Questi sono secondo noi i migliori panettoni artigianali di Mestre e dintorni

Pubblicato il 6 dicembre 2023

Questi sono secondo noi i migliori panettoni artigianali di Mestre e dintorni

Lo so che ogni anno è la stessa tiritera. Ma alla fine le Feste arrivano e, oltre alla zia che ti soffoca di domande e al cugino che se la tira per le sue performance amorose, sportive o scolastiche, ti ritrovi davanti al solito bivio: pandoro o panettone? Io non ho dubbi e punto subito l'indice sul secondo, ma che sia artigianale però. Magari con lievito madre, che la si sente subito la differenza. Su glassature, farciture e accompagnamenti vari vado a momenti, che quando la fame chiama potrei anche mangiarmene mezzo di dolce senza battere ciglio. Tra Mestre e dintorni, addentrandosi anche tra Miranese e Riviera del Brenta, c'è chi punta tutto sulla tradizione (e fa bene) e chi ogni anno sorprende per fantasia e innovazione. Per questo ogni anno è Natale ma ogni anno è un Natale diverso. Forno che vai, panettone che trovi.

Quello amato anche dal Gambero Rosso


Se è vero che per essere belli un po' bisogna soffrire, per godere davvero a tavola un po' tocca aspettare. Cosa? Che il panettone da 5 chili della Pasticceria Ceccon (anche quest'anno inserita nella guida del Gambero Rosso) lieviti a puntino visto che ci vogliono ben 3 giorni affinché sia come tu lo sogni: grande, soffice, gustoso. Mamma mia!
Pasticceria Ceccon. Piazza Carpenedo, 17 - Mestre (Ve). Tel. 0415340116

Quello con tanta fantasia


Sapevo che Denis Scomparin non mi avrebbe deluso. Un uomo per tutte le stagioni, d'estate con il suo gelato artigianale da mille e una notte e d'inverno con i suoi panettoni e le sue focacce in grado di illuminare le Feste (o perlomeno le mie). I panettoni di DS Boutique del Gelato sono su stampo basso, così il cuore rimane più morbido dopo la lievitazione. Sono soffici e gustosi, una nuvola praticamente. E poi già con uvetta o canditi con copertura di mandorle di gran qualità. Sulle focacce invece si spazia alla grande e io, che sono un golosone, ho già messo nel mirino la sua "fugassa" con impasto al cioccolato e pere semicandite all'interno. Se la gioca con l'alternativa con albicocca, canditi e pasta di mandorle. Il consiglio è di entrare e lasciarsi consigliare, perché Denis una ne pensa e cento ne fa.
DS Boutique del Gelato. Via Monte Cervino, 17 - Mestre (Ve). Tel. 3409691365

Ma l'avete provato quello loro al cioccolato e noci?


La poesia del lievito madre, una carezza per il palato. Il panettone della Pasticceria Pettenò è sempre una garanzia, del resto è da decenni che a Carpenedo (ma anche in via Mestrina) se la passano bene in fatto di dolcezze grazie a questa realtà. Se è vero che servono oltre 24 ore per far sì che un panettone sappia emozionare, aiuta la goduria sapere che gli ingredienti utilizzati in laboratorio sono d'eccellenza, dalle arance candite calabresi all'uvetta per arrivare fino al burro di latteria. Con una squadra così è difficile perdere il campionato. E chiaramente, essendo "la" cioccolateria della città, prenotatevi già per il loro panettone 3 cioccolati o cioccolato e noci (c'è anche il pandoro!).
Pasticceria Pettenò. Via S. Donà, 11 - Mestre (Ve). Tel. 0415340673

Quella con il cuore dolce e le mani in pasta


In quel di Noale c'è questa bakery che ha un "Cuore Dolce" non solo nel nome. Nella centralissima Piazza XX Settembre faccio sempre il pieno di ceste natalizie perché il loro panettone artigianale è oramai diventato una tradizione da gustare nelle occasioni di famiglia (e tra amici). Occhio però che qua la fantasia vuole la sua parte, così si può spaziare tra farciture al pistacchio, al cioccolato bianco, al caramello e chi più ne ha ne metta. Il mio preferito l'anno scorso è stato quello al cioccolato fondente, lo attendo con ansia. Off topics: in queste fredde giornate invernali i loro brownie e il loro ginger bread sono una bomba!
Cuore dolce. Piazza XX Settembre 1, Noale (Ve). Tel. 041997488

Quello "luxury" che non tradisce mai


Ma com'è possibile che di Chocolat mi piaccia tutto? Dal gelato d'estate alle loro brioche per colazione fino ad arrivare ai loro panettoni e alle loro focacce durante lo struscio natalizio (magari accompagnati dalla loro super cioccolata calda con panna montata a mano). Il mio problema principale è scegliere perché la focaccia veneziana tradizionale è super, ma se ho voglia di uno sprint in più potrei virare sul loro panettone 3 cioccolati o su quello con caramello e pere. Se invece mi sento più tradizionalista, beh, il loro panettone con uvetta e canditi non teme confronti.
Gelateria Chocolat. Galleria Matteotti, 14 - Mestre (Ve). Tel. 0412007174

Quello premiato come il "the best of the best"

Il premio del miglior panettone artigianale del Veneto stavolta va in provincia, per la precisione a Mellaredo di Pianiga. Merito del nuovo laboratorio artigianale "Dolcevia", aperto pochi mesi fa, che ha sbaragliato la concorrenza a suon di assaggi della giuria tecnica del concorso solidale "Panetthòn", giunto alla sua quindicesima edizione. Uno staff giovane e pieno di talento che in poco tempo si è fatto ampiamente notare per il suo panettone "Milano", tradizionale anzichenò, che sta andando a ruba, ma anche per le varianti con mandorlato all'arancia, con gianduja e albicocca, con il cioccolato e per un'ampia scelta in fatto di focacce (tra cui quella con mandarino e vaniglia che vado subito a prenotare).
Laboratorio Dolcevia. Via Arno, 37 - Mellaredo di Pianiga (Ve). Tel. 3456983686

Quello che lievita insieme alla passione del titolare


Panettoni eccelsi nelle gelaterie, nelle caffetterie, nelle pasticcerie (of course)... Perché non anche in pizzeria? No perché se non avete mai provato i panettoni di Ivan, di Alla Tabina, allora non sapete cosa vi perdete. Nel loro aroma c'è tutta la passione del titolare per i lievitati e per la bontà delle cose semplici, com'è il suo panettone senza conservanti e con lievito madre.
Alla Tabina. Vicolo Ugo Bassi, 9 e 11 - Martellago (Ve). Tel. 3928038361

Quello "vip" che è una certezza


In origine fu il lievito madre, poi la materia ha preso direzioni diverse. Questa la Genesi secondo Grigoris, dove il lievito di cui sopra può prendere le sembianze di una pizza (costantemente annoverata tra le migliori 50 d'Italia) o di un panettone. Anzi, l'esperienza di lievitazione del dolce ha avuto molto a che fare con il perfezionamento della lievitazione delle pizze. Va da sé che il loro panettone artigianale, che trovate da The Bakery in via San Girolamo, sia tra i più ambiti della città. Lo si può provare anche nelle sue varianti con fico bianco, ciliegie marasche, albicocche candite, cioccolato o olive candite.
Grigoris The Bakery. Via S. Girolamo, 5b - Mestre (Ve). Tel. 0413084038

Quello che è "sulla bocca di tutti" a Marghera


Intanto loro il panettone lo fanno tutto l'anno, visto che si sono inventati il panettone di Ferragosto. E poi sono proprio bravi, visto che il premio del miglior panettone artigianale veneto dell'anno scorso è andato proprio a loro, ai ragazzi della Pasticceria Milady di Marghera. Dolce rifugio se ce n'è uno nella Città Giardino, sono già pronti con le loro confezioni personalizzate a dispensare panettoni (e focacce) in vista delle Feste. Occhio che vanno a ruba.
Pasticceria Milady. Via Trieste, 141 - Marghera (Ve). Tel. 041923989

Quello al femminile


Quella gentilezza che non guasta mai dietro al banco e quel tocco di femminilità in tutto ciò che si prepara in laboratorio. Pasticceria Leandri, in via San Donà, è tutto questo e molto di più. E la bontà delle loro proposte natalizie sono la logica conseguenza della passione che le ragazze mettono nel loro lavoro. Complimenti!
Pasticceria Leandri. Via S. Donà, 158/c - Mestre (Ve). Tel. 3420005573

Foto dalle rispettive pagine social o siti dei locali.
Foto di copertina di Chocolat
 

  • NATALE
  • SWEET HOUR
  • PASTICCERIA

scritto da:

Alessandro Nardo

Prima studente, poi studente-lavoratore ora lavoratore e basta. Amante di quelle buone cose che le nostre mani possono produrre in modo artigianale guidate da passione e professionalità. Cerco l'originalità nella tradizione e la tradizione nell'innovazione, perché un mondo standardizzato non fa per me. Meglio cambiare spesso ritmo.

IN QUESTO ARTICOLO
POTREBBE INTERESSARTI:

10 giardini molto belli da visitare per i ponti di primavera

Cura maniacale, specie rare, colorazioni stupefacenti in ogni periodo dell'anno.

LEGGI.
×