Barricati in ufficio? Ecco 10 locali con delivery che faranno al caso vostro

Pubblicato il: 22 gennaio

Barricati in ufficio? Ecco 10 locali con delivery che faranno al caso vostro

Capita a tutti di essere in ritardo con una scadenza lavorativa, di dover assolutamente concludere un affare. Questo cosa comporta? Il rimanere barricati dentro le quattro mura dell’ufficio: solo voi e il vostro PC. Questo cosa implica? Niente pranzo fuori. Ma per questo non c’è alcun problema perché molti ristoranti, pizzerie, pasticcerie e forni da ormai qualche anno si avvalgono di fidati corrieri che distribuiscono i loro prodotti per le strade della città.

In particolare questi 10 locali propongono agli impiegati barricati in ufficio ottime pause pranzo.

Pizza al taglio su misura


Nel quartiere Prati di Roma c’è un piccolo locale dedito alla pizza al taglio su misura nato dall’idea di Barbara Domenici e Constantin Popa Louis. Si chiama Marinella e da meno di un anno vende tranci di pizza 10 cm per 15 cm in molteplici gusti. L’impasto, soffice e croccante al contempo, è stato studiato da Angelo Iezzi, maestro indiscusso della pizza romana: lievitato 96 ore, è altamente digeribile e idratato.
Per quanto riguarda i condimenti, potete scegliere tra cinque opzioni: le Semplici, le Leggere, le Classiche, le Gustose e le Speciali. Gli ingredienti sono suddivisi visivamente in gruppi - vegetali, carne, latticini, pesce - per facilitare la scelta di ogni topping in base alle proprie preferenze ed esigenze. Degne di nota sono le ripiene, ricche di farcia e per nulla unte e pesanti.

Lasagne tutti i gusti


Tra Colosseo e Via Nazionale due locali firmati Lasagnam propongono differenti tipologie di lasagna in sfiziose teglie monoporzioni usa e getta. Dalla classica lasagna bolognese a quella alla carbonara passando per le stagionali, come broccolo e salsiccia e funghi e taleggio, la pausa pranzo da Lasagnam è gustosa ed energica. Accanto al carboidrato si può affiancare un piatto di verdure grigliate, un fritto misto o un’insalata. Anche i celiaci possono consumare felici la loro lasagna senza glutine e per chi non amasse questo piatto ci sono valide alternative: dal riso basmati con pollo al curry all’hamburger passando per il fritto di calamari. Imperdibili sono i dolci, specialmente le cheesecake.

Hot Dog gourmet


Una vera e propria hotdoggeria per tutti gli amanti del cibo da strada si trova nel cuore di San Giovanni e ha, giustamente, il nome di Oh Dog!. Gli hot dog sono fatti in casa e declinati in mille varianti e a decidere il gusto siete voi.
Dalla lavagna appesa a parete si procede per step. Si seleziona il tipo di carne: wurstel the original, il classico di suino, in stile frankfurter, leggermente affumicato; Meraner con carne mista suino e bovino dal sapore dolce ed equilibrato; Luganega, salsiccia 100% dal sapore intenso e leggermente pepato; Burger the original con manzo 100%; la versione vegetariana si divide nel Burger di verdure e scamorza o Farro bio. Poi c’è il pane, unico per tutti: soffice pan brioche sfornato dal famoso forno romano Prelibato. E infine ci si sbizzarrisce con le salse: tra le più golose quella con chilli con carne, uovo strapazzato, salsa cheddar e granella di chorizo; burro di arachidi, pomodoro, bacon e onion ring. Accanto alla proteina si può aggiungere un contorno: sotto il nome “Le nostre delizie” compaiono onion rings, bocconcini di pulled pork, frittelline di menta e zucchine e curry wurst.

Bagel e benessere


Dietro Via Cola di Renzo tra vetrine affollate, tavoli all’aperto e gente in fila verso i Musei Vaticani c'è Nanù, Bagel Salad Juice Bar, una bottega green in uno spazio accogliente e raccolto di 50 mq, in un'atmosfera luminosa che ricorda un bistrot francese. Nell’offerta regna il bagel, una pasta lievitata dalla caratteristica forma ad anello, cucinata in due tempi, prima bollita in acqua e poi cotta in forno. Questa è disponibile nelle versioni vegana, con pesce o classica con pastrami.
Insieme a questa, in nome del benessere, si può sorseggiare un estratto di frutta.
Nel reparto salato l’offerta è integrata da wrap, ovvero le piadine farcite e arrotolate con salmone e formaggio cremoso o pollo e guaiamole o ancora melanzane e falafel, zuppe e cous cous.

Sushi fusion


Su Corso Vittorio Emanuele II, all’interno di una location molto bella, c’è OiSushi, ristorante fusion che propone sushi all’italiana con un tocco brasiliano. Il menù è curato dallo chef Mattia D’Ambrosio che vanta esperienze illustri al tre stelle michelin Diverxo di Madrid e da Massimo Bottura.
Tra i sushi, divertenti sono quelli che rivisitano la tradizione romana: dalla carbonara alla cacio e pepe passando per l’amatriciana. Sfiziosi poi i mini tacos di pesce farciti con tonno, mayo, crema di tartufo bianco, burrata, erba cipollina, sesamo e salsa teriyaki. Ruffiano il sushi con burrata e tartufo. In ufficio sono comodi da mangiare e non implicano problemi nel trasporto.

Tramezzini alla romana


Il tramezzino dei romani è sicuramente la pausa pranzo più godereccia e piaciona che ci sia anche se implica un sicuro salto in lavanderia. Se non lo avete ancora capito sto parlando del Trapizzino di Stefano Callegari: un angolo di pizza bianca scavato e riempito dei sughi romani, e non solo, più buoni del mondo. Potete ordinarlo in ufficio ovunque: di locali - Trapizzini Roma è stracolma. Consigliamo vivamente il pollo alla cacciatora e il doppia panna con stracciatella e alici di Cetara. In abbinamento una bella birra gelata e un supplì all’amatriciana.

Baguette e specialità francesi


Una boulangerie all’italiana nel cuore di Trastevere: Le Levain è il luogo ideale per ordinare un pranzo al sacco veloce e di gusto. Il pasticcere - fornaio Giuseppe Solfrizzi ogni mattina sforna dorate baguette, focacce e pagnotte che farcisce con verdure di stagione e affettati, di carne e di pesce, di prima qualità. Vince su tutto la baguette farcita con insalata di pollo, dove i grani di senape sono ben evidenti e per nulla invadenti. Ci sono poi le insalate, le zuppe del giorno, le pizzette rosse preparate con l’impasto dei croissant e, ovviamente i croque monsieur preparati come esige la tradizione.

Pokè


Sono la moda del momento, i Pokè, ed il posto migliore per mangiarli è senza dubbio Ami Pokè. In questo piccolissimo locale nel quartiere Monti di Roma si preparano ogni giorno centinaia di boulle di plastica usa e getta stracolme di riso basmati, venere o integrale con pesce crudo e una serie di verdure e condimenti in stile asiatico. Tu, cliente, puoi optare per una boulle predefinita oppure creartela da zero giocando con gusti e consistenze. Potrai scegliere un carboidrato, una proteina tra salmone, tonno e gamberi e una serie di verdure, frutta, semi e salse per condire. La maionese al wasabi è da provare, mi raccomando!

Ramen per quanto fa freddo


Quando fa freddo c’è un’unica soluzione al problema: ramen. E questo è possibile ordinarlo da Akira, un ramen bar in zona Ostiense, tra i più apprezzati nella Capitale.
In questo piccolo locale si preparano prevalentemente ramen: tagliatelle di tipo cinese di frumento servite in brodo di carne, spesso insaporito con salsa di soia o miso e guarnito con una proteina come il maiale affettato, delle alghe marine secche, ajitama (uovo sodo con salsa di soia), cipolla verde e mais.
Ci sono anche i tradizionali fagioli di soia, il purè di patate con uovo sodo e carne e i Gyoza. Non troverete, invece, sushi.

Dumpling tutto l'anno


Da quasi un anno a questa parte, in zona Marconi, c’è il re dei dumpling: Dumpling Bar. Il proprietario e chef Gianni Catani assieme a Jing Shan, chef del ristorante Kaiyue, a piazza Vittorio, e Simone Tsang, chef esperto di Dim Sum, propone pile e pile di dumpling al vapore, o alla griglia, in mille gusti differenti. Ci sono quelli con pollo, funghi Shiitake, bambù ed erba cipollina o maiale e verza; quelli con verdure miste; quelli di soli gamberi o con gamberi, maiale e funghi Shiitake. Ad essi sono associati cinque salse differenti, più e meno piccanti. Insomma la scelta è amplia ma mi raccomando non ordinateli da troppo lontano: freddi non sono granché.

(La foto di copertina, scattata dall'autrice, è di Marinella)

Se volete rimanere sempre aggiornati iscrivetevi gratuitamente alla newsletter di 2night!

 

  • LOCALI PARTICOLARI
  • PRANZO

scritto da:

Francesca Feresin

Ex studentessa del Liceo Classico Virgilio di Roma e futuro medico, mi scopro gourmet all’età di dodici anni dopo una cena illuminante ad una delle tavole più stellate della scena capitolina. Tra atticismi e artifici di filosofi e oratori del passato, trovo posto per pranzi e cene, tradizionali e all’avanguardia, che gusto all’insegna delle sentenze greche e latine di un tempo. Tracce, fili, spie di momenti di vita gustativa sono l’oggetto favorito delle mie giornate.

IN QUESTO ARTICOLO
  • Ramen Bar Akira

    Via Ostiense 73, Roma (RM)

  • Oh Dog!

    Via Tuscolana 59, Roma (RM)

  • Marinella

    Piazza Dell'Unità 6, Roma (RM)

  • Dumpling Bar

    Piazza Antonio Meucci 1, Roma (RM)

  • Lasagnam

    Via Nazionale 184, Roma (RM)

  • Le Levain

    Via Luigi Santini 22, Roma (RM)

  • Ami Poke

    Via Della Madonna Dei Monti 38, Roma (RM)

  • Oisushi

    Corso Vittorio Emanuele Ii 143, Roma (RM)

  • Trapizzino

    Via Giovanni Branca 88, Roma (RM)

  • Nanù

    Via Varrone 2/C, Roma (RM)

POTREBBE INTERESSARTI:

​10 bistrot degli chef stellati: quando l'alta cucina è anche accessibile

Dalla celebrity Cannavacciuolo, ai tre stelle Michelin Enrico Crippa e Niko Romito, tante le tavole dove si mangia bene, spendendo il giusto.

LEGGI.
×