Abbiamo provato una pizza autunnale da favola (anche per chi la prende al volo): finferli, zucca, bacon e lievitazione perfetta

Pubblicato il 31 ottobre 2023

Abbiamo provato una pizza autunnale da favola (anche per chi la prende al volo): finferli, zucca, bacon e lievitazione perfetta

Con questo tempo uggioso, in pieno autunno, solo una pizza fatta come si deve e con tutti gli ingredienti della stagione poteva riscaldarci il cuore. Ecco perchè abbiamo preso armi e bagagli e ci siamo fatti guidare dalla pancia fino a Mogliano, alla Pizzeria Grani Antichi, dove siamo stati accolti dal tepore del forno a legna e da un ambiente “coccolo” che conta appena dieci coperti (ai quali se ne aggiungono quaranta nel plateatico esterno durante la bella stagione). La stessa scelta della nostra meta "salva-cena" si addice anche a chi, di voglia di uscire sotto la pioggia, proprio non ne ha.

La pizzeria, infatti, nasce nel 2017 proprio puntando tutto sul servizio delivery, che ci piace ancora di più se fatto come loro, gratuito nei dintorni e usando i cartoni “eco-box”. Il fondatore del locale, lo chef Vladislav Munteanu, e sua moglie Corina hanno a cuore la sostenibilità, non solo nel packaging ma anche e soprattutto nella selezione delle materie prime alla base del loro menù: la garanzia è data dai marchi di riconoscimento DOP e IGP che accompagnano gran parte degli ingredienti delle pizze, dall’etichetta “produzione propria” accanto ad affettati (dal roastbeef al bacon…) e alle più svariate guarnizioni veggy (dalla vellutata di zucca ai pomodorini confit…), dall’uso di farine raffinate nei quattro diversi tipi d’impasto disponibili, dalle opzioni stagionali e dall’offerta di vini e birre rinomati, di qualità. 


Affascinati dal racconto della loro filosofia, ci lasciamo trascinare dall’entusiasmo (e dalla fame!) e andiamo all’assaggio. Per la scelta delle pizze ci affidiamo al buon gusto di Corina, che emerge anche nel nuovissimo design del locale: rinnovato da appena un anno, lo stile si può definire di tendenza nord-europea e in questo periodo abbraccia la stagione delle zucche, con qualche tocco autunnale di grande effetto.

Alla fine, tra le tante sulla carta, le due prescelte della padrona di casa sono la Cenerentola e la Finferli.


Cenerentola qui non è una principessa, ma la regina del menù: una soffice base lievitata a dovere rivestita da uno strato di delicata vellutata di zucca, che si fonde con la morbidezza della mozzarella fiordilatte ed il carattere marcato dell’Asiago di Malga Mezzano DOP in un mix paradisiaco che addolcisce il palato. E non è tutto, perché al primo morso alle fettine di un croccantissimo bacon (di loro produzione!) e alla freschezza dei saporitissimi funghi pioppini, il sogno della pizza perfetta è finalmente realtà.


Finferli è il secondo capolavoro che rende onore agli anni di esperienza in cucina di chef Vladislav: la pasta, ancora una volta lievitata alla perfezione, viene arricchita con mozzarella fiordilatte, finferli freschi insaporiti e scottati, pomodorini confit homemade e sottili fette del tenero roastbeef, prodotto proprio nel laboratorio dietro al bancone. 

Se questa volta siamo andati sul sicuro scegliendo l’impasto classico, un’altra puntatina è obbligatoria per provare anche le altre tre basi: integrale, multicereali e “Senatore Cappelli” (con farina 100% bio italiana, un alto apporto di proteine ed un ridotto indice di glutine, per un impasto più digeribile).


Frutto dell’ultimissima novità introdotta nel menù, a rendere completa l’esperienza goduriosa dei due assaggi, è l’abbinamento con vino e birra, suggeriti dal sommelier di fiducia e food & beverage educator Mauro di Barbora. Un fresco Pinot Nero di Cesarini Sforza, consigliato in abbinata alla Cenerentola, ne riesce ad esaltare la dolcezza intensa della zucca e a smorzare il sentore affumicato del bacon… un duo azzeccatissimo. Accostata alla Finferli, ci viene presentata una Dolomiti rossa: un classico intramontabile e immancabile quando si parla di pizza. Con il suo sapore fruttato, questo cavallo di battaglia firmato Pedavena si sposa benissimo con le fettine di roastbeef delicate ma saporite.

Uno staff giovane, frizzante e appassionato; un locale che sa deliziare l’occhio, non solo per il suo stile ma anche perché offre la possibilità di assistere ogni sera allo “show cooking” dell’arte della pizza, grazie alla sua cucina a vista; un menù da far venire l’acquolina anche solo leggendolo (e ancor più assaggiandolo); un servizio anche a prova dei clienti più pigri e dei più buongustai. Che dire... Pizzeria Grani Antichi merita di essere provata per tutto questo, molto più che un'ottima pizza!

Pizzeria Grani Antichi
Indirizzo: Via Antonio Canova, 23 - Mogliano Veneto (TV)
Telefono: 3398657277

  • CENA BLOGGER
  • RECENSIONE
  • PIZZERIA

scritto da:

Micol De Pisi

Nata e cresciuta nella terra dell’Arte e della Cucina per eccellenza, eccomi qua! Un’esteta golosa, 100% italiana, sempre affamata di Bellezza e di nuove succulente avventure. Amo la calma dei monti, ma vivo nella frenesia e nella mondanità della città.

IN QUESTO ARTICOLO
POTREBBE INTERESSARTI:

​Giornata Internazionale dei Musei 2024: eventi gratuiti in tutta Italia all'insegna dell'educazione e la ricerca

Il 18 maggio si celebra in tutto il mondo la giornata promossa dall’International Council of Museums.

LEGGI.
×