Tra passato e futuro: Twins e le sue mille anime

Pubblicato il: 28 ottobre 2020

Tra passato e futuro: Twins e le sue mille anime

Angela e suo fratello Antonio hanno accompagnato il locale nella sua trasformazione. La chiave del successo? Ascoltare i clienti

«Ascoltiamo e realizziamo i desideri dei nostri clienti»: è questa la ricetta semplice e vincente che Angela e Antonio hanno messo in pratica per trasportare il Twins nel 2020. Dopo un glorioso passato da discoteca, lo storico locale della famiglia Fasanelli a Canosa di Puglia (BT), ha vissuto una metamorfosi. Oggi il cuore del Twins batte per ricevimenti privati, pranzi di famiglia (sabato e domenica) e cene (almeno fino all'ultimo Dpcm). I suoi clienti? Quelli che lo hanno amato dalla fine degli anni Novanta e che oggi si accomodano a tavola per trascorrere una serata all'insegna del gusto e del divertimento.

Angela, qual è l'idea alla base del Twins?
Il Twins oggi è un locale specializzato in ricevimenti privati. In passato è stato un punto di riferimento per gli amanti della vita notturna. Nasce 27 anni fa come discoteca, per poi cambiare pelle e diventare un pub, un risto-pub, un risto-pizza dove facevamo cene spettacolo. Da dieci anni a questa parte ci siamo concentrati sui festeggiamenti di battesimi, comunioni, cresime, diciottesimi e feste private in genere. Abbiamo anche ospitato qualche matrimonio. 


Il venerdì è il giorno delle cene spettacolo: cosa succede in quelle serate?
C'è un gruppo che fa musica dal vivo, riproponendo grandi successi degli anni Settanta, Ottanta e Novanta. Poi c'è un dj set per proseguire la serata in allegria, danzando fino all'ora di chiusura. La presenza di un parco giochi con baby sitter dedicata ci ha resi la meta preferita delle famiglie con bambini alla ricerca di un luogo dove potersi godere una serata tranquilla in allegria, senza preoccupazioni.

Chi sono i vostri clienti?
Quelli che 27 anni fa venivano qui per ballare. Oggi vengono qui a festeggiare i compleanni, i battesimi e le comunioni dei loro figli. Quando entrano, ti accorgi che è come se facessero un salto nel passato. Il parco giochi era il vecchio luogo d'incontro dove ci si appartava...! È un po' come se certi bambini fossero “nati” qui...

Come nasce il menu del Twins?
Innanzitutto, c'è grande attenzione agli antipasti di mare: carpacci e crudi sono marinati da noi. Antipasti, primi e secondi di terra sono preparati con la stessa attenzione. Abbiamo riservato uno spazio in carta per panini gourmet e naturalmente non manca la pizza, rigorosamente fatta con impasto basso.
 
Il Twins è anche un locale AIC, perfetto dunque per chi è celiaco o intollerante al glutine.
Sì, siamo un locale certificato AIC, dove chi soffre di intolleranze al glutine o è celiaco, può gustare una pizza con impasto preparato ad hoc e non solo. Abbiamo anche dolci senza glutine. Ma la nostra attenzione alle intolleranze è massima. Chi non può ingerire lattosio, ma anche chi è vegano o vegetariano, trova in carta i piatti adatti.


Come nasce la cantina del Twins?
La gran parte della nostra riserva di vini affonda le sue radici nella tradizione pugliese, ospitando vini bianchi, rossi e rosati. Abbiamo Tormaresca, Schola Sarmenti e tante altre etichette, con qualche escursione tra doc abruzzesi come il Pecorino.

Cosa non chiedere mai al Twins?
In realtà al Twins noi non diciamo mai di no: ci adattiamo alle situazioni. I nostri ragazzi soddisfano le esigenze dei clienti con attenzione e cortesia.

Una parola che identifica il successo del Twins.
Ascolto. Ci siamo adattati alle esigenze di quei clienti che ci seguono da 27 anni. Ascoltiamo cosa ci chiedono e cerchiamo di soddisfare ogni desiderio. Per questo sono tornati da noi clienti di Rionero, Molfetta, Trinitapoli, Cerignola, Ruvo di Puglia. Siamo sempre noi, che ci siamo adattati all'esigenza del nostro storico cliente.

Il Twins cambierà ancora?
Quello che vorremmo fare è adattare sempre di più la location ai ricevimenti, anche perché queste mega sale non sono più così richieste. Noi offriamo un servizio di pari qualità, ma con dei costi più ridimensionati.

  • GLI ADDETTI AI LAVORI

scritto da:

Stefania Leo

Giornalista e appassionata di cibo, amo vedere e raccontare tutte le storie che si intrecciano in un piatto. Cucino, leggo e non mi fermo davanti a nessun ingrediente sconosciuto: è solo il punto di partenza per un nuovo viaggio gastronomico.

IN QUESTO ARTICOLO
  • Twins

    Via Lavello 42, Canosa Di Puglia (BT)

POTREBBE INTERESSARTI:

Presentata la nuova guida 'I Borghi più belli d'Italia' con realtà aumentata

Una grande novità per vivere i borghi, anche a distanza

LEGGI.
×