I must di Scienze Politiche: le manifestazioni, il giardinetto e la pausa pranzo ghiotta, ecco dove

Pubblicato il: 7 marzo 2019

I must di Scienze Politiche: le manifestazioni, il giardinetto e la pausa pranzo ghiotta, ecco dove

Ho militato anche io le aule di Scienze Politiche di Via del Santo. Il battesimo di fuoco avviene, per tutti, in giardinetto durante la pausa sigaretta, e in un attimo ci si ritrova a parlare di marxismo e diritti umani a pranzo, con dei perfetti sconosciuti.
Al terzo anno, il cibo si fa strada tra le priorità della vita universitaria: per reggere lo spritz alla fine delle lezioni bisogna nutrirsi come si deve. Anche il palato si affina, serve qualcosa di buono senza spendere troppo. E che sia poco distante dalle aule. Mi è capitato di saltare una lezione di troppo e perdere lo status di "frequentante": all'esame, una tragedia di proporzioni bibliche. Sii più saggio della sottoscritta e tieni a mente i cinque locali che ti sfameranno da qui alla giornata di pubblica gogna del: "Dottore, dottore...".

Se hai voglia di hamburger

Esci dal portone del civico 22 e attraversa la strada, troverai Soul Kitchen. Porto sicuro per un burger golosi e di assoluta qualità (con novità ogni mese): pane proveniente dal panificio locale e carne da Sotto il Salone. Spenderai dagli 8 ai 9 € e ogni burger è accompagnato dalle patatine. E se sei stanco di stare al chiuso dopo le lezioni, nella bella stagione puoi contare sul giardino nel retro.

Se hai voglia di pasta

Sempre in Via del Santo, da Sugo, puoi acquistare una box di pasta fresca con il condimento che preferisci, da mangiare passeggiando o nel mitico giardinetto di Scienze Politiche. La cucina della nonna in chiave street-food ha un prezzo molto "politico" - per stare in tema - più o meno 4 o 5 Euro. Se i carboidrati ti fanno sonnolenza, ci sono anche le insalate, da creare scegliendo tutti gli ingredienti.

Se hai voglia di un panino

Mitico, intramontabile, per ogni studente di Scienze Politiche e oltre: il panino della Zita. Tantissime scelte, tanta coda per ordinare ma anche tanta soddisfazione. Ce n'è per tutti i gusti e oltre, da mangiare al volo tra una lezione e l'altra, rigorosamente in compagnia (così ordina una persona per tutti).

Se hai voglia di mangiare sano (ma con gusto)

In Via Cesarotti puoi farti cullare dal comfort food in chiave salutista di Clafé, un piccolo bistrot che gioca molto con le verdure e i colori. Piatti unici, bruschettone e insalate che non ti appesantiranno prima del ritorno allo studio che diciamolo, è già pesante di per sé.

Se hai voglia di piadina

Il padovano della piadina si trova vicino a Scienze Politiche, in Via Zabarella. Non solo, oltre alle classiche, con prosciutto crudo, cotto, speck e altri salumi ci sono le vegetariane e persino le vegane con strachicco, hamburger di soia e tante verdure. A La Caveja si spende attorno ai 5 €, le gourmet invece arrivano ai 7. Ma occhio alle promozioni!


Immagine di copertina dalla Pagina Facebook di La Caveja

Per restare sempre aggiornato, iscriviti alla newsletter gratuita di 2night!

 

  • SPENDO POCO E MANGIO BENE
  • PRANZO

scritto da:

Martina Tallon

Amo mangiare ma sono sempre a dieta, non riesco mai a stare ferma anche se alla guida sono un pericolo, adoro andare per locali però sono un po' tirchia. Le contraddizioni sono il mio pane quotidiano: mai prendersi troppo sul serio.

IN QUESTO ARTICOLO
  • Soul Kitchen

    Via Del Santo 23, Padova (PD)

  • Dalla Zita

    Via Gorizia 12, Padova (PD)

  • La caveja

    Via Cesare Battisti 28, Padova (PD)

  • SUGO

    Via Del Santo 35123, Padova (PD)

  • clafè

    Via Melchiorre Cesarotti 43, Padova (PD)

POTREBBE INTERESSARTI:

​Whisky bar da conoscere. Perché lo stereotipo whisky, uomo di mezza età (e da bere liscio) è roba vecchia

E' prepotentemente di moda bere vintage, ovvero, cocktail a base di whisky dietro al bancone di speakeasy dal fascino indiscusso.

LEGGI.
×