​5+1 locali di Venezia a misura di art lover

Pubblicato il: 9 ottobre 2020

​5+1 locali di Venezia a misura di art lover

Ristoranti e caffè pro-arte nella città dell'arte

Se ami l’arte ami Venezia. E viceversa. Impossibile scindere le due cose, per fortuna. Così mentre passeggi tra calli e campielli, tra fondamente e salizade, circondato dalla bellezza in ogni direzione, quel languorino che si sviluppa passo dopo passo cerca solo il posto giusto per portare la stessa soddisfazione anche a tavola.

E allora i locali e i ristoranti di Venezia per gli art lovers rappresentano l’estensione perfetta per una giornata vissuta tra le pieghe della storia, tra chiese e musei, tra palazzi e giardini. Perché rovinare tutto facendo una pausa nel locale sbagliato? Per questo, se ami l’arte, ecco qualche consiglio per non abbassare la saturazione di stile e meraviglia tipici di Venezia.

Quello che unisce Mediterraneo e Oriente


Arte (culinaria) nell’arte (contemporanea) nella Laguna (Viva). È creatività al cubo Sudest 1401, il locale che si trova all’interno della V-A-C Foundation alle Zattere. Non solo completamento perfetto degli spazi riservati alle esposizioni, ma vera e propria installazione permanente, tra la riproduzione dell’habitat lagunare e la vocazione per una cucina fatta di incontri e contaminazioni gastronomiche. Il locale giusto per chi l’arte la vuole vivere da protagonista.
Sudest 1401, V-A-C- Foundation, Dorsoduro 1401, Venezia - Tel. 041 0996843

Quello Razzle Dazzle


Nel bel mezzo dei Giardini della Biennale, progettata dal Leone d’Oro Tobias Rehberger e dipinta secondo il particolare stile pittorico Razzle Dazzle, la caffetteria del Palazzo delle Esposizioni (dove ora è possibile visitare la mostra Le Muse Inquiete) è un’opera d’arte in sé. Uno spazio disorientante, dall’intreccio di forme geometriche e dai colori contrastanti che si interrompono e intersecano tra loro, creando un complesso e vivace schema optical. Per un caffè dentro l’opera stessa.
Caffetteria Giardini Biennale, Castello, Venezia - Tel. 041 5218711

Quello del vetro artistico


Un po’ galleria, un po’ hub culturale e un po’ ristorante, bistrot e cafè. Il minimo comune denominatore di Punta Conterie a Murano è la qualità e la vocazione artistica e artigianale che si esprime perfettamente anche in cucina nel ristorante Vetri. Una prospettiva elegante, ma informale, ideale per riconciliarsi con l’arte diffusa dell’isola, quell’eccellenza vetraria originale ben lontana dalle migliaia di tentativi di imitazione.
Vetri, Punta Conterie, Fondamenta Giustinian 1, Murano, Venezia - Tel. 041 5275174

Quello senza tempo


Non ha bisogno di presentazioni il Caffè Florian, il primo in Italia e un simbolo della città e della piazza marciana. Nelle sue sale non solo è stata pensata la prima edizione della Biennale di Venezia, ma i più grandi intellettuali degli ultimi tre secoli si sono scambiati pensieri e momenti di svago. Ma il legame con l’arte è ancora fortissimo con le frequenti esposizioni e i pezzi d’arte che arricchiscono di anno in anno gli ambienti raffinati del locale.
Caffè Florian, Piazza San Marco, Venezia - Tel. 041 2413234

Quello istituzionale


Non tutti lo sanno, ma la Biennale di Venezia ha, tra le suo sedi, anche uno splendido palazzo sul Canal Grande: Ca’ Giustinian. Qui, oltre a trovarsi gli uffici istituzionali, si allestiscono anche interessanti mostre temporanee nel “portego” al piano terra. Proprio in questi spazi, con un’ampia terrazza affacciata sul Bacino di San Marco, si trova l’Ombra del Leone, un locale - apprezzatissimo dai gondolieri - dove godersi una vista spettacolare, una cucina tradizionale rivisitata e respirare l’atmosfera dell’ambiente in cui vengono prese tutte le decisioni più importanti sulle manifestazioni della Biennale.
Ombra del Leone, Ca’ Giustinian, Calle del Ridotto 1364/A, San Marco, Venezia - Tel. 041 2750803

Quello immerso nell’arte


Impossibile non citare il piccolo gioiello di Palazzo Venier dei Leoni. Il Museum Café della Collezione Peggy Guggenheim, gestito dal vicino ristorante Ai Gondolieri, è infatti un piccolo tempio per gli art lovers, così come il museo che prende il nome della rivoluzionaria mecenate americana. Un luogo dell’arte circondato da quiete e bellezza.
Museum Café, Peggy Guggenheim Collection, Palazzo Venier dei Leoni, Dorsoduro 701 - Tel. 041 2405411

Foto di copertina dalla pagina Facebook di L'ombra del Leone
Foto interne dalle pagine Facebook dei rispettivi locali e istituzioni
Foto di Sudest 1401 di Marco da Preda

 

  • LOCALI PARTICOLARI

scritto da:

Giacomo Pistolato

Cinefilo e gattofilo, mi piace scrivere e osservare. Vivo e scelgo Venezia, quasi tutti i giorni. Non amo le contraddizioni. O forse si.

IN QUESTO ARTICOLO
×