Lo chef Luca Natalini ha aperto un nuovo locale in zona Porta Romana: una galleria d'arte dove il menu cambia ogni giorno

Pubblicato il 14 giugno 2023

Lo chef Luca Natalini ha aperto un nuovo locale in zona Porta Romana: una galleria d'arte dove il menu cambia ogni giorno

Autem è il nuovo locale in zona Porta Romana dello chef Natalini. Il nome, che in latino indica una congiunzione, un’unione tra più cose, traducibile con “ancora” o “inoltre” è la dichiarazione d’intenti dello chef e patron Luca Natalini. Per lui che ha girato il mondo tra le più importanti brigate, l'arte della ristorazione si manifesta nella combinazione di un menu che cambia quotidianamente e nel suo sposarsi con gli elementi di arredo del locale

I cinque menu all'insegna della sostenibilità

Non è lo Chef che sceglie il menu, sono gli ingredienti a farlo” - recita il claim del locale. Nella cucina stagionale di Autem, tecniche contemporanee e sapori che sono la sintesi delle esperienze dello chef in giro per il mondo, vengono condensati in un menu alla carta (antipasti 18-26€, primi 22-32€, secondi 28-38€, dolci 14-18€) e nei quattro menu degustazione: Carta Bianca da 8 portate (130€-170€), menu carne, menu pesce e menu vegetariano. Volendo, ad ognuna di queste opzioni si possono abbinare un percorso vini (60€ a persona) o un tagliere di formaggi misti (20€ a persona). La caratteristica del ristorante di Natalini è che, come nelle osterie di una volta, il menu quotidiano è scritto a mano - “basta con queste carte, basta con questi menu, ho deciso di impostare il giornaliero in base a carne, pesce, frutta, che arriva” ha rivelato lo chef in un’intervista per Gambero Rosso. A fare la differenza, naturalmente, è poi la scelta dei fornitori: piccoli produttori del Nord Italia, selezionati secondo gli ambiziosi canoni di sostenibilità del patron di Autem.

Il design: una galleria d'arte senza barriere

Altro pezzo forte del locale è l’interior design. Infatti, la vena artistica di Autem si riflette in primis negli interni, il biglietto da visita che invita il cliente ad addentrarsi nel mondo di Natalini. La prima delle tre sale che conta 45/50 coperti, offre la vista sugli chef all’opera nella moderna cucina a vista: si crea così una “congiunzione” – come il nome stesso di Autem ricorda- tra l’ospite e la brigata, il servizio e la preparazione. Qui il legno la fa da padrone, insieme alla boiserie verde petrolio sui banconi della cucina rivestiti con listelli di rovere italiano e piani di marmo toscano. Poi si passa alla sala a specchi vintage e, infine, un privée destinato agli eventi. Al piano inferiore del ristorante c’è anche la cantina, un ambiente con mattoni a vista, legni e luci calde, a creare un’atmosfera rilassata e raccolta.


Il design dalle forme geometriche diverse e l’illuminazione fanno del ristorante una galleria d’arte. A completare quest’atmosfera accogliente e moderna, la galleria BI-BOx Art Space di Biella espone a ciclo stagionale le proprie opere, in un susseguirsi di artisti che danno un senso di continua evoluzione agli ambienti grazie alla loro arte.

Le foto interne sono tratte dal sito del locale.

Autem
Via Serviliano Lattuada 2, Milano
Telefono: 3512780368
Link al sito del locale: autem-milano.com

  • NOTIZIE
  • NUOVE APERTURE
  • TENDENZE FOODIES

scritto da:

Micol De Pisi

Nata e cresciuta nella terra dell’Arte e della Cucina per eccellenza, eccomi qua! Un’esteta golosa, 100% italiana, sempre affamata di Bellezza e di nuove succulente avventure. Amo la calma dei monti, ma vivo nella frenesia e nella mondanità della città.

POTREBBE INTERESSARTI:

​I migliori festival musicali dell’estate 2024 in Europa: quelli da non perdere

Che estate sarebbe senza festival?!

LEGGI.
×