La cucina partenopea a Venezia: la mia esperienza a Oficina Ormesini

Pubblicato il: 18 giugno 2019

La cucina partenopea a Venezia: la mia esperienza a Oficina Ormesini

L’estate si è fatta attendere, ma finalmente il caldo è arrivato anche qui a Venezia e con esso la voglia di cibi freschi e, in una città circondata dal mare come la nostra, la voglia non viene solo di gelato e frutta, ma anche di carpacci, tartare e crudités di pesce.


 E quale posto migliore per gustarsi un bel piatto di pesce, se non all’Oficina Ormesini in Fondamenta degli Ormesini, vicino al Ghetto Ebraico?
 
Aperto da gennaio di quest’anno, il locale è già uno dei ristoranti della movida preferiti dai veneziani, sia per la bontà dei piatti in offerta che per il rapporto qualità – prezzo.
Mi sono recata con un’amica in un giorno infrasettimanale ed era già pieno, sia di turisti, che di veneziani doc.
 
Siamo state accolte dai fratelli Enzo e Giuseppe Alfiero, entrambi chef, napoletani, ma con esperienze decennali nella ristorazione veneta.
 
La cucina che i fratelli propongono è tipica degli anni ’70, cosi come lo è tutto l’arredamento del locale. Una precisa scelta dei fratelli Alfiero, che hanno voluto dare uno stile tutto vintage al ristorante: con gli elementi di ferro battuto e un’illuminazione ben pensata, sembra di stare in un’antica officina, da qui il nome Oficina Ormesini, con travi a vista e muri del ‘700.  Le sedie sono tutte di forma diversa, ma rese uniformi e bilanciate dal rivestimento, realizzato ad hoc, con la stessa stoffa.

 
All’arrivo lo sguardo è subito conquistato da un grande tavolo, realizzato con alcuni pezzi di struttura di una gru e con un top di legno, e dal bancone strapieno di deliziosi e colorati cicchetti di pesce e carne. 
Noi abbiamo scelto di cenare, ma Oficina Ormesini offre anche l’opportunità di fare un aperitivo, con gustosi taglieri di formaggi e salumi, e buonissimi cocktails.


Ci siamo accomodate nella saletta interna, vista cucina, da dove continuavano a uscire incredibili piatti di pesce, ma non solo.
 
Abbiamo scelto un vino rosé e un bianco per accompagnare i vari piatti della serata, iniziando con una degustazione di pesce cotto e di pesce crudo.
Giuseppe ed Enzo offrono una vasta scelta di vini veneti e italiani, anche naturali.

 
La crudità di mare è composta di: gamberone, tartare di branzino e di tonno, ostriche, gamberi rossi, salmone marinato in casa, riccio di mare. La fresca carne dei crostacei è tra i sapori più graditi dai buongustai: i frutti di mare e i crostacei crudi appena pescati, accompagnati da una spruzzatina di limone, sono una delle cose più buone che si possano mai assaporare, se si ama il pesce.


Qui la combinazione è freschissima e presentata in modo semplice ma a effetto, solo con prodotti di stagione, seguendo la disponibilità del mercato. Dovrebbero chiamarla: degustazione “come appena pescato”.
 
La degustazione di pesce cotto consiste di: piovra a listarelle, capesante al gratin, crema di dentice, acciughe marinate, sarde in Saor e una generosissima porzione di salmone marinato con il lime. Un piatto molto generoso, tipicamente mediterraneo, con alcuni classici veneziani.


La cucina di Oficina Ormesini è un mix di cucina veneziana e partenopea, con piatti cucinati in modo semplice, ma non banale.
 
Per secondo abbiamo preso un Branzino al cartoccio servito con verdurine di stagione e un Tonno scottato con carciofi.
Il branzino al cartoccio è una delle ricette più classiche, molto semplice nella preparazione, ma allo stesso tempo che mette in risalto la morbidezza e il sapore del pesce.E qui il sapore delicato del branzino era eccellente.


Se anche voi siete tra quelli che non sanno resistere a uno stuzzicante filetto di tonno appena scottato, questo è il ristorante che fa per voi. Delicatissimo, ma allo stesso tempo piatto molto raffinato, dove la carne del tonno risulta ben compatta.


La cena è terminata con una Meringata alle fragole e un Croccante alla nocciola: entrambi i dolci molto buoni. Tutti i dessert sono fatti in casa.




Che abbiate voglia di una bella scorpacciata di pesce o semplicemente di un aperitivo, o due, con gli amici, accompagnato da qualche cicchetto, l’ottima cucina e la simpatia del personale di Oficina Ormesini saranno la scelta perfetta se vi trovate in zona Cannaregio.
 
I simpaticissimi Enzo & Giuseppe vi accoglieranno tutti i giorni, dalle 12:00 alle 2:00 di notte

  • CENA BLOGGER
  • APERITIVI MEMORABILI
  • BERE BENE

scritto da:

Monica Cesarato

Food blogger e consulente culinaria, che organizza anche lezioni di cucina veneziana. I suoi articoli sono stati pubblicati su La Gazzetta Italiana, Partaste, The Local e molti altri Food & Travel blogs internazionali. Ha partecipato con Alex Polizzi nella serie TV Secret Italy.

IN QUESTO ARTICOLO
POTREBBE INTERESSARTI:

Te lo racconto io lo yoga. Wanderlust 108, ovvero come ho trovato la mia dimensione, divertendomi

L’unico Mindful Triathlon al Mondo. Cinque chilometri da percorrere correndo o camminando, una sessione di yoga e una di meditazione guidata.

LEGGI.
×