Quanto è bella Cittadella: i locali da conoscere dalla colazione al dopocena

Pubblicato il: 7 marzo 2019

Quanto è bella Cittadella: i locali da conoscere dalla colazione al dopocena

Sai una cosa? Sono stata a Cittadella e me ne sono innamorata. È così coccola, romantica, un piccolo borgo medievale rimasto tale. Infatti, non so se lo sapevi, ma è l’unica città murata di tutta Europa ad avere un camminamento di ronda medievale completamente percorribile, passeggiando a 15 metri d’altezza. Altra cosa che ho imparato durante la mia gita fuori porta, è che ci sono dei locali davvero fighissimi e buonissimi dove fermarsi a fare una sosta. Ecco quelli che ti consiglio dalla colazione al dopocena per una giornatina top:

Iniziare al meglio

Sei un tipo mattiniero e hai deciso di goderti questa fantastica città sin dalle prime luci del mattino? Oppure eri così in ritardo sulla tabella di marcia che sei uscito di corsa e pure a stomaco vuoto? Bè, in ogni caso, non servono mai troppe scuse per fare colazione, che sia la prima della giornata o la seconda (per quanto mi riguarda, anche terza, quarta..). Ti consiglio di fermarti da Bagigiò, appena fuori le mura, il mondo di Nicolò Trovò pieno di qualsiasi prelibatezza artigianale dolce (ma anche salata) per iniziare la giornata con il piede giusto. Ps.Non resistere alla tentazione e prendi qualcosa da portare a casa, come i vasetti con i biscotti home made: io ho provato i cookies bagigiò, con caramello filante, pralinato di arachide e arachidi caramellate; sarò sincera, non posso più farne a meno.

Hai detto brunch?

Se hai pensato ad un brunch, allora ti segnalo che puoi prenotare da Herb, il locale che è ufficialmente entrato nella mia top 5. Design contemporaneo, mattoni a vista, poltroncine comode ma soprattutto piante e fiori ovunque che regalano un’atmosfera romantica, giovane, fresca e super cozy. Questo angolino verde tra le mura, ha una cucina che utilizza prodotti bio e a km0, ideale anche per un pranzo leggero o una cenetta a lume di candela. Tra le proposte anche le pizze, speciali e tutte con impasto integrale. Sai che ti dico? La passeggiata può aspettare, se è una bella giornata vale la pena godersi un po' il sole nella terrazza. Mettiti già l’anima in pace: sarà così difficile andare via..

Pranzetto sì, ma prima ape

Si avvicina l’ora di pranzo e da vero veneto non puoi rinunciare all’aperitivo con i cicchetti, lo so. D’altronde le tradizioni vanno rispettate, ed è per questo che ti consiglio Hosteria Veneta, una piccola osteria nel cuore della città con una cucina dagli ingredienti locali e tradizionali rivisitati sapientemente. Tanti cicchetti in vetrina da accompagnare ad una selezione di vini di qualità per un aperitivo che non ti farà rimpiangere i bacari veneziani. Poi, resta per pranzo: il menù è stagionale e invitante, come i gamberoni con salsa di carote, il risotto alla barbabietola, tète de moine e speck d’anitra o la pancia di maiale marinata al tè verde e frutti rossi con chutney di cavolo rosso.

Se sei pizza addicted

La pizza è sempre irresistibile, te lo dice una che la mangerebbe a qualsiasi ora del giorno e senza alcun ripensamento. Così, se passeggiando tra le vie di Cittadella ti sale quella voglia pazzesca, appena fuori dalle mura, vicino a porta Treviso, trovi Marechiaro, pizzeria (ma anche ristorante) dove la pizza è napoletana, dal bordo alto e con farciture di prodotti DOP. Da provare dalla Margherita alla Romana: polpa di pomodoro, fiordilatte di Agerola, origano dei Monti Lattari servita con un vasetto di alici di Cetara e forchettina per la quantità fai-dai-te.

Artisticamente tradizionale

Girando per il centro non ho potuto non notare questo locale. La Taverna degli Artisti è un’esplosione di energia, a partire dall’arredamento casalingo, ricco di quadri appesi e oggetti di una volta ovunque. La cucina è tradizionale, fatta di ingredienti semplici lavorati in modo raffinato come il baccalà mantecato, crostini di pane e insalata tiepida di patate o i tortelli di fagiano al rosmarino e ricotta affumicata. Il bello è che questo locale è anche un negozietto di prodotti realizzati da loro: puoi comprare la giardiniera croccante in agrodolce, i sughi di amatriciana sbagliata o le confetture di frutta da abbinare ai formaggi. Un bel souvenir da Cittadella, non trovi?

Sushiamo con vista

Oltre alla pizza ho un debole anche per il sushi. Se pure tu come me sei sempre a caccia di qualche nigiri o roll allora ti consiglio lo Jadore, il sushi restaurant con delle ampie vetrate che si affacciano sulle mura. La terrazza esterna è perfetta per godersi il panorama con la bella stagione per una cena di qualità dallo stile giapponese. Tanti abbinamenti, dai classici a quelli più originali come il sushi mediterraneo con gambero fritto, tartare di tonno e pomodorini secchi; lo stesso vale per la griglia e i dolci. La cosa pazzesca è che oltre al servizio take away, propone quello di chef a domicilio!

Ferma a Cittadella?

Sì, alle 17! E no, non sto parlando di autobus, volevo trovare un modo divertente (anche se in effetti non faceva così ridere) per dirti che ti ho trovato un locale dove finire al top questa giornata nella tua nuova città del cuore. Nell’ex stazione delle corriere nasce L’Autostazione, un locale in stile New York anni ‘60 ideale dall’aperitivo al dopocena. I cocktail sono stravaganti sia per gli ingredienti che per i nomi che sono tutto un programma, tipo Minchia la Calabbbria (liquore alla liquirizia, rosolio al bergamotto, succo di limone e sciroppo di zucchero) o il CR7 For President (el dorado ron 5anni, porto, cocchi americano infuso alla cannella, granatina, cherry bitter). La cucina è innovativa, attenta alle materie prime di stagione e con cotture originali come il forno Josper, per una proposta di snackeria, hamburgeria e ristorante gourmet.


E tu quale altro locale hai provato?


Foto di copertina fornita dalla direzione di Historia Travel a Tripadvisor
Foto dalle pagine Facebook dei locali



Per rimanere aggiornato iscriviti gratis alla newsletter di 2night

  • ANDARE PER BORGHI
  • RISTORANTI E PIATTI TIPICI
  • APERITIVO

scritto da:

Ilaria Gomiero

Non sono così complicata: prendi delle vans, dei jeans a vita alta, uno zainetto sempre in spalla. Aggiungi una gran voglia di esplorare il mondo e conoscerne ogni sfaccettatura. Quanto basta di timidezza che si rifugia in un sorriso, una manciata di libri e una gran passione per il cibo.

IN QUESTO ARTICOLO
  • L' Autostazione

    Piazza Martiri Del Grappa 11, Cittadella (PD)

  • Herb

    Via Porte Bassanesi 3, Cittadella (PD)

  • Hosteria Veneta

    Piazza Martiri Del Grappa 13, Cittadella (PD)

  • Marechiaro

    Via Borgo Treviso 44, Cittadella (PD)

  • Bagigiò

    Via Borgo Padova 150, Cittadella (PD)

  • taverna degli artisti

    Mura Rotta 9, Cittadella (PD)

  • Jadore

    Via Riva Del Grappa 24, Cittadella (PD)

POTREBBE INTERESSARTI:

10 piscine di hotel molto belle, per un tuffo o un aperitivo a bordo vasca

Visto l'affollamento delle nostre spiagge, l'alternativa piscina di hotel (con tutti i comfort) è molto allettante.

LEGGI.
×