In questi 7 locali ti bevi la storia di Padova

Pubblicato il 16 luglio 2021

In questi 7 locali ti bevi la storia di Padova

Quelli che ci hanno visto crescere e che oggi sono ancora lì

La storia la studi ogni giorno a scuola. All’Università. Nella vita.
Ma la storia, quella dei luoghi, delle tradizioni, delle realtà che hanno contribuito ad accrescere il nostro patrimonio locale, la puoi anche vivere. Spesso la puoi anche bere. Sempre ammirare e conoscere.
Padova è piena di locali che ci hanno visto crescere, fatto crescere e che oggi sono ancora lì, perché una attività del comparto della ristorazione non è solo buon cibo e un calice ghiacciato: è esperienza e ricordo.
Qui, alcuni locali che per noi padovani, hanno fatto la storia: la nostra, e la loro.

Per l’americano

La prima volta al Venexino ero forse troppo giovane per comprenderlo. La seconda volta, invece, ci sono andata con la testa sulle spalle e la visione di insieme: la capacità di scorgere in un locale quei particolari che sanno fare la differenza. Il servizio attento al cliente, la scelta a monte di una qualità che spesso diamo per scontata ma che scontata non è, la gestione di molti gruppi eterogenei che però, scelgono di passare l’aperitivo nello stesso luogo. Perché? Perché se è buono, il padovano ci va. E l’americano del Venexino è storia.
Il Venexino, Via San Fermo 45, Padova – Tel. 0498759988

Per il camparino

In una delle più belle cornici della nostra città, Piazza del Duomo, se di storicità si parla certo non si può non nominare Il Gancino. Una istituzione da tempi immemori, che ricordo con il sorriso per i tanti sabati pomeriggio spesi, e le tante colazioni prima dell’ingresso in classe. Oggi, cresciuta, ogni volta che capita di tornare lo faccio con il naso all’insù, godendomi gli anni che passano, e i posti che con un solo spritz al Campari, sono in grado di riportarti indietro con il pensiero, a quei ricordi felici di una adolescente spavalda. Qui, classico, o niente.
Il Gancino, Piazza del Duomo 1, Padova – Tel. 0499819978

Per lo spritz

Il Bar dei Osei ha nel mio cuore un posto particolare. Ci andavo come tradizione voleva, il sabato mattina, mano nella mano con mio padre. Avevo sei anni ma il sapore del panino caldo con porchetta e tanto pepe, è indelebile nella mente e nel cuore. Certo, all’epoca mi spettava una Coca Cola (mamma non leggermi), oggi che ci torno da adulta quella porchetta calda è rimasta, ma me la godo con uno spritz Aperol. La cornice poi, beh quella è gratis e vale lo scontrino.
Bar dei Osei, Piazza dei Frutti 1, Padova – Tel. 0498759606

Per il Gin&Tonic

Nonostante la lunga storia che si nasconde dietro al Bamboo, certo non si può dire che questo sia un luogo legato all’infanzia dei padovani. Poco importa però, perché una volta cresciuti, qui recuperi tutto il tempo saltato. Chiunque ci sia passato almeno una volta lo sa: poco importa sia un “semplice martedì” o un sabato sera, qui, trovare un tavolo è sempre una impresa. Da poco rifattosi il look, non ha smesso di farci sognare con i suoi Gin&Tonic, frutto di ricerca e passione. Il plus? Sei fuori dal centro e comodo da qualsiasi zona arrivi.
Bamboo, Via Cerini 5, Padova – Tel. 3757024005

Per la birretta

I tempi del karaoke al giovedì sera del St John’s Pub non sono certo terminati, ma solo messi in pausa. Per il resto rimane un locale – istituzione, dove aggregazione, tipico cibo da pub e birretta, sono gli ingredienti che da anni e anni lo contraddistinguono. Qui l’abbinata è ovvia: frittino e birretta (meglio se birrette). Ancor più se il plateatico fuori è grande e soprattutto se, con un po’ di fortuna, può pure capitarti di risparmiare ore nel traffico, trovando un parcheggio proprio qui a due passi! Che birra? Vabbè, Tennent’s per forza.
St John's Pub, Via C. Moro 2, Padova - Tel. 0498710238

Per il vinello

La calca alla vigilia di Natale, la calca il sabato sera a orario aperitivo, la calca in un qualsiasi altro giorno preso a caso. Siamo per forza da Enoteca da Severino, un locale storico del centro cittadino che per anni non solo ci ha dissetato, ma ci ha anche insegnato a comprendere la differenza tra un metodo classico e un metodo charman, le differenze di uve, di colori e di territori. Insomma, da Severino siamo tutti cresciuti, ma non abbiamo mai smesso di tornare perché in fin dei conti: sai roba che c’è da sapere sul vino?
Enoteca da Severino, Via del Santo 44, Padova – Tel. 049650697
 
 

 
Foto interne reperite nelle rispettive pagine social dei locali.
Foto di copertina di Il Gancino
 
 

  • APERITIVI MEMORABILI

scritto da:

Anna Iraci

Nata a Padova qualche anno fa, appassionata di film gialli e pizza diavola, meglio se assieme. Giocatrice di pallavolo nel tempo libero e, nel restante, campionessa di pisolini. Saltuariamente (anche) studentessa. Da grande voglio scrivere, ma siccome essere grande è una rottura, intanto bevo Gin&Tonic. Con il Tanqueray però.

IN QUESTO ARTICOLO
POTREBBE INTERESSARTI:

​Nell’anno del Covid gli italiani riscoprono i vini autoctoni. La top ten

Sono tutte italiane le bottiglie che hanno fatto registrare il maggior incremento dei consumi in valore.

LEGGI.
×