Burly's, il laboratorio catering di nuova generazione

Pubblicato il: 2 luglio 2020

Burly's, il laboratorio catering di nuova generazione

Il lockdown che ci siamo da poco lasciati alle spalle ha portato di buono quantomeno due cose. Da una parte, l’innamoramento (anzi, il re-innamoramento) degli italiani per menù culinari e cene “tailor-made” di propria ideazione. Dall’altra, l’aumento esponenziale del concetto di delivery food, per successo di pubblico e qualità media dell’offerta.
C’è un posto, che non è un locale né un ristorante, bensì un giovane laboratorio artigiano, dove queste due tendenze collimano a meraviglia, trovano la loro sublimazione: dietro al nome “Burly’s” risiede un modernissimo concetto di catering su misura, dove le cene a domicilio, i buffet per eventi, i banchetti cerimoniali e ogni sorta di proposta enogastronomica viene costruita e disegnata assieme a te. Come una sorta di delizioso vestito gourmet.
Durante l’emergenza Covid, Burly’s ha proposto menù delivery d’alto livello, che hanno riscosso, da marzo a giugno, uno straordinario successo in lungo e in largo per la provincia di Treviso. Ora però, con l’estate ormai arrivata, viene il bello: il laboratorio culinario più giovane e grintoso della Marca, torna a occuparsi di banqueting, ricevimenti e cucina a domicilio. Non ti resta che decidere cosa faccia per te, e sperimentare un po’ la proposta del Burly’s: da queste parti, è più unica che rara.

Cucina tailor made, sì, ma con fior di specialità

A proposito di gourmet, Andrea e Alberto, i due provetti ed esperti “chef a domicilio” che si sono inventati il Burly’s, per dar vita a fantasiosi menù su misura (dal delivery a domicilio, ai banchetti più sfarzosi) partono naturalmente da una godereccia lista di “specialità della casa”.
Il panzerotto alla norma: un cannolo croccante ripieno di melanzane, pomodoro, ricotta salata e basilico.
Il gambero “thai”: prendendo ispirazione dai profumi, dalle erbe aromatiche tipiche della cucina tailandese, è un gambero marinato alla soia in tempura di "panko" (un pane grezzo estremamente friabile), e accompagnato con una salsa “lemon grass” (una sorta di citronella orientale).
La tagliatella di seppia, mantecata con aglio, olio e peperoncino, su crema di nero di seppia e crumble di pane gratinato.
La trota salmonata del Piave, marinata con gel di Yuzu (un agrume giapponese tipico) e sesamo nero caramellato.
E poi i risotti di stagione, forti delle eccellenti primizie, verdure fresche dell’orto e materie prime DOP che il Burly’s reperisce dai suoi preziosi fornitori del territorio.

Dalla sostanza alla forma, sempre al top

La grande disponibilità di ricette creative, che viaggia a braccetto con la notevole adattabilità del catering Burly’s alle fantasie del cliente, non è l’unico pezzo forte del laboratorio. Accanto a tutto questo popò di sostanza, accanto alla “ciccia”, c’è pure altrettanta attenzione alla forma. Impiattamenti artistici e geometrici, colorazioni stilose di ciascun piatto, mise-en-place di prim’ordine: puoi chiudere gli occhi e attendere di veder la tavola imbandita per sentirti un re, coccolato e servito in maniera sbrillucciante. Una volta stabilito cosa ti serva, Burly’s può occuparsi di tutto: procura il servizio di posate, bicchieri, piatti e tovaglie, predispone il banchetto nei minimi dettagli, arreda la tavola o il giardino che hai scelto per il tuo pranzo o per la tua cena. Nulla viene lasciato al caso. Se hai organizzato un banchetto di matrimonio, cresima, comunione, battesimo, se hai predisposto un ricevimento, il salone o il giardino della villa scelta per il pranzo verranno attrezzati esattamente come hai chiesto. Se invece ciò che desideri è una cena a domicilio, Andrea e Alberto si muovono con tutti gli attrezzi del mestiere. Poi, se preferisci utilizzino quelli di casa tua, nessun problema; viceversa, però, non toccheranno alcun tuo elettrodomestico o stoviglia.
In ogni caso, il denominatore comune è sempre quello: non devi far altro che ordinare ciò che vuoi e sederti in poltrona a goderti lo spettacolo assieme ai tuoi commensali. Esattamente la stessa che faresti al ristorante… Anzi, meglio: vuoi mettere la comodità?

  • CENA
  • PARTY
  • PRANZO

scritto da:

Alvise Salice

Con lo pseudonimo di Kintor racconto da anni i miei intrattenimenti. Sport e hi-tech gli amori di gioventù; mentre oggi trovo che viaggiare alla ricerca di culture, gusti e sapori della terra sia la cosa più bella che c'è. O magari la seconda, via.

IN QUESTO ARTICOLO
  • Burly's

    Via Vittorio Emanuele 48, Quinto Di Treviso (TV)

×