Queste sono le zeppole da provare per San Giuseppe nel Salento

Pubblicato il 17 marzo 2024

Queste sono le zeppole da provare per San Giuseppe nel Salento

Dal classicone alla versione rivisitata in chiave leccese con la zeppola pasticciotto e quella pan di stelle, il Salento è riuscito a innovare una delle tradizioni più antiche

Sono tante le storie che si raccontano attorno all’origine della zeppola, dolce tipico della festa del papà e preparato nel periodo di San Giuseppe, dolce diffusissimo nel Sud Italia, tra la Campania e il Salento. Una delle più quotate si rifà alla leggenda cristiana secondo cui, dopo la fuga della Sacra Famiglia in Egitto, San Giuseppe per mantenere Maria e Gesù dovette affiancare al mestiere di falegname anche quello di friggitore ambulante, vendendo frittelle dolci per strada. La paternità napoletana arriva nel 1837 quando, il gastronomo napoletano Ippolito Cavalcanti, Duca di Buonvicino, inserì in un suo trattato di cucina la prima ricetta ufficiale in lingua napoletana. Ma cosa sono le zeppole se non goduria pura? Un croccante guscio di pasta bignè a base di farina, uova, burro e zucchero, senza l’ombra di un conservante, fritta o cotta al forno al momento, farcite con crema pasticciera e un ciuffetto finale di crema pasticciera al cioccolato per i più tradizionalisti e tre amarene sciroppate per gli amanti della versione della ricetta più squisitamente napoletana. Ma le vie del gusto sono infinite e gli artisti pasticceri si sfidano alla zeppola più buona e stravagante. Il classico è un must, ma il nuovo che avanza incontra più facilmente il palato di tutti. Ecco alcuni posti da provare, sparsi per il Salento.

Il classicone anche senza lattosio

Siamo a San Cassiano da Catamo 1991, una pasticceria storica del Salento che prepara delle zeppole classiche anche nella versione tipica napoletana con amarena in cima. L’artigianalità e la qualità di Catamo è cosa nota, tra i pochi che offrono anche la zeppola senza lattosio per gli intolleranti. Imperdibile anche la zeppola pistacchio experience con crema e granella in cima. Se non siete nel Sud Salento non preoccupatevi, troverete le stesse creazioni anche a Lecce in Piazza S. Oronzo al bar Alvino. E le troverete anche durante tutto l’anno, non solo a marzo.
Statale 275, San Cassiano Tel: 0836993682

Zeppola vista mare

Zeppole classiche fritte e al forno oppure con le tre amarene sciroppate per gli amanti della versione della ricetta più squisitamente napoletana ma soprattutto, vista mare. Pasticceria Dentoni a Torre dell’orso è un’altra delle garanzie di questa parte del mondo. La loro torta crepes è conosciuta oltre confine e ancora una vasta gamma di prodotti che spaziano dalla pasticceria mignon ai biscotti della tradizione salentina, dalla gelateria artigianale alle torte in cake design. Un’impresa a conduzione familiare che ha scommesso tutto sulla dolcezza.
Lungomare Matteotti, 23 Torre Dell'Orso Tel: 0832841485 Cell: 3471401551

Rispetto della tradizione

Cura, amore e attenzione: fare dolci è un’arte e bisogna saperla fare bene e Gianpaolo Pasticcere lo sa bene. Siamo poco lontani da Lecce, Merine è un piccolissimo borgo noto anche per questa pasticceria storica. Qui la zeppola è classica, la pasta choux è spolverizzata leggermente con zucchero a velo, gli ingredienti sono di qualità e il ciuffo di crema pasticcera cioccolatosa è decisamente fuori misura. La lavorazione è intimamente legata a quella della tradizione, e viene seguita passo dopo passo, rispettandone i tempi e con tutte le dovute accortezze.
Via Molise,2, Merine Tel: 0832623826

La zeppola sulle tavole di San Giuseppe

Le cosiddette tavole di San Giuseppe sono una tradizione culinaria molto sentita nel Salento, in modo particolare in alcuni borghi negli immediati paraggi di Otranto, come Giurdignano, Poggiardo, Uggiano la Chiesa, Casamassella, Minervino. Si tratta di un rito che si celebra ogni anno il 19 marzo, in occasione della festa di San Giuseppe, patrono dei contadini. Una celebrazione che si aggiunge a quella della festa del papà e, nei dintorni di Otranto, non potevamo che segnalarvi le zeppole della Pasticceria Merola. Se non sono fatte in casa, le zeppole che campeggiano sulle tavole imbandite con 13 pietanze allora saranno sicuramente quelle preparate da Merola, anche lui è un amante del classico e troverete solo classiche con cioccolato, fritte e al forno.
Via Vittorio Emanuele 14, Otranto, Tel: 3277948791

Zeppole per tutti i gusti

Il Melograno, nel cuore di un noto quartiere leccese tra uffici, attività e scuole la qualità è cosa nota. Un locale giovane, piccolo ma accogliente con staff gentile e professionale. Qualsiasi cosa loro facciano è sempre ben fatta, dal semplice caffè, all’aperitivo e la colazione, solo lì troverete i maritozzi con la panna ad esempio, ma solo lì troverete anche la zeppola mimosa oppure la versione napoletana con chantilly e amarena, rocher con copertura croccante crema alla nocciola e nutella, pistacchio con copertura croccante al pistacchio, crema al pistacchio e crema alle arachidi e infine, panna e fragole.
Viale Aldo Moro, 21 Lecce Tel: 0832403536

Vincitore del premio Zeppola d’oro

Con le mani in pasta già dall'età di 8 anni, Giuseppe Zippo viene mandato "a bottega" per imparare un'arte. Nella sua pasticceria Mille Voglie c’è una tale varietà di zeppole da non crederci, talmente riuscite da far meritare al maestro Zippo il premio Zeppola d’oro. Una di quelle premiate è la zeppola Don Leonardo rigorosamente artigianale fritta, con glassa pistacchio, crema pasticcera al mandarino tardivo di Ciaculli, crema al pistacchio e granella caramellata. Ma se passate dalle parti di Specchia preti allora provate anche la zeppola pan di stelle fritta con crema al cioccolato, nutella e biscotto al cacao oppure la zeppola Lucrezia più delicata, al forno con mandorle tostate in cottura, crema chantilly e cremoso alla mandorla, panna montata.
Via Umberto I, 24 Specchia Tel: 3409871971

 
La zeppola che celebra il pasticciotto

Calda, croccante e gustosa la zeppola alla Pasticceria Maggio di Alliste è un must da provare. Conosciuti come i boss delle tette per l’incredibile bontà e varietà delle tettine delle monache i pasticceri qui hanno dato il meglio anche per le zeppole di San Giuseppe, preparate in mille modi oltre alle classiche: cioccolato, crema e granella di pistacchio, fragole e panna e l’insolita zeppola gusto pasticciotto con crema al gusto frolla, cannella e crumble alla vaniglia. L’acquolina e il gusto eccellente sono assicurati.
Piazza San Quintino 15, Alliste Tel: 0833584348
 


Immagine di copertina tratta dalla pagina Facebook di Mille Voglie 
Fotografie dalle pagine social dei locali
 

 
 
 
 

  • PASTICCERIA
  • SWEET HOUR

scritto da:

Eleonora Leila Moscara

Freelance leccese. Appassionata di cibo e ristoranti fatti bene. Lavoro come giornalista dal 2008, dalla tv alla carta stampata e il web: scrivere è la mia passione. Mangiare bene il mio obiettivo quotidiano. Lascia però, prenoto io.

IN QUESTO ARTICOLO
POTREBBE INTERESSARTI:

​I cinque cocktail più sexy nella storia della mixology, a partire dal loro nome

Eh sì, ogni drink racconta una vicenda, una storia che il proprio nome incarna, chiarisce o suggerisce…

LEGGI.
×