Riparte l’aperitivo a Padova. Il momento più atteso da vivere con responsabilità

Pubblicato il: 20 maggio 2020

Riparte l’aperitivo a Padova. Il momento più atteso da vivere con responsabilità

Padova è sinonimo di aperitivo in piazza, ecco i locali che hanno riaperto.

La tanto attesa Fase 2 è arrivata anche a Padova, ancora con un pizzico di circospezione ma il centro città sta tornando alle sue vecchie abitudini. Ed è anche l’aperitivo in piazza a ripartire. La voglia è tanta, comprensivo, ma se aperitivo dev’essere, dev’essere responsabilmente. La formula non cambia, i locali e i loro cocktail sono pronti, ci vuole solo un maggiore attenzione a distanze, mascherina, guanti o gel; e pare veramente il minimo dopo mesi di clausura a pulire le fughe delle piastrelle della cucina. Mi sono messa in modalità “cane da tartufo” e scovato chi ha aperto e come; la lista non delude le aspettative. Oddio, finalmente un Americano come Dio comanda!

Se oltre al classico vuoi anche sperimentare

Allora ha riaperto Barcode, proprio in Piazza dei Signori. Te lo consiglio perché qui è d’obbligo andare oltre al semplice Spritz. In un bar come questo vale davvero la pena provare uno dei cocktail proposti per l'orario aperitivo. Oltre all'Americano classico, Barcode propone due aperitivi originali con Aperol o Campari: A Code e C Code. Barcode, Via Dante, 1 – tel: 0497380599.

A tutto signature! Così chic… 

Ha sbaragliato i concorrenti e ha vinto la puntata tutta padovana del programma 4 Ristoranti di Alessandro Borghese. E questo lo sai già. Quello che forse non sai è che il Radici, il ristorante di via Cavallotti guidato dallo chef Andrea Valentinetti non è solo ristorante ma anche R2. Ovvero, bistrot e caffetteria aperto dalla mattina fino a sera. Un "the place to be" soprattutto in orario aperitivo, dove diventa cocktail bar a tutti gli effetti. La drink list proposta è un tripudio di signature, con ricette uniche create direttamente dal locale padovano. Barman, Enrico Chillon. Viale Felice Cavallotti, 17 - tel: 0492320525

Il “santuario dello Spritz”

La Yarda non ha bisogno di tante presentazioni. Siamo in Piazza Capitaniato, ed ecco un presidio “duro e puro” della facoltà di Lettere; un locale che ha fatto ormai storia in fatto di aperitivo padovano. Musica raggae sempre in diffusione, questo è il bar in cui lo spritz lo trovi in una cinquantina di versioni differenti. Dopo aver scelto il tuo preferito abbini il cicchetto: una polpetta di carne? Celo. Un crostino o delle sarde in saor? Celo. Ottimi anche i cocktail e le birre artigianali. Via Dondi Dall’orologio, 1 – tel: 3294176613 o 3483232000.

Il Gin come stile di vita, e di aperitivo

La Gineria fa dei gin la sua missione (e religione). Questo originale cocktail bar del Ghetto di Padova è un vero e proprio luogo di culto con oltre 700 etichette diverse, dalle più famose alle più rare e ricercate, che possono essere degustate con altrettanto selezionate toniche o come base di cocktail (assolutamente da provare il mitico Ginetto). Il locale offre anche una cucina semplice ma allo stesso tempo ricercata nelle materie prime e accostamenti. Aperto a pranzo e a cena. Via Francesco Squarcione – tel: 0497991140.

Una lista che segue i trend del momento

Siamo praticamente in Prato della Valle, e siamo in un posto, il Welcome Cocktail Bar, che segue i trend più recenti in fatto di cocktail: una decina di classici, scelti da Francesco il titolare. Americano, Negroni e gli altri storici dell'aperitivo preparati su misura per dare vita a combinazioni diverse. E l’effetto stupisce. Che ci sia grande passione e ricerca lo si capisce scorrendo i vermut: Cocchi, Carpano, Carlo Alberto, Martini Rosso. Via Giordano Bruno, 12 – tel: 3497946951.

Ghetto style

Perché il ghetto di Padova si conferma una fucina di locali belli e ben frequentati, soprattutto da chi ama sorseggiare un ottimo cocktail preparato a dovere. Anche La Sciabola fa parte del gruppo, ovvero, la famosa cicchetteria sotto i portici che è una piccola oasi di ristoro. Ottima per un pranzo veloce, il suo momento clou è quello dell'aperitivo: tanti chiccetti e musica live, in estate. E manca poco, pochissimo! 

Se non hai mai bevuto El bandito loco

Si chiama Bamboo perché i tre soci avevano pensato di creare un arredamento completamente improntato su questa pianta. Poi, in realtà, non è andata così, ma poco importa perché ha comunque un suo carattere ben preciso: clientela giovane e “giusta” a due passi dal centro. Ottima selezione di gin, straordinaria gamma di distillati, luppoli e alcolici vari che fanno bella mostra di sé dietro l’ampio bancone. 

Molto cool e per tutta la famiglia

Pier88 è un container–bar che irrompe, con la sua insolita architettura, nella monotonia del contesto della prima periferia di Padova, tra l’ambiente suburbano del Bassanello e quello naturalistico del lungargine Scaricatore. Colazioni, pause caffè, pranzi, merende, aperitivi (per ora si chiude alle 17 per evitare assembramenti): non si fanno mancare nulla e in questo determinato periodo dell’anno non ha eguali. 



Foto di copertina dalla pagina Facebook de La Yarda

  • APERITIVI MEMORABILI

scritto da:

Lisa Bartoletti

Mi piace vivere le mie passioni, ovvero la buona cucina, la musica e la mia vita a zonzo. E dopo averle vissute, ve le racconto.

IN QUESTO ARTICOLO
×