Le Strade del Prosecco: le mie passeggiate autunnali preferite (col calice sempre in mano)

Pubblicato il: 20 settembre 2019

Le Strade del Prosecco: le mie passeggiate autunnali preferite (col calice sempre in mano)

La giusta ricompensa alla tua attività fisica

Non te ne sei neanche accorto che è già autunno. Il sole cala prima, le giornate si accorciano, ma permane la tua voglia di viverti appieno il weekend. Stagione perfetta per passeggiate naturalistiche, l'autunno ti accompagna nelle tue domeniche pomeriggio con quella sua aria fresca e frizzante. Cosa c'è di migliore, dunque, di una bella immersione nella natura se seguita da un buon calice di vino e qualche stuzzichino? Ecco, allora, che ti mostro quattro percorsi magici tra i colli del Prosecco, e non solo, dove perderti nei tuoi weekend autunnali. 

Tra Pieve di Soligo e Conegliano

Iniziamo la nostra passeggiata in quell'area circoscritta tra Conegliano e Pieve di Soligo, ricca di pievi, chiesette affrescate, alcune risalenti all'età medievale, e percorsi naturalistici che si sviluppano tra valli incantate e colline.


La Loggia sorge a Pieve di Soligo ed è fulcro della vita sociale degli abitanti del posto. Fermo immagine del passato e della tradizione nostrana, l'osteria conserva la magia di un tempo coniugandola alle esigenze di oggi. Tra vecchi libri e arredi scenici, il locale offre una ricca varietà di vini locali, perfettamente abbinabili ai piatti prodotti con amore dagli chef. Dalla carne al pesce, ogni pietanza ti riporta ai sapori del territorio e alle ricette che contraddistinguono la nostra realtà regionale.
La Loggia - Piazza Balbi Valier, 19, Pieve Di Soligo (TV) - 0438983691

Ai piedi del Castello di Conegliano, invece, trovi Antica Osteria alla Sorte, un ristorante romantico, dalla vista mozzafiato. Il locale, inaugurato più di 80 anni fa, è il luogo adatto sia per un pranzo panoramico che per una cena a lume di candela. Punto forte sono sicuramente i dolci, tra i quali spiccano il tortino al cioccolato, la panna cotta, la creme caramel e il tiramisù. Accompagnati da un buon calice, possono diventare la giusta ricompensa alla tua passeggiata in collina.
Antica Osteria alla Sorte - Via Costa Alta, 68, Conegliano (TV) - 043824128

Nel feudo di Collalto

Spostandoci di qualche chilometro ci si imbatte nell'antico Feudo dei Signori di Collalto, il cui cuore è custodito nell'imponente Castello di Susegana. Il Castello di San Salvatore risale al XIV secolo ed è ubicato in una delle zone verdi più splendide del comune. Consigliata la passeggiata che si sviluppa lungo le cinta murarie, dopo la quale potrai premiarti con un buon calice di vino.


Trattoria da Checco a Colfosco di Susegana si inserisce in quel magico contesto definito dalle Colline del Prosecco, da poco patrimonio dell'UNESCO. La Trattoria vince sicuramente per impatto scenografico, ma si distingue altresì per la bontà dei suoi prodotti. L'aperitivo viene accompagnato la maggior parte delle volte da gruppi musicali. Interessante, inoltre, la versatilità del locale che, a semplici aperitivi, propone in alternativa una cucina il cui piatto forte è il pesce nelle sue più disparate versioni. Assolutamente consigliato, sia per una serata easy che per una cena romantica all'insegna del gusto. 
Trattoria da Checco - Via S. Daniele, 70, Colfosco (TV) - 0438 482021


A poca distanza sorge l'Osteria da Tizio a Susegana, chiamata anche Osteria Cuzziol. Anche qui incredibile è il contesto paesaggistico che circonda il ristorante. All'esterno della sua spettacolare terrazza, hai la possibilità di goderti un attimo di relax che difficilmente scorderai. Tra vini e piatti all'insegna della genuinità, il locale ti offre modo di gustare i sapori della cucina veneta. Le ricette, nel pieno rispetto della stagionalità dei prodotti, si basano tutte su principi come la freschezza e la semplicità delle materie prime locali. 
Osteria da Tizio - Via Vigna, 33, Susegana (TV) - 0438 461012 

Tra Follina e Serravalle

Affascinante anche il percorso che si sviluppa nel Borgo di Cison di Valmarino, dove hai l'occasione di percorrere un itinerario storico-culturale denominato "La via dei Mulini ", lungo il quale si scoprono antichi mulini, abbeveratoi e lavatoi.


Ai piedi del castello di Cison di Valmarino trovi Caffè Roma, una piccola oasi naturale che si cela dietro le mura dell'omonima piazza. Sul retro del locale, infatti, prende vita il suo bellissimo giardino che accoglie, tra l'altro, una porzione di edificio rustico, al coperto, che si affaccia proprio sul cortile. Dall'aria romantica e dall'atmosfera calda, Caffè Roma offre una pausa dal mondo. Hai modo qui di ordinare un bicchiere di vino di produzione locale mentre sbeccotti affettati e formaggi del posto. Per una serata all'insegna della semplicità e della genuinità, Caffè Roma è una valida soluzione.
Caffè Roma - Piazza Roma 7, Cison Di Valmarino (TV) - 0438 85922  

Un altro percorso degno di nota è quello che da Serravalle giunge al Santuario di Sant'Augusta, risalente al XIV secolo e incastonato nella cornice delle Prealpi venete. 


A poca distanza trovi il ristorante Le Macine di Vittorio Veneto, una garanzia che si inserisce nel nostro discorso con facilità per la proposta enogastronomica che lo caratterizza. A due passi dal Meschio, fonte di vita della zona entro la quale sorge, la struttura conserva una parte della sua costruzione originaria, risalente al Settecento e integrata, successivamente, da un mulino moderno. All'interno di un contesto elegante e sobrio, hai modo di assaggiare piatti i cui elementi essenziali sono la genuinità, racchiusa nei prodotti, e la tradizionalità, che emerge dalle ricette proposte. Ad accompagnare piatti come il tortino ai carciofi su fonduta di formaggio, le crespelle alle ortiche e pomodorini secchi o le più tradizionali tagliatelle fatte in casa al ragù d'anatra, ci sarà un buon calice di vino. Per quanto riguarda la produzione locale, hai modo di scegliere tra un Cabernet Sauvignon, un Vite Rossa (incrocio tra un Merlot e un Cabernet Franc) o un Valpolicella Superiore Riserva. 
Le Macine - Via Lino Carlo del Favero, 11, Vittorio Veneto (TV) - 0438 940291

Nella zona del Torchiato

Dieci chilometri più in là entri nell'area del Torchiato di Fregona Docg, zona che, oltre a diversi percorsi naturalistici, si fa conoscere per la sua storia artistica. A Sarmede, infatti, uno dei paesi inserito nella lista di quelli che producono il Torchiato, ha sede la Mostra Internazionale d'Illustrazione per l'Infanzia. Non a caso, durante la tua passeggiata, avrai modo di scoprire i diversi murales che si celano ad ogni angolo.


Trattoria da Nazzareno sorge proprio a Sarmede e propone piatti tipici della tradizione. Assi nella manica sono: selvaggina, carne allo spiedo o alla brace, le gettonate lumache (che in Veneto, si sa, vanno a ruba) e i primi piatti rigorosamente di pasta fatta in casa, fresca e genuina. I vini proposti in abbinamento ai diversi piatti del locale spiccano quelli di produzione locale, del territorio limitrofo, senza far mancare etichette internazionali.
Trattoria da Nazzareno - Via Borgo Val, 12, Montaner (TV)


Ristorante alle Grotte da Nereo a Fregona nasce in seguito alla ristrutturazione di un antico mulino e offre la possibilità di mangiare all'interno di una rustica sala, abbellita da pietre a vista che rendono l'atmosfera calda ed accogliente. Bellissima anche la terrazza esterna, immersa nel verde, valida alternativa nelle giornate calde. Addentrandosi nel menu si scopre che tutti i piatti nascono dall'utilizzo di ingredienti freschi e a km zero, in linea con la filosofia dello chef per cui le cose migliori nascono dagli elementi più genuini che la natura ci sa offrire. Piatto forte di Nereo è certamente il pesce, fermo restando che è possibile anche optare per il menu di carne. Col buon pesce, ovviamente, non può mancare un buon bicchiere di vino.
Ristorante alle Grotte da Nereo - Via Grotte del Caglieron, 33, Fregona (TV) - 0438585493

La mappa delle Strade del Prosecco

Foto di copertina dalla pagina facebook di Antica Osteria Alla Sorte

  • BERE BENE

scritto da:

Marijana Maksimovic

Scoprire il mondo è la mia vera passione. Ci provo prendendo aerei, immergendomi in letture disparate, perdendomi tra le vie di luoghi inesplorati, lanciandomi in nuove sfide culinarie, cercando di catturare in una fotografia angoli nascosti . Amo scrivere, amo raccontarmi senza filtri, amo vivere.

IN QUESTO ARTICOLO
POTREBBE INTERESSARTI:

Le risto-pescherie da non perdere in Italia. Ovvero, quando il pesce va direttamente dal banco alla tavola

Non solo una pescheria, non del tutto un ristorante, ma tutte e due le cose insieme.

LEGGI.
×