Perché non puoi perderti l'Osteria Arcadia sul Delta del Po

  • RECENSIONE
  • INFO
  • COMMENTI

IL LATO GOURMET
- per la "cozzeria": tra maggio e giugno si mangiano le cozze cucinate in tutti i modi conosciuti al mondo,
- per la pasta fatta in casa (bigoli con le vongole e pappardelle verdi alle ortiche, ad esempio),
- per il fritto dell'adriatico, fatto con tanto pesce diverso,
- per le moeche e le schie fritte,
- per i moscardini in umido sulla polenta bianca,
- per il risotto con il riso del Delta e i gò,
- per la selezione di salumi e formaggi locali servita con i mieli del delta del Po,
- per la selvaggina: tagliolini alla lepre, fischioni in umido, anitra selvatica arrosto, fagiano in tecia,
- per le 40 grappe tutte italiane,
- per il negozio dedicato ai prodotti tipici del territorio.

IL FATTO IN CASA
- per la torta pasqualina, tradizionale, da inzuppare nel vino,
- per la panna cotta con il melone del Delta,
- per il pane fatto in casa,
- per i tagliolini, le pappardelle, i ravioli,
- per le verdure dell'orto.

PER L'OSPITALITA'
- due camere per pernottare e godere a pieno la magia del Delta,
- le colazioni fatte in casa,
- il giro turistico in barca sul Delta con aperitivo a bordo,
- le biciclettate guidate per le valli.


 

  • CENA

ALTRO SU 2NIGHT

×