​Dieta Mediterranea, si conferma anche quest'anno la migliore a livello mondiale

Pubblicato il 26 gennaio 2023 alle 08:47

​Dieta Mediterranea, si conferma anche quest'anno la migliore a livello mondiale

Equilibrata, sana, ricca di alimenti naturali, a base vegetale e di grande gusto.

La dieta mediterranea si è classificata come migliore dieta al mondo del 2023 davanti alla dash e alla flexariana ma è sotto attacco degli effetti del cambiamento climatico, dell’esplosione dei costi di produzione e delle scelte dell’Unione Europea. Lo rende noto la Coldiretti sulla base del best diets ranking elaborato dal media statunitense U.S. News & World’s Report’s, noto a livello globale per la redazione di classifiche e consigli per i consumatori.

Il primato generale della dieta mediterranea è stato ottenuto grazie al primo posto ottenuto in ben cinque specifiche categorie: prevenzione e cura del diabete, difesa del cuore, mangiare sano, componenti a base vegetale e facilità a seguirla.

La dieta mediterranea – sottolinea Coldiretti – conquista il primo posto, seguita sul podio da quella dash contro l’ipertensione che si classifica seconda e la flexariana, un modo flessibile di alimentarsi, che è terza.

Al quarto posto la dieta mind che previene e riduce il declino cognitivo e quinta classificata la dieta TLC (Therapeutic Lifestyle Changes) creata dal National Cholesterol Education Program del National Institutes of Health con l’obiettivo di ridurre il colesterolo come parte di un regime alimentare salutare per il cuore con molta verdura, frutta, pane, cereali, pasta e carni magre.

Cinque consigli per un’alimentazione salubre e bilanciata, seguendo i principi della Dieta Mediterranea

Cerca dei modi per aggiungere più verdura ai tuoi pasti abituali. Aggiungi le verdure a stufati, hamburger, pasta e riso, o ai panini imbottiti. Frutta e verdura contengono una grande varietà di vitamine e minerali.

Goditi il più possibile le proteine vegetali mangiando regolarmente alimenti mediterranei come lenticchie, fagioli, ceci, ecc. e frutta secca, come le mandorle. Una manciata (30g, circa 23 mandorle) contiene 6 grammi di proteine vegetali.

Puoi aumentare l'assunzione di fibre passando a varietà integrali di pasta, pane e riso, mangiando più fagioli, lenticchie, ceci, frutta secca come le mandorle, e consumando le patate con la buccia. Le diete ricche di fibre e cereali integrali sono state associate a un ridotto rischio di malattie non trasmissibili.

Aggiungi più grassi sani alla tua dieta scegliendo oli da cucina più sani come l’olio extravergine d'oliva, alterna o sostituisci con una manciata di mandorle altri tipi di snack. Una dieta ricca di grassi insaturi è associata a un ridotto rischio di malattie cardiovascolari.

Dalle macedonie di frutta, a un rinfrescante yogurt greco magro condito con frutti di bosco e mandorle, mangiare un dessert di ispirazione mediterranea è un ottimo modo per godere di un dolce ma senza l’aggiunta di zuccheri e grassi saturi.


Foto di copertina di da Pixabay

  • NOTIZIE

scritto da:

Margherita Maggio

Mi piace farmi raccontare una storia, cambiare umore ogni 5 minuti e collezionare stampi per i dolci. Per guadagnarmi da vivere vado a cena fuori la sera, e poi lo racconto su 2night: in fondo mi è andata alla grande.

POTREBBE INTERESSARTI:

​I migliori festival musicali dell’estate 2024 in Europa: quelli da non perdere

Che estate sarebbe senza festival?!

LEGGI.
×