Mario Cimino e la moglie Michela raccontano Borgobeltrani, il lusso da hotel in formato b&b

Pubblicato il 24 maggio 2021

Mario Cimino e la moglie Michela raccontano Borgobeltrani, il lusso da hotel in formato b&b

Hanno forgiato nella pietra bianca di Trani il loro concetto di ospitalità: 6 stanze nel cuore del centro storico vi promettono di ritrovare il sorriso

Città del gusto ma anche del vivere lento, Trani nasconde tanti tesori nel suo dedalo di strade. Uno di questi è Borgobeltrani, bed and breakfast con il dna di un hotel di lusso. Dopo aver creato un vero gioiello sospeso sul mare, Aquae Seaside Restaurant, Mario Cimino e sua moglie Michela hanno deciso di mettere a frutto l'esperienza affinata nel comparto alberghiero di alto livello, creando un angolo unico a due passi da uno delle più belle cattedrali di Puglia. Siete pronti a innamorarvi?

Mario Cimino, ci sono tanti b&b a Trani: perché Borgobeltrani è unico?
Prima di tutto perché siamo gli unici ad avere una terrazza davvero particolare nel suo genere, da cui si può distendere lo sguardo fino al Gargano o ammirare il campanile della maestosa cattedrale, facendo colazione o gustando il proprio aperitivo. Poi nelle nostre sei camere ogni dettaglio di design è stato studiato, dai pavimenti ai muri. Infine, la posizione. Siamo a 50 metri dalla Cattedrale, in pieno centro storico e vicino al ghetto ebraico della città e a tantissimi monumenti interessanti, come l'antico forno all'interno della chiesa ortodossa, dove si cuocevano le ostie per le chiese dell'intera città.


Facci sognare: com'è fatto Borgobeltrani...
In un palazzo del 1800 sono state ricavate sei camere, di cui una junior suite formata da due camere matrimoniali. Si può richiedere anche la formula tripla e la doppia uso singola. Abbiamo scelto di dotare le stanze di letti soprelevati, per dare il massimo comfort ai nostri ospiti. Nei bagni, in omaggio alla tradizione, i lavelli sono scavati nella bellissima pietra di Trani. È possibile fare colazione in camera. 


Che spirito c'è a Bolgobeltrani?
Riserviamo la massima attenzione all'accoglienza del cliente: vogliamo che ognuno si possa sentire a casa. Ora stiamo lavorando con clienti che si spostano per lavoro, un importante banco di prova. Chi ha soggiornato da noi non ha solo apprezzato l'ambiente e il comfort, ma anche la cordialità: la possibilità di fare quattro chiacchiere con qualcuno dopo un lungo viaggio da soli è qualcosa di impagabile.

Cinque cose da vedere a Trani partendo da Borgobeltrani.
Grazie alla sua posizione strategica, partendo da Borgobeltrani si può raggiungere la Cattedrale, il Castello Svevo, il porto, il ghetto ebraico, senza dimenticare la visita al bellissimo Palazzo Beltrani. 

Cinque locali dove mangiare per assaggiare la vera Trani.
La prima tappa, che permette anche di attraversare e visitare la Villa Comunale, non può che essere il nostro Aquae Seaside Restaurant! Imperdibili anche La Banchina, Corteinfiore, Cottura Media e Bistrot 27.


La ricetta della ripartenza targata Borgobeltrani: come sarà questa estate 2021 e come suggerisci di affrontarla?
La prima cosa in assoluto che bisognerà fare è far dimenticare al cliente tutta la situazione che abbiamo attraversato finora. Quando arriva, anche con indosso la mascherina, dobbiamo riuscire creare un’atmosfera di accoglienza che permetta di lasciare da parte questo periodo, coccolando gli ospiti e permettendo loro tutta la libertà in sicurezza.

Secondo te, cosa cercherà il tuo ospite in un soggiorno a Borgo Beltrani?
La prima cosa che colpisce è il punteggio su Booking, ben 9.9. Chi ci sceglie, lo fa perché da noi trova i servizi, l'accoglienza e la professionalità di un albergo di lusso in un B&B: reception aperta dalle 7:30 fino alle 22, parcheggio custodito h24, a 500 m dalla struttura e collegato con navetta gratuita, terrazza panoramica, servizio in camera WI-FI gratuito in tutta la struttura, boutique di prodotti pugliesi e artigianato locale.

Se dovessi definire la ripartenza con una canzone, quale useresti?
Sicuramente Time di Jimmy Sax. Sì, perché è tempo di ripartire.

  • ANDARE PER BORGHI

scritto da:

Stefania Leo

Giornalista e appassionata di cibo, amo vedere e raccontare tutte le storie che si intrecciano in un piatto. Cucino, leggo e non mi fermo davanti a nessun ingrediente sconosciuto: è solo il punto di partenza per un nuovo viaggio gastronomico.

IN QUESTO ARTICOLO
  • Borgobeltrani

    Via Giovanni Beltrani 27, Trani (BT)

POTREBBE INTERESSARTI:

​Se il Covid cambia anche le abitudini alimentari. E la pasta diventa il piatto più cucinato a cena

La pasta è la pasta; e si conferma protagonista indiscussa della tavola: per 4 italiani su 10 è l’alimento più cucinato nell’ultimo anno ed è anche regina del pasto serale in compagnia.

LEGGI.
×