Una cioccolata calda pazzesca a Firenze te la bevi in questi locali

Pubblicato il 21 dicembre 2023

Una cioccolata calda pazzesca a Firenze te la bevi in questi locali

Darsi appuntamento davanti a una cioccolata calda è uno dei modi più romantici che esistano per dire “ti voglio bene” a qualcuno. Nelle gelide giornate invernali, infatti, nulla sazia e avvolge come questa bevanda, diventata un piacere universale oltre.
Il suo segreto risiede nella capacità di trasformare un semplice momento in un'esperienza multisensoriale: il profumo avvolgente, il calore che si diffonde e il gusto vellutato che lenisce le giornate grigie.
Però, come in ogni ricetta, per preparare una cioccolata calda con la C maiuscola, la qualità degli ingredienti è essenziale: utilizzare cioccolato fondente di ottima qualità, latte fresco e zucchero, creando una miscela equilibrata tra dolcezza e intensità fa veramente la differenza, così come la lenta cottura e la continua mescolatura sono la chiave per ottenere la consistenza cremosa perfetta.
In questo articolo le nostre 7 cioccolate calde preferite di Firenze.

Quella della cioccolateria storica


Tra le cioccolate calde più amate della città è obbligatorio annoverare quella di Ballerini Firenze, pasticceria artigianale fondata nel 1936 che ancora oggi tramanda la propria tradizione di padre in figlio, senza mai perdere di vista la filosofia fondante, ovvero l’utilizzo di materie prime d’eccellenza.
Per la produzione del cioccolato (che si può ammirare dal laboratorio a vista), vengono impiegate le migliori miscele di cacao provenienti dal sud America (Venezuela, Ecuador, isola di Grenada).
E se proprio vuoi esagerare ti consigliamo di metterci accanto qualche biscottino artigianale...
Borgo Ognissanti 132/r – Firenze – Tel. 055 215094

Quella con i gusti in limited edition


Per i golosi di tutto ciò che di dolce (e non solo) si possa immaginare, Choccolatte è la risposta. Questa gelateria con caffetteria a pochi passi dal Duomo, caratterizzata dagli interni di design in stile steampunk.
E se durante l’estate è il gelato il vero protagonista, nelle fredde giornate invernali ecco che sul podio salgono le deliziose cioccolate calde, ogni anno arricchite da qualche gusto in edizioni limitata. Buonissima la “PInk Passion”, ovvero cioccolata calda bianca arricchita da frutti rossi e panna montata, ma anche la “Pistacchio Lovers “, sempre bianca accompagnata da crema di pistacchio ,panna montata e granella di pistacchio. Le classiche al latte e fondente rimangono comunque sempre un'ottima certezza. 
Piazza Gaetano Salvemini 2, Firenze – Tel. 0552343918

Quella che gustava anche la famiglia reale


Un altro punto di riferimento in città in fatto di cioccolato è Rivoire, una cornice raffinata dove trovarsi, trascorrere momenti unici, innamorarsi in una delle piazze più suggestive del mondo, respirando al contempo l’elegante atmosfera dei caffè ottocenteschi.
Del resto la storia della cioccolateria Rivoire affonda le radici nei secoli passati, un racconto di maestri cioccolatieri italiani che con abilità e passione trasformano le nuances della cioccolata in arte. Arte apprezzatissima anche dalla famiglia reale torinese, che elegge Rivoire fornitore ufficiale di cioccolato dei Savoia.
Anche la storia che lega RIVOIRE® e Firenze inizia dalla grazia coinvolgente di una tazza di cioccolata, le cui ricette tradizionali vengono rinnovate con sapienti tocchi internazionali.
Piazza della Signoria, 5 – Firenze – Tel. 055 214412

Quella nella cioccolateria premiata


La prossima tappa golosa ci porta da Slitti Firenze, lo store di uno dei cioccolati più premiati d’Italia. A due passi dal Duomo di Firenze, infatti, troviamo Slitti Experience, il monomarca della cioccolateria artigianale Slitti, che ha vinto oltre 190 premi nel mondo. Tutto Made in Tuscany.
In questa piazzetta fra via Cerretani e via de’ Pecori oltre ai 40 tipi di praline (incluse quelle vincitrici dei premi mondiali), non manca la cioccolata in tazza: qui la scelta è tra fondente, al latte e bianca. Con o senza panna.
Piazza dell’Olio, 6 – Firenze – Tel. 0550250050

Quella con panna anche senza lattosio nel localino retrò


Si chiama Coccole e Cioccolato uno dei rifugi preferiti da fiorentini e turisti durante le fredde giornate invernali. Un localino piccolo, intimo, ma super accogliente e dal gusto un po' retrò. Anche qui servono una delle cioccolate calde con panna più buone della città, anche per intolleranti al lattosio.
Via dei Ginori 55/57r, Firenze – Tel. 055294750

Quella che si ispira a una principessa azteca


Dona Malina non è soltanto il nome del regno del cioccolato a Firenze, ma anche quello della principessa azteca che alla morte del padre venne donata come schiava al conquistatore Hernàn Cortès. La storia narra che la giovane donna ne divenne traduttrice e amante, condividendo con lui i segreti del cacao. Fu grazie a lei che il conquistatore introdusse l'Europa a un mondo di sapori inebrianti, dando il via alla diffusione dell'alimento che oggi amiamo. Ispirandosi a questa storia d’amore che ha cambiato il corso della storia, tutt’oggi i maestri cioccolatieri del negozio di via Boccaccio creano prelibatezze di ogni tipo. Tra cui appunto la tanto amata cioccolata calda (anche in preparato da fare a casa).
Via Giovanni Boccaccio 38A, Firenze – Tel. 0557967013

Quella alle spezie, con rum o Baileys


L’ultima tappa golosa in cerca di bollenti tazze di cioccolata calda ci porta nel cuore di Firenze, a pochi passi dalla famosa Piazza della Signoria e nelle vicinanze di Ponte Vecchio: entriamo da Venchi, boutique del cioccolato e gelateria ove si celebrano la tradizione e la qualità italiane.
Oltre ai gusti classici, qui si possono assaporare alcune varianti insolite, come la cioccolata calda aromatizzata al peperoncino, alla cannella, alla vaniglia o allo zenzero. Interessanti varianti after dinner, invece, quella al rum o al Baileys. Ci mettiamo anche la panna?!
Via Calimaruzza, 18/Piazza del Mercato Nuovo 6/7 – Firenze – Tel. 055 288505

Immagine di copertina tratta dalla pagina FB di RIVOIRE® Firenze
Immagini interne tratte dalle pagine social dei rispettivi locali 

  • SWEET HOUR
  • PASTICCERIA

scritto da:

Laura Sorlini

Vanta un’esperienza giornalistica competente e versatile maturata in anni di redazione. Appassionata di enogastronomia e turismo e sommelier, è alla continua ricerca di aspetti ed eventi da raccontare nelle rubriche che cura periodicamente per alcune delle più autorevoli riviste di settore.

IN QUESTO ARTICOLO
POTREBBE INTERESSARTI:

​Ecco quali sono le migliori birre dell’anno 2024 premiate a Rimini

Nell’ambito del concorso brassicolo più longevo e atteso in Italia organizzato da Unionbirra.

LEGGI.
×