Da oggi fine del Coprifuoco in tutta Italia nell’attesa dello stop alle mascherine all'aperto

Pubblicato il 21 giugno 2021 alle 10:17

Da oggi fine del Coprifuoco in tutta Italia nell’attesa dello stop alle mascherine all'aperto

In zona bianca e gialla cessano le restrizioni d'orario che erano in vigore da novembre 2020.

Ed è un grido di liberazione, in concomitanza con la vittoria della Nazionale, cessa anche il coprifuoco che era stato introdotto da un Dpcm dell'allora governo Conte bis. A novembre.

Il Dl riaperture stabilisce la cancellazione del coprifuoco nelle regioni gialle e in quelle bianche: considerando quindi che da domani tutta l'Italia è appunto in zona bianca (con al sola eccezione della Val d'Aosta peraltro gialla), ecco che da Bolzano alla Sicilia ci si può godere finalmente l’estate.

Mascherine all'aperto

Per quanto riguarda lo stop alle mascherine all'aperto l'ipotesi più accreditata è dal 5 luglio. Ma la data sarà calcolata anche in base alla percentuale di popolazione vaccinata, tenendo conto delle somministrazioni sia per la prima che per la seconda dose. Un'altra ipotesi è che l'obbligo potrebbe venire meno quando tutto il Paese sarà in zona bianca, quindi il 28 giugno.

Si aspetta un parere del Cts la prossima settimana, già domani, martedì, la riunione. Togliendo la mascherina, bisognerà comunque mantenere il distanziamento se non si è congiunti e va comunque indossata nei luoghi a rischio assembramento.

E per le discoteche invece è ancora totale incertezza…

E così si sperimenta a San Marino, dove si può, e dove, sabato 20 giugno, in 2.700 sono tornati a ballare nella prima discoteca Covid-free. In consolle c'era Sven Vath, a cui non servono presentazioni, che ha voluto essere al fianco del gruppo Musica (Tito Pinton e Giuseppe Cipriani, i titolari) per riaccendere i riflettori sul mondo delle discoteche. Insieme a lui Dana Ruh, Massimino Lippoli, Idriss D, Fabrizio Maurizi, Philipp & Cole, Enrico Barbuti.

Per gestire la serata è stato applicato il modello "Green pass": l'ingresso era infatti consentito esclusivamente a chi poteva esibire un certificato di avvenuta vaccinazione o della guarigione da Covid-19 o, in alternativa, un tampone negativo eseguito entro le 48 ore precedenti l'ingresso.

“… Mi auguro che tutto questo successo (della gestione e della serata) possa servire a convincere anche i più scettici che continuano a tirare il freno sulla riapertura dei locali da ballo: le indicazioni provenienti da San Marino saranno fondamentali per avere conferme.” ha spiegato Gianni Indino, presidente del SILB dell’Emilia Romagna.

Foto di copertina by Becca Tapert on Unsplash

  • NOTIZIE

scritto da:

Maggie Ferrari

I miei ricci parlano per me. Scatenata e bizzarra la notte, frenetica e in carriera di giorno. Toglietemi tutto ma non i miei apericena in centro e la malinconia del weekend, quando mi manca Milano.

POTREBBE INTERESSARTI:

​I 100 luoghi più belli del mondo scelti dal Time

E ci sono la Toscana, grazie anche al progetto “Uffizi diffusi”, insieme a Sicilia e Venezia.

LEGGI.
×