5 ristoranti dei Castelli Romani per una Pasqua indimenticabile

Pubblicato il 11 aprile 2022

5 ristoranti dei Castelli Romani per una Pasqua indimenticabile

Il tempo promette bene quest’anno, le restrizioni covid non ci sono più. E’ tempo di godersi una Pasqua come si deve “fuori porta” ai Castelli. Ecco i suggerimenti per i ristoranti giusti

Dopo un inizio aprile di freddo e vento pare proprio, per fortuna, che il meteo a Pasqua riproporrà la vera primavera (e sarebbe anche ora). Quindi perché non approfittarne per una gita fuori porta che più tradizionale a Roma non potrebbe essere? La meta, ovviamente, sarebbero i Castelli Romani, che in questo periodo dell’anno vivono il loro massimo splendore. Potrebbe essere un’idea alternativa ed interessante rispetto al solito pranzo con i parenti a casa, no? Sì, ma dove andare a pranzo ai Castelli a Pasqua? Se pic nic e pranzi al sacco ce li riserviamo per Pasquetta, potremmo optare per un rilassante pranzo al ristorante, basta sapere dove e prenotare con un po’ di anticipo. Ecco qualche suggerimento per andare sul sicuro.

A Frascati nel torrione rinascimentale

La forza di Fire & Ice, nuova piacevolissima scoperta nel cuore di Frascati, è in primis nella bellezza assoluta della location in cui si trova: il vecchio Torrione di Porta Granara a Piazza Mazzini, che risale al XVI secolo, unica delle torri sopravvissute dell’antica cinta muraria della città dalla cui terrazza si domina una vista pazzesca sulla Capitale. Poi c’è una piacevolissima cucina dall’anima fusion che però rispetta tradizioni, materie prime e stagionalità. Il menu di Pasqua è davvero interessante e propone piatti della tradizione rivisitati, tra cui un Bignè salato con mortadella e pistacchio, un raviolo al ripieno di cinghiale e porcini e l’immancabile abbacchio al forno con pomodorini freschi e carciofi croccanti.
Fire & Ice, Piazza Mazzini, 6 Frascati (RM) – Tel:+393891903272

Ad Ariccia in fraschetta...a mangiare il pesce

Provocazione? Follia? Piuttosto, direi, un lampo di genio assoluto. Il nuovo format di fraschetta ad Ariccia lo ha inaugurato da pochi mesi ControCorrente con una proposta che vede rivoluzionare l’offerta della classica fraschetta di Ariccia. Qui si serve solo pesce (o meglio, quasi solo pesce…), niente fronzoli, niente aragoste o astici, solo pescato del giorno di Anzio e pesce povero riproposto in ricette semplici e tradizionali. La filosofia della fraschetta è rispettata: si mangia a prezzo fisso, con il vino, a 25 euro a persona, ma è la qualità che fa la differenza. A Pasqua c’è un menu fisso che prevede 5 antipasti caldi e freddi, due primi e la frittura. E’ previsto anche un menu di terra per chi non volesse il pesce.
ControCorrente, Via dell’Uccelliera, 22 Ariccia (RM) – Tel:+393497087523

A Castel Gandolfo una terrazza unica

Ci sono quei ristoranti che entrano nella leggenda non tanto per la cucina, che deve rimanere comunque di altissimo livello, ma per la bellezza della location. Uno di questi è senza dubbio La Gardenia a Castel Gandolfo, che a mio parere possiede la più bella delle terrazze di tutti i Castelli Romani, con una vista unica sul Lago di Albano e sul Monte Cavo. La proposta qui è alla carta con piatti ricercati e gourmet sia di mare che di terra, tra tradizione e nuove tendenze. Il posto perfetto per una Pasqua romantica.
La Gardenia, Viale Bruno Buozzi, 4 Castel Gandolfo (RM) – Tel. 069360001

A Velletri il ristorante della Dolce Vita

Conosciuto e frequentato da registi, attori e personaggi della mondanità romana, già dai tempi d’oro della Dolce Vita, Benito al Bosco a Velletri ancora oggi riesce a primeggiare dopo tanti anni per qualità e innovazione. Non è un caso che fosse, tra gli altri che lo frequentavano, il ristorante preferito di Ugo Tognazzi, famoso per la sua grande passione gourmand, ed ancora oggi dai suoi figli. Il menu di Pasqua di quest’anno prevede due proposte di mare e di terra ad un rapporto qualità prezzo incredibile, visti i tempi (60 euro il primo, 50 il secondo), con piatti di grandissima qualità ed esaltazione del territorio, come ad esempio l’abbacchio, che arriva dal vicino Monte Artemisio.
Benito Al Bosco, Via Morice, 96 Velletri (RM) – Tel. 069632220

A Grottaferrata l’antica locanda risplende ancora

Altro ristorante leggendario dei Castelli Romani, l’antica Osteria del Fico Vecchio, che possiede secoli di storia, sulla via Anagnina all’ingresso di Grottaferrata, ancora oggi risplende come un tempo. Il casale di pietra antica dell’osteria abbraccia un bellissimo giardino pergolato ideale per un pranzo pasquale da passare con tutta la famiglia. La cucina è quella tradizionale dei Castelli, con rispetto ed esaltazione dei prodotti del territorio, ripresentati con estrema eleganza. La bontà della pasta fatta in casa, l’agnello al forno preparato con cottura lenta. Non manca nulla per la Pasqua perfetta.
Osteria al Fico Vecchio, Via Anagnina, 257 Grottaferrata (RM) – Tel. 069459261

Foto di copertina tratta da pagina Facebook di La Gardenia

  • ANDARE PER BORGHI

scritto da:

Lorenzo Coletta

Romano, giornalista, dopo una prima esperienza di giornalismo radiofonico con l'agenzia Econews, ha cominciato ad appassionarsi al grande mondo dell'enogastronomia. Ha contribuito nel 2014 alla redazione della Guida dei Ristoranti di Roma di Puntarella Rossa edita da Newton Compton.

IN QUESTO ARTICOLO
POTREBBE INTERESSARTI:

​Le grandi mostre da non perdere in Italia nel 2022

La ripartenza passa anche dall’arte, perché la cultura e la bellezza sono motori della crescita.

LEGGI.
×