La classifica dei 100 vini migliori d'Italia secondo James Suckling

Pubblicato il 30 dicembre 2020 alle 17:42

La classifica dei 100 vini migliori d'Italia secondo James Suckling

Ai primi posti spadroneggiano i Brunello di Montalcino

La classifica di James Suckling "TOP 100 WINES OF ITALY 2020” celebra la Toscana in cima alla classifica con ben 6 eccellenze della zona di Montalcino.
Il critico americano mette al primo posto un vino con il punteggio di 100/100, un vino che è arrivato anche terzo nella classifica mondiale. Stiamo parlando del Brunello di Montalcino 2016 di Livio Sassetti. In Usa lo si trova al ragionevole prezzo di 80 dollari alla bottiglia e dal critico viene giudicato eccezionale sotto ogni aspetto. Al secondo posto il Brunello di Montalcino 2016 di Castiglion del Bosco. Un vino eccezionale anche in questo caso ma si conquista il secondo posto soprattutto per lo straordinario rapporto qualità prezzo. Negli Stati Uniti viene infatti venduto a 50 dollari la bottiglia. 

Il punteggio ottenuto dal Brunello 2016 di Castiglion del Bosco è di 99/100. La classifica di James Suckling lo ritrae come un vino “di stupefacente bellezza e complessità, con note caratteristiche di ciliegia, noce, tabacco e scatola di sigari. Ciliegie dolci. È corposo e profondo con grande intensità e potenza. Stratificato e bello. Tannini davvero raffinati. Una parte di fermentazione ad acino intero conferisce questo carattere aggiunto. Permane per minuti. Da provare dopo il 2025.

Racconta Cecilia Leoneschi, enologa Castiglion del Bosco: “Brunello 2016 è un vino di grande finezza ed eleganza. Complesso e ricco al naso, dove si colgono subito note di frutto rosso a bacca piccola, con dei sentori di erbe aromatiche, tra cui il timo e la foglia di alloro. In bocca si presenta a fruttato, con note di prugna, il finale ha un’interessante nota acida che dona un notevole equilibrio al vino, elegante e persistente. Vino destinato a lungo invecchiamento.” 

La Top 10 di James Suckling

1- LIVIO SASSETTI BRUNELLO DI MONTALCINO 2016
2- CASTIGLION DEL BOSCO BRUNELLO DI MONTALCINO 2016
3- GIODO BRUNELLO DI MONTALCINO 2016
4- TASSI BRUNELLO DI MONTALCINO FRANCI RISERVA 2015
5- SIRO PACENTI BRUNELLO DI MONTALCINO PS RISERVA 2015
6- CIACCI PICCOLOMINI D'ARAGONA BRUNELLO DI MONTALCINO VIGNA DI PIANROSSO SANTA CATERINA D'ORO RISERVA 2015
7- BRUNO GIACOSA BARBARESCO ASILI RISERVA 2016
8- ROBERTO VOERZIO BAROLO CEREQUIO 2016
9- CASANOVA DI NERI BRUNELLO DI MONTALCINO CERRETALTO 2015
10- TENUTA DELLE TERRE NERE ETNA ROSSO PREPHYLLOXERA LA VIGNA DI DON PEPPINO 2018

La classifica completa sul sito di James Suckling

Photo Credits: Pagina Facebook ​Castiglion del Bosco

  • NOTIZIE

scritto da:

Irene De Luca

Agenda, taccuino, registratore e macchina fotografica. Attenta alle nuove tendenze ma pur sempre “old school inside", vago alla ricerca di ispirazioni, di colori, di profumi nuovi per raccontare una Milano che poi tanto grigia non è.

POTREBBE INTERESSARTI:

​Com'è la situazione di bar e ristoranti in Europa? L’indagine Fipe

Restrizioni e chiusure più o meno drastiche e prolungate per tutti i Paesi Europei.

LEGGI.
×