Hai i minuti contati: se devi scegliere, ecco cosa assaggiare per forza a Cannaregio

Pubblicato il: 24 agosto 2019

Hai i minuti contati: se devi scegliere, ecco cosa assaggiare per forza a Cannaregio

Tutto, ma proprio tutto, non si può fare. Per fortuna, altrimenti che gusto ci sarebbe nello scegliere? Anche questa è un’arte, in fondo (e a noi di 2Night, l’arte piace). Per assaggiare ogni singola delizia offerta dal sestiere di Cannaregio ci vorrebbero settimane, mesi. Montagne di cicheti, fiumi di prosecchi DOC e di signature cocktail, piatti della tradizione e ricette rivisitate, burgers, gelati artigianali, street food veneziano e non. Insomma, a Cannaregio non c’è tempo da perdere: vai a colpo sicuro e al resto ci penserai un’altra volta.

Per mangiare il pesce crudo


Il pesce crudo, fresco, e preparato come si deve, è sempre la prima scelta. Per questo se lo prenoti (con il giusto anticipo) a L’Osteria le Guglie le tue papille gustative suoneranno a festa. Chef Adamo si incaricherà personalmente di selezionare il pesce migliore secondo la disponibilità del mercato e dei tuoi gusti per un’esperienza gastronomica indimenticabile e su misura (ancora più buona se fatta in compagnia). La location sul Rio di Cannaregio farà il resto, specialmente al tramonto. 
L’Osteria le Guglie, Cannaregio 1078 - Tel. 041 719827

Per mangiare la piovra affumicata


Lontano da occhi indiscreti di folle oceaniche, ma vicinissimo al centro che più centro non si può a Venezia, l’Hostaria Bacanera è il rifugio perfetto se cerchi la qualità e la passione per le cose buone. Certo, vorresti assaggiare tutto, ma cominciare con l’antipasto di piovra affumicata su crema di peperoni di Sant’Erasmo, stracciatella e terra di olive taggiasche è uno dei peccati di gola che non devono mancare nel tuo palmares.
Hostaria Bacanera, Cannaregio 4506 - Tel. 041 2601146

Per mangiare il filetto di canguro


Al Marciano è bene andarci in ogni caso. Punto. Ci vai se vuoi bere una birra senza compromessi, per un hamburger che in zona ha già fatto la storia, ma puoi andarci per una ragione in più. Ad esempio per assaggiare della carne che non hai mai assaggiato prima. The Butcher Shop del Marciano offre dei filetti di carne sostenibile provenienti da animali allevati al pascolo, e che animali: canguro, zebra, renna o struzzo. Un viaggio incredibile nei sapori del mondo attraverso i continenti nel bel mezzo di Cannaregio.
Marciano, Cannaregio 1863/C - Tel. 041 4767255

Per mangiare la pizza


Tra tutti i bàcari che ci sono mi consigli una pizzeria? Ebbene sì, ma perché ne vale la pena. L’Arte della pizza in Calle dell’Aseo è una specie di santuario per gli amanti della pizza. Alta al punto giusto, croccante sotto e morbida sopra, infonde un rinnovato spirito di fiducia nell’umanità. Questi tranci, non importa come siano conditi (ma se segui gli ingredienti di stagione il gusto ci guadagna), ti rimettono al mondo. Puoi prendere anche la pizza rotonda, ma quella al trancio regala più soddisfazioni.
L’arte della pizza, Cannaregio 1861 - Tel. 366 9115668

Per mangiare i dolcetti ebraici


La parola Ghetto nasce proprio qui, a Cannaregio. La componente ebraica del sestiere ha tutt’oggi, giustamente, una grande rilevanza. Ecco perché un tocco kosher nel nostro excursus gastronomico, non può mancare. Al Panificio Giovanni Volpe potrai trovare i migliori dolcetti ebraici della città, quelli giusti per ogni ricorrenza e festività, ma anche quelli perfetti per ogni giorno. Golosità tutte da scoprire come il “Bollo” durante lo Yom Kippur o i “Sufganiot” tipici del periodo di Hanukkah.
Panificio Giovanni Volpe, Cannaregio 1143 - Tel. 041 715178

Foto di copertina dalla pagina Facebook di Osteria Le Guglie

  • VITA DI QUARTIERE
  • RISTORANTI E PIATTI TIPICI
  • RISTORANTI E CIBI ETNICI

scritto da:

Giacomo Pistolato

Cinefilo e gattofilo, mi piace scrivere e osservare. Vivo e scelgo Venezia, quasi tutti i giorni. Non amo le contraddizioni. O forse si.

IN QUESTO ARTICOLO
POTREBBE INTERESSARTI:

Le migliori Osterie d'Italia, i premiati tra piatti della tradizione e osti che la sanno lunga

Le menzioni della Guida alle Osterie d'Italia 2020 di Slow Food, giunta all'edizione numero trenta (e sempre fonte affidabilissima).

LEGGI.
×