Ti racconto 5+1 pizzerie del Trevigiano che ancora non se la tirano

Pubblicato il 26 giugno 2020

Ti racconto 5+1 pizzerie del Trevigiano che ancora non se la tirano

Amo chi avrebbe tutte le ragioni per tirarsela ma non lo fa. Gli "sboroni", nella vita e nella ristorazione, non mi sono mai piaciuti. Ha un che di triste pensare che certe pizzerie si sono evidentemente scordate che la pizza nasce come piatto povero e che, a Napoli, quella piegata a portafoglio la si può trovare anche a 1€. Oggi l’aggettivo “gourmet” riempie il web, le insegne, le carte dei menu e la bocca della gente. Che poi, chi mi spiega cosa significa gourmet? Perché a me sa tanto di “sono nato contadino ma mi atteggio a barone rampante (grazie Calvino per la cit.) perché in baule ho un mantello”. Belle le ricerche, le sperimentazioni, gli ingredienti DOP e le fette di pizza già belle tagliate; meno bello però l’ambiente snob e il prezzo più elitario che popolare. Se anche tu fai parte di quella categoria di persone che ama più la sostanza che l’apparenza, seguimi: ti presento 6 pizzerie di Treviso e dintorni che ancora non se la tirano.

Dove i prezzi rimangono onesti

Da Gennaro è una di quelle pizzerie che non se l’è mai tirata, ed è mia convinzione che mai lo farà. A Conegliano dal '65, si è fatta conoscere e amare fin da subito. Se il locale è entrato a pieno diritto nella storia del territorio, di certo non si è fermato alla pizza tradizionale, quella che piace al nord, ben cotta e molto farcita. Ha sperimentato, e come. Così è nata la "PizzaGiovane", estremamente leggera, a base di farina "Integralbianco", frutto di anni di ricerca. L'innovazione raggiunta, gli ingredienti di nicchia, risulterebbe validi motivi per darsi un po' di arie; invece no, i prezzi rimangono onesti, il personale cordialissimo. È anche per questo che da una vita Gennaro rimane un punto di riferimento, specie per una pizzata di gruppo, visti i grandi spazi di cui dispone, tra cui il dehor all'aperto. Ultima cosa da sapere: la gran scelta di dolci fatti in casa degni di una pasticceria.
Via A. Vital, 96 - Conegliano (TV) - 0438 24858

Dove il menu è chilometrico e old school

Ho visto umili pizzerie trasformarsi in ristoranti avanguardistici e neanche il regista de “Il ritorno al futuro” si sarebbe mai immaginato un tale cambiamento: tablet per le ordinazioni, camerieri che leggono nel pensiero ogni tuo desiderio e pizze preparate da robot mi fanno accapponare la pelle. Poi c’è Lo Straniero, in grado di ricordarmi che non tutto è ancora perduto. Lo Straniero non se la tira perché, mentre tutti guardano al futuro, lui ha deciso di rimanere legato al passato. L’ambiente, nonostante le ristrutturazioni posteriori, mantiene viva la sua aurea della metà degli anni '70, compreso il pizzaiolo e titolare del locale. Il menu delle pizze è chilometrico e "old school", insomma, i gusti di punta rimangono quelli classici. E la pizza viene apprezzata per la sua morbidezza, per i condimenti abbondanti e per la sua cottura su forno a legna.
Via G. Matteotti, 34 - Conegliano (TV) - 0438 31851

Dove si è in tanti ma in intimità

Immaginati questa scena: 10 persone sedute attorno a un bancone che mangiano mentre lo chef stellato prepara di fronte piattini microscopici. Ecco, la sola idea mi mette ansia. Prendi questa immagine e scordala. Da La Favorita si mangia in tanti e c’è sempre posto per tutti. I coperti sono parecchi ma viene mantenuta una certa intimità. Ah sì, le pizze: sono abbondanti, l’impasto viene fatto lievitare 36 ore e il risultato è una pizza croccante e digeribile. Se vuoi sperimentare qualche novità, le “pizze in padella” con cottura al tegamino meriterebbero il megafono ma La Favorita, nonostante i punti a suo favore, rimane umile.
Via Rizzetti, 18 - Castelfranco Veneto (TV)  - 0423 723474 

Dove la pizza è genuinamente napoletana

Il suo cognome è storia, tanto a Napoli quanto a Treviso. Giuseppe Sorbillo, detto “Spillo”, porta nel 2004 a Treviso le ricetta tradizionale della pizza napoletana eseguendone l’asporto. A Santa Maria del Rovere la sua pizzeria Da Spillo attualmente è anche un ristorantino con posti a sedere. Quello che rimane è la genuinità della pizza, tanto nel gusto quanto nel concetto: un piatto storico, povero, che non si atteggia mai a ciò che non è e che. Mangiare la pizza è un rito fatto di semplicità, non di camerieri che ti servono dandoti del “lei”, e mangiare da Spillo significa vivere – per almeno qualche ora – lo spirito napoletano del sentirsi in famiglia.
Viale G. G. Felissent, 18 - Treviso - 0422 304286

Dove tutto è rimasto come un tempo

Anche Da Fausta il tempo si è fermato e tutto è rimasto come negli anni ‘60. La storica pizzeria dietro piazza dei signori propone da sempre una buona pizza a prezzi onesti. E’ uno di quei classici posti in cui i tuoi genitori ti portavano il sabato da bambino e in cui torni per rivivere con un morso e uno sguardo i tempi che furono. Sì, ha un che di flashback sorrentiniano, ma è confortante vedere che il personale, l'arredamento, il gusto della pizza – nonostante le mode del momento – non sono mai cambiati. Talvolta non solo il prodotto, ma anche l’identità fa la differenza e chi rimane fedele alla sua viene premiato.
Via Portico Oscuro, 10 - Treviso - 0422 543739

Dove l’apparenza inganna

Cosa c’è di meno formale e di meno sborone di una pizzeria che ha tutto l’aspetto e l’essenza di un bar frequentato da amici che il sabato si fermano a vedere la partita? Niente, appunto. Pizzeria Bar Sport è un locale piccolino che sforna pizze dall’impasto ben lievitato, digeribile e dal condimento abbondante. Stavolta l’apparenza sicuramente inganna, ma finché l’inganno è positivo e finché l’unica cosa che si tira sono le esclamazioni successive all'assaggio (no, non le bestemmie), il problema non si pone. Perché chi se la tira, a mio avviso, ha sicuramente qualcosa da nascondere.
Via Sant'Antonino, 100 - Treviso - 0422 320983

Foto di copertina dalla pagina Facebook di Da Spillo Pizzeria Ristorantino
Foto interne dalle pagine Facebook dei rispettivi locali

  • CIBO CHE FA BENE
  • RISTORANTI E PIATTI TIPICI
  • SPENDO POCO E MANGIO BENE

scritto da:

Irene Paladino

Romantica e testarda. Amo il cibo e gli spritz, specialmente se in piazza con un'allegra e pazza compagnia. Libri, gatti e il mare della Sicilia sono gli ingredienti della mia felicità.

IN QUESTO ARTICOLO
POTREBBE INTERESSARTI:

​Organizzalo tu un tradimento in lockdown

Tranquilli, si tradisce con più ansia, ma come prima.

LEGGI.
×