Questi sono i posti giusti per fermarti a pranzo a Mestre e dintorni se sei in giro per lavoro (affamato)

Pubblicato il 24 settembre 2023

Questi sono i posti giusti per fermarti a pranzo a Mestre e dintorni se sei in giro per lavoro (affamato)

Entri in ufficio e già pensi a lei. Il giorno dopo la ripensi ancora, e poi ancora e ancora. No, questa non è la serenata di un Romeo mestrino alla sua Giulietta margherina ma è la descrizione dei collegamenti logici che fa la mia mente quando inizia la giornata lavorativa (è sempliciotta la mia mente, lo so). La pausa pranzo per molti è l'àncora di salvezza da una giornata monocorde. E allora perché non dedicarle maggiore attenzione selezionando meglio i posticini dove pranzare e scacciare via pensieri e stress? Magari fai 2 minuti in più a piedi o in auto e ti si schiudono possibilità inesplorate che manco Indiana Jones quando andava alla ricerca della pietra filosofale. Io, che per lavoro giro molto, ho i miei punti di riferimento quando mi muovo tra Mestre e Marghera ma tengo sempre le antenne dritte per scoprire novità e proposte innovative. La mia mappa del tesoro è in continua evoluzione.

IN PIENO CENTRO

Il business lunch che celebra il matrimonio tra Italia e Oriente


Se non l'avete mai provato provatelo, e se l'avete provato ci tornerete. La pausa pranzo da Itaria non è mai banale e, se pensate che sia il "solito orientale" entrate e vi ricrederete. Tra pokè con ingredienti freschissimi e completamente personalizzabili, piatti caldi e sushi si celebra ogni giorno il matrimonio tra l'eccellenza dei prodotti nostrani e le tradizione culinarie dell'estremo Est. Di solito scelgo il menu sushi, piccolo o grande a seconda della fame (uramaki super, tonno tataki che si scioglierà in bocca), ma d'inverno sotto con i piatti caldi: scegli la proteina tra tonno, salmone o chianina IGP e ti arriva un piatto unico con verdure spadellate, riso e tanto altro con cui godere. Torno in ufficio col sorriso e senza abbiocco, il che mi salverà (forse) dal licenziamento.
ITARIA extraordinary sushi. Via Paolo Sarpi, 18-22 - Mestre (Ve). Tel. 3883929252

Il pranzo "nascosto" nei meandri di piazza Ferretto


Nei meandri di Piazza Ferretto si trova l'Hostaria Al Buso, che se lo conosci ci entri altrimenti affidati alle indicazioni perché non lo vedi. Un piccolo scrigno di venezianità dove mangiare bene tra una riunione e l'altra. Cucina semplice, bella location inaspettata, piatti mai banali che cambiano in base a stagionalità e materie prime. Quando mi sono fermato qui non me ne sono mai andato insoddisfatto, soprattutto con il pesce. E poi, se vuoi viziarti, i cicchetti sono da urlo!
Hostaria Ristorante Al Buso. Piazza Erminio Ferretto, 13 - Mestre (Ve). Tel. 0413094706

IN VIALE ANCONA/VIA TORINO

Il pranzo veg che ti raddrizza la giornata


Una pausa pranzo veg? Da VgOloso, of course! Un'istituzione in viale Ancona che da anni propone piatti vegani gustosissimi e (altro superlativo) coloratissimi. A pranzo il più delle volte le pietanze sono contraddistinte dall'immancabile cereale (io che sono amante dell'avena decorticata vado a nozze), dalle verdure, naturalmente di stagione, e dai legumi per fare il pieno di proteine. Sì, dico proprio a te che ti ammazzi di palestra: i pranzi qui sono equilibrati e sono un toccasana per il tuo workout. E per chi è meno sportivo e un po' più artista meglio concentrare l'attenzione sulla bellezza dei piatti di VGoloso, piccole opere d'arte che si fanno mangiare anche con gli occhi.
VgOloso. Viale Ancona, 10a - Mestre (Ve). Tel. 0413095669

A MARGHERA

La carbonara del Vapore mi farebbe tornare prima anche dalle ferie


Ah, la Carbonara del Vapore! E' un po' che non ci torno e, scrivendone, mi si stanno affastellando i ricordi di quelle porzioni mai troppo poco abbondanti e mai troppo poco gustose. Ci andavo soprattutto il giovedì, quando dalla cucina di uno dei locali storici di Marghera, soprattutto per la musica jazz e dintorni, usciva un tripudio di guanciale, uova e quant'altro. In sintesi: il giovedì vi ho già risolto il problema di dove andare, ma non è che per il resto della settimana il copione cambi di molto visto che qui si casca sempre bene, anche con le proposte vegetariane.
Al Vapore. Via Fratelli Bandiera, 8 - Marghera (Ve). Tel. 041930796

L'osteria "come una volta" che mi fa sentire a casa


Se ti senti a casa, poi ci torni. E' ciò che mi è successo con Osteria 0.75, dove trovo sempre un sorriso ad aspettarmi e la cura del dettaglio dei titolari in cucina e nella piccola e accogliente sala. Si cucina come una volta, "come la nonna", con materie prime che non temono confronti. Pesce ma anche carne, verdure ma anche formaggi. Selezione di vini da sottolineare assolutamente. A pranzo mi affido sempre alle proposte del giorno, perché sono congeniate in base al meglio che il mercato ha offerto nelle ultime ore. Io non lo so, loro sì!
Osteria 0.75. Via Domenico Giuriati, 11 - Marghera (Ve). Tel: 3284808422

IN CORTE LEGRENZI

La Patatina tira... anche a pranzo!


Di recente lo staff de La Patatina ha oltrepassato il ponte e, forti della storica realtà veneziana, ha messo salde radici in corte Legrenzi, in uno dei punti più coreografici del centro mestrino. E' rilassante pranzare qui, dove la tranquillità regna sovrana e i rumori della città si affievoliscono. In più qui si tratta il pesce come dio comanda proponendo piatti mai banali e leggeri, quello che serve per tornare al meglio in ufficio. Da provare le loro tartare, creano dipendenza!
La Patatina C. Legrenzi. Calle Giovanni Legrenzi, 26 - Mestre (Ve). Tel. 0416399855

IN ZONA VIA PIAVE/VIA MIRANESE

Qui trovi una risposta a tutti i colleghi dell'ufficio


Quello che mi piace di Grand Central, a due passi dal centro di Mestre, è che ci vai con i colleghi e ognuno può scegliere ciò che vuole, anche Cristina che di solito è quella più difficile da accontentare. Intanto nelle belle giornate il plateatico ti ricarica le batterie e, in più, la Cristina di cui sopra potrà spaziare tra primi, secondi, pizze, insalatone, sandwiches e chi più ne ha più ne metta. Di solito lei sceglie per ultima perché deve leggersi tutto il menu e qui, purtroppo per lei, è piuttosto ricco. Ordino spesso i loro fusilloni al pesto, una ventata di freschezza, oppure mi affido alle loro insalate, sempre gustose e coreografiche. Cristina... boh! Deve ancora decidere anche stavolta.
Grand Central. Piazzetta Monsignor Olivotti 15 - Mestre (Ve). Tel. 041978278

IN ZONA VIALE GARIBALDI/VIA PALAZZO

Bello, giovane e inconfondibile: è Brunch Republic!


Eccolo il locale perfetto per me che giro come una trottola con la batteria del mio portatile che rischia sempre di lasciarmi a piedi. Brunch Republic è stata sovente la mia salvezza visto che offre non solo un bel plateatico in viale Garibaldi ma anche spine a volontà per chi mangia, lavora, telefona e fa altre diecimila cose insieme. Detto del plus "tecnologico", qui c'è anche un gustoso plus "gastronomico" perché le loro turkish eggs sono fantastiche. Che mi dicano cosa ci mettono dentro perché ne mangerei a bizzeffe! Super anche gli avocado toast e i brezel farciti. Una pausa pranzo easy in un ambiente giovanile ed energico. E in più ora il mio PC è carico.
Brunch Republic. Viale Giuseppe Garibaldi, 7D - Mestre (Ve). Tel. 041615298

IN ZONA FORTE MARGHERA

Alla Darsena del gusto!


Quando bazzico dalle parti di Forte Marghera o San Giuliano il Ristorante Darsena è una tappa fissa. Conduzione familiare, la passione di Christian a guidarti tra le proposte del giorno, qualità delle materie prime e, per ultimo ma non per ultimo, pesce freschissimo. A pranzo, poi, proposta di menu fisso che non fa rimpiangere il menu alla carta. Anzi, io che sono un indeciso per natura vado a nozze. Non lasciatevi scappare i loro antipasti con pesce crudo o gli spaghetti allo scoglio, che possono farvi svoltare la giornata. A pranzo cucina senza fronzoli che ti farà uscire con il sorriso, anche per il rapporto qualità-prezzo.
Ristorante Darsena. Via Forte Marghera, 191/a - Mestre (Ve). Tel. 3392778361

A DUE PASSI DALLA STAZIONE FERROVIARIA

A tutto gusto a due passi dalla stazione ferroviaria


Il locale logistico per eccellenza delle mie giornate contraddistinte dai "su e giù" dal treno. A pochi passi dalla stazione ferroviaria, da Soul Kitchen Cafè faccio il giro d'Italia a suon di antipasti, primi e secondi. Cucina espressa (e a vista), arredamento con inserti vintage e menu che attinge dalle eccellenze regionali del belpaese con qualche incursione internazionale. Se hai poco tempo e hai un convoglio che ti aspetta questa è la tua sosta ideale prima del fischio del capotreno.
Soul Kitchen Café. Viale Stazione, 38 - Mestre (Ve). Tel. 041929388

APPENA FUORI CITTÀ

La vita è tutta un bivio. A quello degli artisti la scelta è sempre quella giusta


Che dire di questo gioellino frutto del duro lavoro di Elena e Denis. E' la dimostrazione che se le idee sono buone e sono sostenute da costanza, preparazione e precisione allora si può andare lontano. Il Bivio degli Artisti, a Martellago, è una gemma del territorio metropolitano che non manco di provare quando sono in zona, anche a pranzo. In sintesi: verdure a km 0, filosofia vegana che è parte integrante (e non una sezione a sé) di un menu che fa della cucina sostenibile e salutare un punto di partenza per la creazione di piatti che ti sorprendono per gusto e per impiattamento. Attenzione ai celiaci, con proposte dedicate (anche la pizza).
Al Bivio degli Artisti. Via Cà Bembo, 38 - Martellago (Ve). Tel. 0413642000

Foto di copertina di Al Bivio degki Artisti.
La foto di Osteria 0.75 nel testo è di Chiara Rigato.
Le foto restanti provengono dalle pagine social dei rispettivi locali.

 

  • PRANZO
  • SPENDO POCO E MANGIO BENE

scritto da:

Alessandro Nardo

Prima studente, poi studente-lavoratore ora lavoratore e basta. Amante di quelle buone cose che le nostre mani possono produrre in modo artigianale guidate da passione e professionalità. Cerco l'originalità nella tradizione e la tradizione nell'innovazione, perché un mondo standardizzato non fa per me. Meglio cambiare spesso ritmo.

IN QUESTO ARTICOLO
POTREBBE INTERESSARTI:

​Giornata Internazionale dei Musei 2024: eventi gratuiti in tutta Italia all'insegna dell'educazione e la ricerca

Il 18 maggio si celebra in tutto il mondo la giornata promossa dall’International Council of Museums.

LEGGI.
×