo quelli che annaffiano il drink di ghiaccio dove si va? Qui di seguito ti metto alcuni dei posti che piacciono a me, dove si beve davvero bene. Ovviamente non si offenda nessuno, non posso scrivere un’enciclopedia di locali. Anche se potrei tranquillamente farlo.

L’aperitivo nell’enoteca di famiglia


Con la vista dell’orologio della Brà, non troppo lontano dall’Arena ti suggerisco un posticino interessante, uno tra gli ultimi arrivati in città ,ma di cui già se ne parla perchè l’offerta è interessante. Mi riferisco all’ Enoteca San Lorenzo. La gestione è giovane e nonostante sia un locale aperto da poco, è impossibile non ricordare ciò che è stato. L’enoteca è stata riqualificata e ha cambiato look, cercando di valorizzare anche i dettagli storici, mescolando elementi di design a quelli vintage come le vecchie vetrate. Un tempo tra queste mura sorgeva il negozio di piccoli elettrodomestici del nonno, una vera istituzione per i veronesi. Oggi invece è un punto di ritrovo dalla colazione alla cena e ovviamente per l’aperitivo. Nel menù trovi diverse etichette di nicchia, grandi vini nazionali, biologici e pure chicche internazionali. Al tuo drink puoi abbinare taglieri di salumi freschi e formaggi tagliati sul momento, oppure cicchetti come polpettine, tartine e diversi stuzzichini. Ogni volta che entro qui, mi sento sempre un pò di casa, sarà che in questa enoteca si respira aria di famiglia.
Enoteca San Lorenzo, corso Porta Nuova, 18a 37139 Verona (Vr). Telefono: 0455545125

L’aperitivo vicino l'Arena


A pochi passi dall’Arena, un altro posto che a me piace molto e molto frequentato tra i local è sicuramente La Tradision. Se da fuori può passare tranquillamente in sordina, il pezzo forte è l’interno. Salumi e taglieri appesi, una quantità infinita di bottiglie esposte alle pareti, sedie diverse da far sembrare che non ce ne siano abbastanza, tavoli in legno e tutto l’insieme che va a creare quell’atmosfera retrò. Qui si rispolverano i cocktail vintage come il bitter o il vermuth e si miscelano diversi drink con in sottofondo sempre qualche vecchia canzone. Il vino lo puoi scegliere direttamente dalla parete o provare etichette del territorio, vini biologici e stranieri. O in caso puoi sempre farti una birretta. Al tuo aperitivo in ogni caso puoi abbinare paninetti ai cereali, tartine con il baccalà mantecato, mortadella con salsa di pistacchio, ma anche taglieri di affettati tagliati a vista. Per gli amanti dell’aria aperta c’è anche un piccolo dehor interno riscaldato. La Tradision è il locale perfetto se vuoi staccare la spina dopo una lunga giornata, per un dopo cena, ma anche per colazioni e pause pranzo sfiziose.

La Tradision, Via Guglielmo Oberdan, 6, 37121 Verona (Vr). Telefono: 045594226

L’aperitivo nella vecchia osteria


L’osteria La Mandorla con il suo stile un pò hipster, è un raggio di sole dietro l’Arena tra mille locali turistici. Ok il posto è molto molto ma molto piccolo e al piano di sotto si va più che altro per giocare calcetto, ma è bello così per pochi, veri, intenditori. I due tavoli in croce si riempiono velocemente e i posti liberi si condividono. In ogni caso puoi stare fuori in piedi con il vinello in mano. L’ambiente è rustico, ok non c’è il servizio al tavolo, ma almeno bevi bene e ti servono lo spritz con l’oliva grossa nel bicchiere fatto a vaso di marmellata. Alla fine entrare a La Mandorla è come fare un salto nel passato, a quando le osterie erano per tutti e non solo per i pettinati. Il proprietario è giovane, porta la barba e indossa le bretelle ed è una fonte incredibile di cultura vitivinicola. Qui si viene per l’aperitivo o per il dopo cena. Trovi etichette locali, ma anche quelle più ricercate. Ovviamente il bitter con il bianco o la tua birretta artigianale sono da degustare abbinando qualche polpettina di quelle che fanno loro rigorosamente a mano. Te lo dico: passare di qua e non assaggiare le loro polpette, è come arrivare in piazza Brà e non vedere l’Arena.

Osteria La Mandorla, Via Alberto Mario, 23, 37121 Verona (Vr). Telefono: 045597053

L’aperitivo nella via chic


In una delle vie più chic di Verona Boulevard come scrivono nel sito è: “un punto di ritrovo per molti, il riferimento per tutti coloro che cercano un locale diverso dagli altri”. Se vuoi provare drink raffinati e cocktail originali ti suggerisco di andare a fare un salto. Già dal menù vedrai che sono una spanna sopra tutti. Qui trovi diverse rielaborazioni, grandi classici, ma anche spritz, gin, vini ricercati e birra artigianale a fiumi. Pure il menù è tutto un progetto, come lo è la location con pezzi di design e tavoli instagrammabili. Non sai cosa prendere e vorresti qualcosa di semplice e dissetante? Allora prova l’Enuar con Bombay, Dry Gin, bergamotto, passion fruit e fake lime. Oppure preferisci i gusti più amari, ma eleganti? Punta su Pinocchio con Martini, riserva speciale bitter, shrub al fico e ciliegia, d’ispirazione al bitter shakerato. Al tuo aperitivo puoi sempre abbinare anche piadine, toast e focacce, oltre a cicchetti e polpettine.

Boulevard, corso Porta Borsari, 13 37121 Verona (Vr). Telefono: 3493747153

L’aperitivo in terrazza


All'interno di un edificio del '900, affacciato su uno degli scorci più belli di Verona, la Terrazza Bar Al Ponte, non lascia indifferenti nemmeno gli animi più freddi. La chicca di questo posto è da sempre il suo dehor, ovvero una piccola terrazza affacciata su ponte Pietra. Progettata come la tolda di una barca, con i tavoli in travertino grigio e un grande ombrellone a proteggere dalle intemperie, questa piccola terrazza  è pure riscaldata in inverno e quindi ti permette di gustare il tuo vinello tutto l'anno. L’arredamento è vintage e ricalca l'atmosfera degli anni ’30. Qui si bevono grandi etichette della zona oppure i classici aperitivi, ma anche il buon vecchio bitter con il bianco, che in pochi in città sanno fare bene. Al tuo drink puoi abbinare taglieri di affettati freschi con formaggi di montagna speziati. La Terrazza Bar al Ponte è anche una temporary gallery con tanto di installazioni d'arte di pittura, fotografia e di design.

Terrazza Bar Al Ponte, Via Ponte Pietra 26, 37121Verona (Vr). Telefono: 0459275032

L’aperitivo nella via storica


In via IV Novembre, l’osteria Dal Zovo è sempre la scelta giusta per l’aperitivo. Questo locale è un’enoteca storica, ma anche un moderno wine bar e il suo nome ormai è una certezza. Qui la cultura del bere bene, si mescola all'esuberanza e l'entusiasmo dei giovani bartender che lo gestiscono. Da Dal Zovo trovi drink miscelati con cura e una carta di vini molto interessante. Il menù spazia da chicche locali a quelle straniere. Se vuoi stuzzicare qualcosa puoi scegliere taglieri di salumi e formaggi. La cosa bella è che lo stesso vino che bevi qui, lo puoi anche acquistare. Se poi sei pure di fretta puoi sempre preordinare online. Sicuramente il loro punto forte sono gli aperitivi o i dopo cena, ma qui puoi venire anche per colazione, pranzo o per una merenda. C’è pure un piccolo cortiletto interno.

Dal Zovo Wine Bar IV Novembre, Via IV Novembre, 12/a, 37126 Verona (Vr). Telefono: 0458342896

L’aperitivo dal medico


Se hai voglia di bere qualcosa di particolare ti suggerisco di andare in piazza delle Erbe Dal Medico. Pareti tutte nere da posto esclusivo per i gaudenti della notte, arredo di design, non apre prima dalle 17.00 e non si chiude prima delle 3.00 del mattino. Da quando ha aperto tutti ne parlano. Qui niente colazioni e soprattutto non chiedere il caffè perchè non lo fanno. Ci si accomoda al banco o fuori con la vista sulla piazza. Se non sai cosa prendere, confida i tuoi pensieri al barista, lui saprà cosa darti. Qui trovi cocktail particolari e se ti piace l’americano, sappi che qui lo fanno con il Vermut de l’Archivio, un'altra mecca di artisti della mixology. Se invece preferisci il vino, Dal Medico c'è una delle cantine più fornite di Verona. Ti consiglio di abbinare un tagliere di affettati locali con i formaggi della Lessinia o focacce, ma anche di provare il loro tostone che ha più fette di cotto di quello che metteva mia nonna.

Dal Medico, Piazza Erbe, 26/A, 37135 Verona. Telefono: 3407451601

L’aperitivo alle piere


In zona Piere in pieno centro, ma distante dalla baraonda, c’è un nuovo locale che vale la pena provare. Si chiama White Monkey ed è aperto dalla colazione fino al dopo cena, ma soprattutto per aperitivo. Negli anni questo posto è stato diverse cose e pure una vecchia bettola, ma oggi invece si è pettinato ed è già sulla bocca di tutti. L’arredamento è elegante. L’intonaco nero, il gioco di specchi, l’antica parete di pietra, le piante esotiche e il lungo bancone con dietro bottiglie pregiate hanno rivoluzionato il look di questo locale. Per l’aperitivo si bevono drink particolari a base di gin e di altri distillati, cocktail scenografici, spritz, vinelli ricercarti. Per fortuna qui non mettono il reggaeton a palla. Ti puoi accomodare dentro o fuori sotto alle lampade riscaldanti

White Monkey, via Sant'Egidio, 16, 37121 Verona (Vr). Telefono: 3479322839

L’aperitivo ai Bastioni


Non troppo distante dal centro storico c’è un altro locale che io adoro: l’enoteca naturale Maddalene, che prende il nome dai vicini bastioni asburgici. Pare che questo locale negli anni sia stato diverse cose, tra cui un negozio etnico, un panificio e pure una bisca clandestina. Oggi invece è un’altra delle mecche per chi vuole bere buon vino. L’Enoteca Maddalene vanta più di 250 etichette di vini naturali provenienti da piccoli produttori italiani e esteri, ma anche ben 12 vini diversi alla mescita, sarà per questo che ha sempre il pienone. Se ami le birre ci sono pure quelle. Ti consiglio di provare anche i loro cicchetti vegani o con il pesce. Ci si accomoda all’interno o nel piccolo plateatico all’aperto tra lucine romantiche e bella atmosfera.

Enoteca naturale le Maddalene, via Cantarane, 69, 37129 Verona (Vr). Telefono: 3713251770

L’aperitivo in segreteria


Sempre in zona Veronetta in un locale dalla scenografia un pò retrò ti suggerisco di far un salto a La Segreteria. Nel weekend è sempre affollato, del resto si beve bene e il posto è parecchio particolare. Pare di entrare in un ufficio degli anni ’60, archivi, libri sparsi, sedie in pelle, luci soffuse e pure il telefono a rotelle come aveva mia nonna, diciamo pure che lo stile non manca. Oltre all’apparenza però c’è anche tanta sostanza, perchè in fin dei conti è l’estro del barista che fa la differenza, che sia per un aperitivo classico o un cocktail diverso dai soliti. Se sei un’anima curiosa e ami viaggiare anche solo con la mente, questo è il posto perfetto. Il menù cambia spesso e  pure i nomi dei drink sono stravaganti. Potresti provare un Croccante di petali al forno sul letto di Tom Collins ai lamponi o un Back to School, ma anche un Baba Jaga. Così tra cocktail colorati, fruttati, floreali dai nomi assurdi, ti può capitare pure di assistere ad una jam session.

La Segreteria, Interrato dell'Acqua Morta, 48f, 37129 Verona (Vr). Telefono:0452069958


Foto copertina di Osteria La Mandorla.
Foto interne dai social dei rispettivi locali. 

  • APERITIVI MEMORABILI

scritto da:

Nicole Rossignoli

Viaggio sempre, per passione, per lavoro e con la mente. Nel turismo da una una vita, magistrale in Promozione e Comunicazione Turistica, quasi sommelier, aspirante UNinfluencer. Assaggio, scrivo e promuovo mete di gusto e viaggi diVini. Annuso le pagine dei libri, mi perdo nei mercati, compro spezie, guardo le stelle, mi lascio spettinare dal vento e mando cartoline. Ho vissuto un po' di qua e un po' di là, ma poi torno sempre nella mia amata Verona. Adoro il gelato al pistacchio e non posso vivere senza caffè.

IN QUESTO ARTICOLO
POTREBBE INTERESSARTI:

10 giardini molto belli da visitare per i ponti di primavera

Cura maniacale, specie rare, colorazioni stupefacenti in ogni periodo dell'anno.

LEGGI.
×