Quanto è bella Cittadella: i locali da conoscere dalla colazione al dopocena

Pubblicato il 3 agosto 2021

Quanto è bella Cittadella: i locali da conoscere dalla colazione al dopocena

Sai una cosa? Sono stata a Cittadella e me ne sono innamorata. È così coccola, romantica, un piccolo borgo medievale rimasto tale. Infatti, non so se lo sapevi, ma è l’unica città murata di tutta Europa ad avere un camminamento di ronda medievale completamente percorribile, passeggiando a 15 metri d’altezza. Altra cosa che ho imparato durante la mia gita fuori porta, è che ci sono dei locali davvero fighissimi e buonissimi dove fermarsi a fare una sosta. Ecco quelli che ti consiglio dalla colazione al dopocena per una giornatina che sfida il caldo, ma vince:

Iniziare al meglio

A Cittadella la giornata inizia presto, non c’è tempo da perdere. Non a caso infatti il Bar Borsa Caffè e Bistrot apre prestissimo, alle 7.30. E’ quello in Piazza Pierobon, lo riconosci per il profumo inebriante di zucchero che esce dalla porta e dal rumore delle tantissime tazzine da caffè impilate e mosse con maestria. Qui caffè, spremute fresche e centrifughe vanno per la maggiore nella bella stagione; da abbinare obbligatoriamente a dei pancakes con crema pasticcera e frutta fresca. Pochissimo tempo? Muffin di pere e cioccolato, e la giornata inizia sicuramente con il piede giusto.
Bar Borsa Caffè e Bistrot, Piazza Pierobon 8, Cittadella (PD) – Tel. 3492832535

Hai detto brunch?

Se hai pensato ad un brunch, allora ti segnalo che puoi prenotare da Herb, il locale che è ufficialmente entrato nella mia top 5. Design contemporaneo, mattoni a vista, poltroncine comode ma soprattutto piante e fiori ovunque che regalano un’atmosfera romantica, giovane, fresca e super cozy. Questo angolino verde tra le mura, ha una cucina che utilizza prodotti bio e a km0, ideale anche per un pranzo leggero o una cenetta a lume di candela. Tra le proposte anche le pizze, speciali e tutte con impasto integrale. Sai che ti dico? La passeggiata può aspettare, se è una bella giornata vale la pena godersi un po' il sole nella terrazza. Mettiti già l’anima in pace: sarà così difficile andare via..
Herb, via Porte Bassanesi 3, Cittadella (PD) – Tel. 0495979474

Pit stop shopping 

Girando per il centro non ho potuto non notare questo locale. La Taverna degli Artisti è un’esplosione di energia, a partire dall’arredamento casalingo, ricco di quadri appesi e oggetti di una volta ovunque. La cucina è tradizionale, fatta di ingredienti semplici lavorati in modo raffinato come il baccalà mantecato, crostini di pane e insalata tiepida di patate o i tortelli di fagiano al rosmarino e ricotta affumicata. Il bello è che questo locale è anche un negozietto di prodotti realizzati da loro: puoi comprare la giardiniera croccante in agrodolce, i sughi di amatriciana sbagliata o le confetture di frutta da abbinare ai formaggi. Un bel souvenir da Cittadella, non trovi?
Taverna degli Artisti, Stradella della Mura Rotta 11, Cittadella (PD) – Tel. 0499402317

Pausa pranzo al Pub  

Il Cetra, una birreria ma anche un pub di quelli tutti da scoprire, mi piace soprattutto in pausa pranzo. Qui i piatti sono buoni, il servizio è rapido e informale ma molto simpatico e i prezzi sono competitivi e più che corretti. Amo sceglierlo soprattutto quando mi aspetta un pomeriggio di aperitivi per la città o una cena consistente che mi richiede di tenermi leggera durante il girono. La cosa ancora più interessante secondo me, è che qui ogni giorno quasi ci sono piatti nuovi che variano: questo permette a una come me di tornare nello stesso posto, senza stancarmi mai. Per la stagione estiva il mio consiglio sono le insalatone, il piatto con burratina, crudo e pomodorini o perché no, il pollo al forno con le verdure grigliate. Team carbo anche a pranzo? Bigoli con acciughe, pomodorini e olive taggiasche.
Il Cetra, Via Indipendenza 18, Cittadella (PD) – Tel. 3515141081

Se sei pizza addicted

La pizza è sempre irresistibile, te lo dice una che la mangerebbe a qualsiasi ora del giorno e senza alcun ripensamento. Così, se passeggiando tra le vie di Cittadella ti sale quella voglia pazzesca, appena fuori dalle mura, vicino a porta Treviso, trovi Marechiaro, pizzeria (ma anche ristorante) dove la pizza è napoletana, dal bordo alto e con farciture di prodotti DOP. Da provare dalla Margherita alla Romana: polpa di pomodoro, fiordilatte di Agerola, origano dei Monti Lattari servita con un vasetto di alici di Cetara e forchettina per la quantità fai-dai-te.
Pizzeria Marechiaro, Via Borgo Treviso 44, Cittadella (PD) - Tel. 0495972691

Aperitivo in giardino

C’è forse un nome meglio pensato di “Birreria ai Giardini”? Io non credo. Sarà per questo che lo adoro? Forse, ma penso sia più per la loro selezione di birre che, in Estate, sono una manna dal cielo per chi come me le ferie le vede con il binocolo per ora. Un posto questo, dove scordi di guardare il cellulare, ma anche l’orologio (occhio a non scordare il parchimetro però). Qui alla grandissima va la Dolomiti pils, proposta anche nella versione Non Filtrata (creata per i 100 anni della Fabbrica in Pedavena). Animo più strong? Allora tocca provare la Dolomiti Rossa doppio malto, dai sentori quasi di caramello ma una gradazione alcolica di circa 6.7%. Minimo sforzo massima resa? Pedavena etichetta verde: tradizionale, dissetante e beh vabbè, tocca berne due. Languorino? Ottimi i taglieri, per non parlare dei frittini: bandidos di pollo in primis.
Birreria ai Giardini, Via Stradella del Tezzon 20, Cittadella (PD) – Tel. 0497352130

La cena di livello

L’Autostazione di Cittadella è uno dei posti più famosi e frequentati della zona. Non pensare alla solita “moda passeggera” perché qui si lavora, e si lavora bene. Lo amo come coktail bar, credo che il suo sia uno dei miei Americani preferiti: quelli che prendi con la serenità di conoscere già l’ottimo risultato. Ma veniamo a noi: cena. Qui si comincia tra alici del Cantabrico con stracciatella di burrata e pomodorini confit, e un piatto di paleta di Patanegra con pane caldo, emulsione di pomodoro e olio e si prosegue con un filetto di manzo alla brace con funghi e tartufo nero. Voglia di qualcosa di più classico? Autoburger: pane al latte, hamburger 180gr, pancetta affumicata, formaggio Asiago, pomodoro, insalata e salsa tartara.
Ah, per chiudere ovviamente il “Mi manghi da morire” con frolla, composta di mango, gelato allo yogurt e salsa mou.
Autostazione, Piazza Martiri del Grappa 11, Cittadella (PD) – Tel. 0495610166

La degna conclusione

Il Riva di Cittadella è uno dei locali più suggestivi che abbiamo qui a Padova. È bello, quasi magico, e in base all’orario del giorno, sa cambiare la sua veste, i suoi colori e anche la sua offerta. Per il dopo cena? Ovviamente cocktail. Il mio preferito? Il “Ciavarin” con Tanqueray, Vermut secco Mancino, sciroppo ai fiori di sambuco, succo di limone, soda e bitter al tè o in alternativa il “Never say die” con Tanqueray, Vermut secco Mancino, Peychaud’s Bitter e acqua tonica. Senza il Tanqueray? Ok ok ho capito: “Krakatoa” con Pampero, liquore allo zafferano, succo di lime e soda e liquore alla rosa. Meglio?
Riva, Riva IV Novembre, Cittadella (PD) – Tel. 3495405736



Foto interne reperite nelle rispettive pagine social dei locali. 
Foto di copertina di Riva
 

  • ANDARE PER BORGHI

scritto da:

Anna Iraci

Nata a Padova qualche anno fa, appassionata di film gialli e pizza diavola, meglio se assieme. Giocatrice di pallavolo nel tempo libero e, nel restante, campionessa di pisolini. Saltuariamente (anche) studentessa. Da grande voglio scrivere, ma siccome essere grande è una rottura, intanto bevo Gin&Tonic. Con il Tanqueray però.

IN QUESTO ARTICOLO
POTREBBE INTERESSARTI:

​Annunciata la classifica della prestigiosa guida 50 Top Pizza

La guida 50 Top Pizza ha annunciato le 50 migliori pizzerie d’Italia, ma anche quelle eccellenti premiate per la loro qualità ed i risultati raggiunti nel corso del 2021.

LEGGI.
×