L'aperitivo alla milanese è sorpassato, a Lecce abbiamo l'aperitivo rinforzato

Pubblicato il 6 settembre 2023

L'aperitivo alla milanese è sorpassato, a Lecce abbiamo l'aperitivo rinforzato

Ecco i locali dove fermarsi prima di cena

Non chiamatela apericena, please! Siamo nel Salento, belli, e qui esiste solo l’aperitivo rinforzato!
Che fa tanto casa, nonna, mamma. Che richiama insomma a quel “hai mangiato?”, che ci fa sentire protetti d’amore a vita. Che aperitivo sarebbe, a Lecce, se non fosse ricco, godurioso, traghetto multicalorico verso la sera? 
Fate con me un esercizio di sillabe: a-pe-ri-ti-vo rin-for-za-to! Come suona? Suona sazio!
Suona più forte di una cena! E mentre immaginate pinte e calici, vi porto con me dalla periferia al cuore della città barocca ad addentare, assaporare, annusare e godere di quel connubio tra cibo e bevande, che tra il tardo pomeriggio e la prima serata suona di un tempo senza tempo, uno spazio onirico in cui lasciarsi andare cedendo alla mollizie, alla ciarla, alla socialità.

La birreria e gastronomia cittadina

Partiamo da via Taranto. Lì dove vedete il calore del legno e annusate le spumose maliarde energie di birre corpose, ci si ferma all’istante. Se è l’ora che volge al disìo, accomodarsi alla birreria e gastronomia cittadina 73Cento.
Si può cenare, of course, ma qui siamo venuti a incontrare Fabio Macchia e la sua crew (Erika, Ivana e Gianfranco),  e aperitivare alla leccese proprio con pucce e puccette, qualche polpetta nel cui sugo intingere il pane, un quadrotto di pitta di patate e glu glu…un calice di rosato o una birrozza.
In fondo un po’ come a cena no? Solo in versione mini taglia: di tutto un po’. Ecco che cos’è l’aperitivo rinforzato di casa nostra.
Dimenticate dunque arachidi, patatine e tarallini. Mettetevi in panciolle e deliziate la pancia (allitterazione doverosa).
73cento - Via Taranto, 37 - Lecce. T: 3493730948

Frittini misti, bruschette e birrozzo

Stessa zona stessa cura…per le calorie. Siamo al Tennent’s Grill, gastronauti. Sentite il profumo delle patatine e il suono melodico delle spine? Alle 18 si aprono le danze e si va di aperitivo. A fine lavoro, prima di tornare a casa o appena usciti a far due passi.
Le bruschettine (meglio se miste, scialare per scialare…) sono degne spose di birre, cocktail e spritz:  pomodorini e rucola, mozzarella e prosciutto crudo, salumi misti e formaggi di ogni fatta. Il guaio è che al primo morso, la mano affonda poi in un bel piatto di frittini che vanno ben oltre la patatina ed eccole lì, melanzane, dipper, anelli di cipolla, crocchette di patate, mozzarella in carrozza, pollo e cheddar, jalapenos piccanti e bollenti ripieni di formaggio e impanati a dovere. Che dite, andrete a cena dopo?
Tennent's Grill - Via Taranto 175, Lecce (LE). T: 0832279475  

Un'alzatina a tre piani e 140 etichette

Tagliamo tutta via Taranto, arriviamo nel cuore universitario della città con i suoi localini. Altezza Obelisco si vira a sinistra e si procede verso l’ex foro Boario. A un tiro di schioppo dal tribunale di via Brenta ecco qui la seconda declinazione di un locale storico che ha già una sede in piazza Sant’Oronzo, Tranquillo. Aperto da pranzo a notte, nell’ora blu l’aperitivo si riconosce per segni distintivi già consolidati negli occhi e nella memoria: un'alzatina a tre piani piena zeppa zeppa di rustici, focacce pizza, brioche salate farcite con gli affettati e i formaggi della selezione della casa su cui i fratelli Omar, Paolo e Melania sono ferratissimi maestri, e poi  salsine espresse preparate al momento per aggiungere goduria e goduria. Una vasta selezione di vini con una cantina di tutto riguardo – oltre 140 etichette - fa il resto. A meno che non si prediliga,  chennesò, un gin tonic preparato con gin artigianale appena uscito dalle bottiglie direttamente illustrate a mano da un grande come Milo Manara.
Tranquillo - Via Adriatica 4c - Foro Boario, Lecce. T:  3791477974
Via Verdi 12 - Piazza Sant’Oronzo, Lecce

Salumi, formaggi e salsine

Che poi un’altra rotatoria e pochi passi ancora e si arriva al Corto Maltese '22, storico locale che di storico ha la filosofia, il menù, i paninazzi della gioventù e l’idea che qui si può venire in qualsiasi momento, sentirsi a casa anche se non so è accompagnati e respirare un’atmosfera evergreen e informale.
Ogni giorno dalle 19 alle 21 il locale propone il suo straordinario APERICORTO, un aperitivo studiato ad hoc, forte del connubio tra genuinità dei prodotti e possibilità di spaziare tra proposte differenti e tutte di grande golosità. Salumi e formaggi pregiati conquistano anche il palato dei più healthy,  verdurine in pinzimonio, salsine gustose e i e panini. Di fatto uno tagliato a pezzi può essere protagonista dell’aperitivo rinforzato di questo angolo dei ricordi gentili che a una certa ora propone live a rotazione, e per tutti i gusti pure quelli.
Corto Maltese '22 -  Via Giusti, 13 - Lecce. Info e prenotazioni: Tel. 3246284064

I rustici, le pucce e 22 tipi di spritz

Arriviamo in Via Oberdan, e andiamo a vedere il menu di La Vetta dello Spritz che risalta per la sua salentinità: rustici, calzoni fritti, polpette di carne e pepite di pollo; puccette farcite con affettati e formaggi di vario tipo, verdure grigliate, fritte o sott’olio. Sono sapori così sfiziosi che qui preparano addirittura i cestini per i bambini da portarsi all'asilo.
Fanno da contorno a tutto questo ben di dio, 22 diverse tipologie, che spesso seguono la stagionalità, con l'aggiunta di succhi di frutta di stagione, erbe e spezie.
La Vetta dello Spritz - Via Guglielmo Oberdan 32, Lecce. T: 3466180372


Il taglierone all'italiana

Per concludere il viaggio – solo per ora, eh! Perché tornerò presto con altre tentazioni statene certi -, ho pensato di viaggiare e raggiungere da Lecce il resto d’Italia, sia col solido che col liquido. Vi sembro più pazza del solito? Ma nooo! Restiamo qui fisicamente, nel cuore commerciale della città a pochi passi da piazza Mazzini e ci sediamo al tavolo di Emii Experience, tempio del super mega maxi aperitivo per eccellenza, col suo famoso tagliere suddiviso in regioni, all’interno delle quali vengono servite le tipicità d’Italia.Comprendete dunque l’idea del mio viaggio? Le pittule in Puglia, la 'nduja su crostone di pane di Spilunga in Calabria, il pane di Matera, la bufala campana, la porchetta di Ariccia nel Lazio, gli asparagi selvatici nel Molise, salame di fegato abruzzese, olive ascolane fritte, salame di Norcia in Umbria, finocchiona o lardo di Colonnata in Toscana, mortadella o prosciutto di Parma in Emilia Romagna, olive taggiasche in Liguria, pancetta brasata al barolo in Piemonte, salumi di cervo in Valle D'Aosta, polenta fritta in Lombardia, speck in Trentino, prosciutto San Daniele in Friuli Venezia Giulia, baccalà fritto in Veneto, pane guttiau in Sardegna e caponata in Sicilia. Fermo restando che sono presenti tre tipologie di tagliere Italia a seconda dei gusti dei clienti, che puntino a formaggi, salumi o verdura nei colori, bianco, rosso e verde. E se si chiede una birra anche quella è made in Italy, in Salento, così come la carta dei vini propone nettari tipici di ogni regione.
Emii Experience - Via Giuseppe Zanardelli, 37, 73100  - Lecce. T:  3274032745

Le foto interne sono tratte dalle pagine social dei locali citati.
La foto di copetina è dalla pagina Facebook di 73cento.

  • APERITIVI MEMORABILI

scritto da:

Fabiana Pacella

Salentina doc, Giornalista professionista, Premio Daphne Caruana Galizia, attivista per i diritti civili, la legalità e la lotta alla mafia. Mi definisco "giornalista pescivendola", in onore della storica pescheria di famiglia (dove ogni tanto faccio capolino). Da quel posto del cuore ho coltivato fin da bambina il piacere della tavola semplice e genuina. Ho lavorato, tra gli altri, con Milena Gabanelli, Sole24ore, Corriere.it. Oggi scrivo per AGI, GUIDE DI REPUBBLICA, LA GAZZETTA DEL MEZZOGIORNO, ARTICOLO21, 2NIGHT SALENTO, SALENTO REVIEW.

IN QUESTO ARTICOLO
POTREBBE INTERESSARTI:

Carne alla brace mon amour: i consigli di uno chef per farla "al bacio"

Perché il freddo non arresterà la nostra voglia di grigliare.

LEGGI.
×