Perché l’Essenziale non è il solito ristorante a Milano?

  • RECENSIONE
  • INFO
  • COMMENTI

(Questo evento è passato)

Cucina mediterranea contemporanea 

-per lo chef Gabriele Badini, emergente con esperienze importanti tra i maggiori nomi del settore, capace di interpretare con creatività ogni piatto, esaltando gli ingredienti di stagione 
-per il design del piatto, curato in ogni minimo particolare. La bontà si inizia a sentire con lo sguardo per poi esplodere di gusto al palato
-perché la cucina mediterranea è contemporanea e sa utilizzare le più avanzate tecniche di preparazione, come quella Confit 
-per l’uovo morbido con fonduta di Bitto d’Alpeggio e scaglie di tartufo che unisce la tradizione all’innovazione. Cotto a bassa temperatura Confit per 45 minuti, viene salato in base all’acqua utilizzata per la preparazione, ed è servito con formaggio per riduzione, senza il siero e la caseina
-per i ravioli a forma di piramide, ripieni di brasato di coniglio al mirto, che si sviluppano in altezza, fatti da una pasta preparata con uova di un piccolo produttore
-per il polpo all’amatriciana, prima tostato e poi cotto con l’aggiunta di vino e guanciale che arriva da un piccolo produttore locale

Di ogni particolare, l’essenziale
-perché l’arredamento punta sullo stile minimal, mettendo in risalto il design di ogni complemento d’arredo
-perché non c’è nulla di superfluo, solo l’essenziale, nel piatto, nel servizio e in sala
-perché l’ambiente crea la giusta atmosfera, con 46 coperti garantisce l’intimità perfetta per una cena romantica

Chef Table, per un’esperienza gourmet
-perché lo chef table ospita fino a 6 persone e consente un percorso culinario straordinario, alla scoperta della cucina dello chef
-perché il menù è “a fantasia dello chef”, può essere creato su misura in base ai gusti del cliente, ma deve essere concordato almeno 48 ore prima
-per la spiegazione del processo che ha portato alla creazione del piatto, raccontato, prima di essere mangiato, da chi comanda la brigata in cucina 

Menù degustazione per scoprire l’Essenziale
-per assaggiare i tre menù degustazione a mano libera: Essenziale - 4 corse (40 euro), Classico - 6 corse (60 euro) e Alternativo - 8 corse (80 euro)
-per i menù stagionali che variano ogni mese: percorso Terra e Acqua. Il primo prevede la 3 tartare, 120 grammi di manzo condito in 3 modi diversi. Il secondo include le Quenelle del Re Rosso di Mazara, sorbetto di lime e polvere di paprika affumicata.

  • CENA

ALTRO SU 2NIGHT

  • NOTIZIE

Italia tutta gialla (o quasi)

Puglia, Basilicata e Calabria passano al giallo, Valle d'Aosta torna arancione, Sicilia e Sardegna rimangono arancioni

×