Pizza a Firenze in zona Stadio per tutti quelli che 'l'adrenalina non mi chiude lo stomaco'

Pubblicato il: 5 novembre 2019

Pizza a Firenze in zona Stadio per tutti quelli che 'l'adrenalina non mi chiude lo stomaco'

I tifosi della Fiorentina non rinunciano alla partita in casa. E neanche ad una buona pizza prima o dopo il match (a seconda dell’orario della partita). Qui i locali più frequentati dai fiorentini, da consigliare anche ai tifosi avversari in trasferta.

Quella a lunga lievitazione


Da Grazie Assai sanno come far lievitare una pizza perché risulti morbida e digeribile. L’impasto lievita dalle 24 alle 48 ore e serve come base non solo per le pizze dai gusti classici, ma anche per pizze speciali con nomi cari ai tifosi della Fiorentina: dalla Fiesole, come la mitica curva (con provola affumicata, speck, rucola e grancrema di scamorza affumicata) alla Viola (con patate al naturale, provola, cime di rapa, datterini gialli e salame di cinghiale al pepe). Passa dal locale per scoprire la Florencia e la Maratona, oltre alla specialità della casa.
Grazie Assai, Via Pietro Carnesecchi, 2 R, Firenze. 055 0195799

Quella napoletana


Una tradizione fiorentina quella della pizza pre - o post - partita addentata da Gianni al Trey e chi apprezza quella napoletana, caratterizzata dal cornicione morbido e condita con ingredienti doc, sarà felice. Il servizio è familiare e accogliente, il rapporto qualità-prezzo corretto e la pizza (o il calzone ripieno, per chi è affamato), qualsiasi sia il risultato della partita, non ti rimane sullo stomaco perché l’impasto e la cottura sono a regola d’arte.
Trey, via Aurelio Saffi 4 R, Firenze. 055 572201

Quella gourmet


L’impasto della pizza di Undici Leoni è ottenuto da farine biologiche di grani antichi macinati a pietra per pizze dai gusti non solo tradizionali ma anche gourmet, per palati sofisticati. Qualche esempio? La Caramellata (bianca fior di latte con cipolla caramellata e ‘nduja), la Fabino (pomodoro pelato condito con basilico, olio evo e stracciatella), la Taggiasca (con alici di Cetara, capperi, burrata e olive taggiasche) o la Cavalieri di Sant’Appiano (con farina di grano arso condita con filetti di alici, pesto di capperi, burrata e olive taggiasche). Un locale e un servizio curati e dal costo adeguato accompagnano la tua esperienza pre o post-partita.
Undici Leoni, Viale Manfredo Fanti, 3, Firenze. 055 5535360

Quella al metro


Se si è in tanti, con la pizza al metro basta scegliere i gusti preferiti della propria comitiva e arriveranno 50 centimetri di bontà realizzati nel forno a legna dell’Aviazione. Tante le varianti: dalla Marinara alla Regina Margherita, dalla Napoli alla Quattro Stagioni sino a gusti speciali tra cui la Bianca (speck, mascarpone e noci), la Valtellina (bresaola, rucola e grana) o la Primavera (provola affumicata, pancetta e datterino giallo). E se la partita ti apre lo stomaco, buttati sulla bufala e ‘nduja o gorgonzola e melanzane, scegli una buona birra e sei a posto.
Aviazione, Viale Malta, 4, Firenze. 055 5381058

Quella senza glutine


Perfetto per una pizza veloce da mangiare in piedi o sugli sgabelli del minuscolo locale, a Campo di Marte, lungo la strada che porta allo Stadio, c’è la sede storia di PizzaMan, il precursore della pizza napoletana a Firenze. Pluripremiata non solo la pizza tradizionale, disponibile solo nei gusti classici, ma anche quella realizzata con impasto senza glutine e garantita vegana realizzata con ingredienti biologici e lievito madre (farina di farro o multicereali integrali). Un pizza altrettanto buona ma super-salutare per tutti, compresi vegani e celiaci.
PizzaMan, Viale Edmondo de Amicis, 47, Firenze. 055 0510049

Foto in copertina dalla pagina Facebook di Undici Leoni

  • VEDERE LE PARTITE

scritto da:

Laura De Benedetto

La sua comfort zone è il moto perpetuo. Lavora in luoghi dinamici a progetti innovativi con gente sorprendente. Il suo core business? Creare relazioni e sinergie tra le persone. Amava Milano e, adesso, ama Firenze, città natale di suo figlio. Negata in cucina, apprezza chef e locali emergenti.

IN QUESTO ARTICOLO
POTREBBE INTERESSARTI:

Ristoranti con stelle Michelin in montagna, adesso che inizia la stagione

Chi lo ha detto che in montagna si mangiano solo wurstel e crauti, ecco i grandi chef tra le nevi.

LEGGI.
×