Con le bacchette anche a pranzo: 5 giapponesi della Capitale che sbaglieresti a considerare solo per la cena

Pubblicato il: 13 febbraio 2019

Con le bacchette anche a pranzo: 5 giapponesi della Capitale che sbaglieresti a considerare solo per la cena

Perché aspettare l'ora di cena per uramaki e sashimi quando puoi farti un pranzo di sushi con i fiocchi? Tranquillo, a dirti dove ci penso io

Un vero adoratore del sushi sa bene che non bisogna aspettare la cena per soddisfare i propri spasmi di cucina giapponese. Soprattutto quando a Roma puoi mangiarne di veramente ottimo durante la pausa pranzo, spendendo anche meno rispetto alle classiche abbuffate serali. Il sushi infatti, oltre a rappresentare un pasto completo e sempre molto appetitoso, è un buon compromesso per restare leggeri con gusto (certo, dipende sempre da quanto ne ordini). Data la mia propensione a desiderare sushi a ogni ora del giorno, ti suggerisco 5 posti perfetti per un pranzo a base dei piatti tipici del Sol Levante.

Una tipica izakaia giapponese

Lo so, in questo momento ti starai sicuramente chiedendo il significato della parola "izakaia". In realtà non è altro che un classico locale giapponese, quello che in Italia potrebbe essere l'osteria di quartiere. Otosan, nato dalla stessa proprietà di Okasan in Prati, è proprio l'incarnazione di questo prototipo, dove all'indiscussa qualità dei piatti (tra cui, oltre al sushi, spicca tutta una serie di pietanze tradizionali come l'okonomiyaki - una sorta di frittata agrodolce che ti esorto a provare), si aggiunge una bella location dai colori caldi e accoglienti. Indirizzo più che promosso.

Il giapponese che non ti aspetti

Esistono vari tipi di all you can eat e non tutti - ahimè - superano la prova di assaggio.
Non è certamente il caso di Wild Ginger in quel di Ostiense che propone sushi preparato con pesce fresco, in arrivo ogni giorno dalla famosa Pescheria Masaniello - poi messo in abbattitore per le successive 24 ore. Non esistono surgelati, solo tanta scelta e un trionfo di sapori degno dei migliori giapponesi alla carta.

Anche l'occhio vuole la sua parte

Voglio tornare a Roma Nord per parlarti di Domò, un locale che oltre a essere più che meritevole di lunghi pranzi (e cene) a base delle migliori proposte della cucina orientale contemporanea, è anche bello e alla moda. A tua disposizione quattro tipi di formule: alla carta, all you can eat, take away e il business lunch, a mio parere il migliore se hai poco tempo a disposizione. Con soli 10 euro puoi scegliere un antipasto, un uramaki, un primo o un secondo e 1/2 litro d'acqua. Comodo e conveniente.

Sushi (e noodles) top

Di Sushi e Noodles, così si chiama il prossimo ristorante che andrò a descriverti, ce ne sono tre, uno in Prati e due all'Aventino (di cui uno solo take away). Che dire, da Sushi e Noodles mi piace tutto, dal sapore alla presentazione dei piatti che siano giapponesi, cinesi o felici rivisitazioni in chiave fusion. Ottimo per un pranzo veloce - ma appagante - prima di tornare in ufficio.

Non solo sushi

Prima di parlare di Doozo e della sua cucina, voglio fare una premessa: non andarci con la fretta di un pranzo fugace ma goditi le tantissime squisitezze di questo tempio della gastronomia orientale. Se ami scoprire e sperimentare sapori nuovi, diversi dal classico sushi (che comunque c'è ed è strepitoso), Doozo è il posto che fa per te. Ad attenderti è un mondo di ricette insolite, rese uniche dal tocco dello chef Endō Kazuhiko, profondo conoscitore di tecniche e pietanze ancora pressoché sconosciute.

Foto di copertina: pagina Facebook Domò
Foto credits: Facebook

Vuoi conoscere le novità sui ristoranti di Roma? Iscriviti alla newsletter

  • RISTORANTI E CIBI ETNICI
  • SPENDO POCO E MANGIO BENE
  • TENDENZE FOODIES

scritto da:

Irene De Rossi

Sono una giornalista nata e cresciuta a Roma, città che, da brava romana, amo incondizionatamente senza se e senza ma. Una laurea, un master e due vere grandi passioni: l'arte contemporanea e il cibo in (quasi) ogni sua forma e consistenza. Adoro andare a caccia di novità e diffido da chiunque non apprezzi il vino, il sushi e il cioccolato.

IN QUESTO ARTICOLO
  • Wild Ginger

    Via Ostiense 97, Roma (RM)

  • Sushi & Noodles

    Viale Aventino 117, Roma (RM)

  • Otosan

    Via Nemorense 101, Roma (RM)

  • Okasan

    Via Ostia 22, Roma (RM)

  • Domò

    Via Novara 21, Roma (RM)

  • Doozo Art Books & Sushi

    Via Palermo 51, Roma (RM)

POTREBBE INTERESSARTI:

​I ristoranti migliori dove farsi una scorpacciata di Tartufo Bianco d'Alba

Con i suoi 250 € all’etto di quest'anno si conferma la prelibatezza più costosa in tavola, ma bando alla tirchieria per una volta.

LEGGI.
×