Bacaro tour venexian: 5+1 bacari dove la guida turistica con l'ombrellino non ti porterebbe mai!

Pubblicato il: 22 agosto 2020

Bacaro tour venexian: 5+1 bacari dove la guida turistica con l'ombrellino non ti porterebbe mai!

O meglio, dipende dal livello di venezianità della guida (ma questo è un altro discorso). Oggi vogliamo rivalutare il bacaro tour: da grasso e chiassoso evento itinerante per turisti sprovveduti a glorioso rito veneziano del buon bere e del buon cicchettare. Per realizzare questa impresa, che rasenta l'utopia, ci affidiamo ai bacari e alle osterie non turistici di Venezia, quei posticini dove qualche turista capita (sotto consiglio sincero, fortuna o per errore) ma quasi mai viene traghettato con altri suoi simili dal Caronte con auricolare, microfono e ombrellino. 
Partiamo dai Tolentini e finiamo a Rialto, ebbene sì.

1- Delicatessen secondo "il Puppa"

Sulla mappa è Hostaria Vecio Biavarol ma gli affezionati vanno "dal Puppa", l'istrionico oste amante di finezze enogastronomiche che ruba da tutta Italia per confezionare cicchetti, taglieri e qualche piattino. Per andare sul sicuro con vino, pane e companatico: chiedi al Puppa.
Vecio Biavarol. Fondamenta Dei Tolentini, 225 - Venezia. Tel: 0415225615

2- Tramezzini e spritz in semplicità 

Il classico locale dove l'abito non fa il monaco. Dall'esterno sembra uno dei tanti bar veneziani un po' fuori moda, ma gli interni sono moderni e cosmopoliti. Spritz e vini a prezzi consoni da abbinare a tramezzini ben farciti e cicchetti freschi. Se la fame però è tanta, scatta il momento panino o toast: semplice e niente male.
Brillo Parlante. Campo San Stin - Venezia. Tel: 0418221602

3- Se a questo punto ti è venuta fame

Di vocazione popolare - vuole essere un luogo di ritrovo per veneziani di nascita o di adozione, lavoratori e studenti - piace e convince per l'equilibrio tra cura e famigliarità, venezianità pura e stile un po' cittadino. Una terza tappa perfetta se vuoi fare una cena lampo perché la cucina è a pieno regime (ma te la senti di tradire lo spirito del bacaro tour?).
Aea Canevassa. Dorsoduro 3255 - Venezia. Tel: 3388498214

4- Birrette e francobolli: perché no? 

La quarta tappa del bacaro tour anti - turistico è speciale. Non solo perché un francobollo della Mari non te lo toglie nessuno (i fantasiosi, abbondanti, tramezzini quadrati che invadono la vetrina) ma anche perché la specialità della casa è la birra, alla spina o in bottiglia, con referenze artigianali interessanti, anche internazionali.
H2 NO. San Polo 30125 - Venezia. Tel: 0418227239

5- Torniamo sul classico, o quasi

Un campiello nascosto, che conoscono davvero solo i veneziani. Qui nasce Hostaria Bacanera, un angolo di venezianità dove tornare all’aperitivo a base di ombra, o calice, da Veneto e Friuli e cicchetti. Tutto molto classico ma condito con i tocchi sapientemente contemporanei dell'oste: presidi Slow Food, accostamenti originali e presentazioni da fotografia. A due passi da Rialto.
Hostaria Bacanera. Campiello De La Cason, 30121 - Venezia. Tel: 0412601146

+ 1- A Rialto sì, ma con stile

Rialto mecca del turismo, certo, ma perché privarti dell'esperienza di bere qualcosa in questo luogo di bellezza assoluta? Non farlo. Qui: pesce fresco (del mercato di Rialto, ci mancherebbe), cicchetti succulenti (anche vegetariani) e, oltre a vini e spritz, qualche cocktail. Per chiudere con il bicchiere della staffa.
Pescaria. Campo delle Beccarie, San Polo 317 - Venezia

Immagine di copertina dalla pagina Facebook di Aea Canevassa

  • APERITIVI MEMORABILI

scritto da:

Martina Tallon

Amo mangiare ma sono sempre a dieta, non riesco mai a stare ferma anche se alla guida sono un pericolo, adoro andare per locali però sono un po' tirchia. Le contraddizioni sono il mio pane quotidiano: mai prendersi troppo sul serio.

IN QUESTO ARTICOLO
×