7 percorsi degustazione in Riviera del Brenta per provare davvero il meglio di tutto

Pubblicato il 27 dicembre 2021

7 percorsi degustazione in Riviera del Brenta per provare davvero il meglio di tutto

È sempre la stessa storia: ogni volta che esco per cena (o a pranzo, nel weekend) mi ritrovo di fronte a menu di tutto rispetto che, tra le mie millemila voglie e il mio insaziabile appetito, mi mettono in crisi. Parlare di “imbarazzo della scelta" è un eufemismo bell’e buono. Amante della buona cucina e della qualità delle materie prime quale sono, vorrei sempre assaggiare tutto

Mi sono resa conto che i menu e i percorsi degustazione sono la mia salvezza, anche perché spesso si risparmia, economicamente parlando. Di terra o di mare, tradizionalmente veneti o creativamente gourmet, con questa formula posso mangiare un po' di tutto e non rinunciare a nessuna delle mie voglie, vino e dolce inclusi

Questi 7 locali, tra ville e ristoranti e antiche trattorie, lungo la Riviera del Brenta sciolgono ogni imbarazzo della scelta e offrono diverse opzioni, perlopiù di pesce, per una degustazione di qualità e che ti sazia per bene, 'ché i miseri assaggini li lasciamo ad altri – sei d'accordo?

La degustazione stagionale, dove non manca il tartufo


Come il menu alla carta, anche i percorsi degustazione cambiano in base alla stagionalità dei prodotti, perché la qualità di un locale si compone anche di questo: del rispetto dei ritmi della natura. Nella signorile cornice di Villa Fini, ristorante specializzato in piatti di terra ma che non rinuncia ai sapori del mare, in inverno trovi la carta del tartufo bianco pregiato – che accompagna anche l’uovo 40, specialità di Villa Fini – e due percorsi degustazioni: il Villa Fini Experience, un viaggio tra dieci proposte tra terra e mare, e il Toderini, tutto di pesce. Alcuni accostamenti potrebbero sembrarti insoliti, ma per esperienza mi sento di consigliarti di lasciarti guidare dal piacere del gusto e affidarti agli chef. 
Alla Villa Fini. Via Martiri della Libertà, 27 - Dolo (Ve). Tel: 0415289449

La degustazione gourmet di pesce


In Villa Margherita il menu degustazione è per gli amanti delle creazioni gourmet: comincia con una tartare di tonno al tartufo accompagnata da scampi marinati con pistacchio di Bronte e prosegue con ​​scampi “coccia” fritti ai coriandoli di patate. Il punto di partenza sono i sapori e le materie prime della cucina veneziana, mentre il punto di arrivo sono accostamenti inediti, ma non eccessivamente estrosi o pindarici: sempre ben bilanciati. Tutto è sapientemente annaffiato da vini provenienti dalle cantine venete. Piccola postilla: la location è particolarmente romantica ed elegante, dopotutto è pur sempre un'antica abitazione signorile. 
Ristorante Villa Margherita. Via Nazionale, 416/417 - Mira (Ve). Tel: 0414265800

La degustazione di mare in tre varianti, anche tutta cruda 


Quando dicevo che il menu degustazione scioglie l’imbarazzo della scelta dei menu alla carta, non avevo considerato ristoranti come Mare Divino. Inutile che dica in cosa è specializzato, giusto?! Nella cornice dei Navigli del Brenta, a Dolo, qui trovi tre diversi menu degustazione. Il grande "classico", che è la novità di dicembre 2021, con cappesante e canestrelli, granseola veneziana, tagliolini neri con scampi e pomodoro, fritturina dell’Adriatico. Trovi il "tutto crudo", che è il pezzo forte del ristorante, comprensivo di astice blu, ostriche Divine e Kristal, spaghettino freddo su bisque di scorfano e tartare di gambero e caviale, per non farsi mancare proprio nulla e trattarsi bene. Trovi il "mare divino" con calamaro olio limone, gambero rosso di Sicilia, ostriche, coda di rospo. Ciò che non trovi sono abbinamenti strambi o condimenti estrosi, perché, se il pesce è veramente fresco, non occorre nessun prodotto aggiunto. 
Mare Divino. Via Cà Tron, 9 - Dolo (Ve). Tel: 0415640011

La degustazione di mare personalizzabile


Amo la Riviera del Brenta perché vi trovi sia antiche ville signorili adibite a ristoranti sia rustiche trattorie venete che tengono viva la tradizione dei nonni. La Trattoria dall’Antonia è uno di questi posti. Più che in un locale, sembra di entrare nella casa della signora Antonia, che ora ha passato le redini a Marcello e Andrea: sempre calda e accogliente. Il menu degustazione è tradizionalmente veneto e di pesce. Cito la polentina con schie e il baccalà mantecato, il saor di gamberi e la saltata di cozze e lupini, il risotto al nero di seppia. Ciò che mi piace di questo viaggio tra i sapori dell’Adriatico è la possibilità di personalizzare il menu, scegliendo alcune portate e/o aggiungendone di altre, e il fatto che sia comprensivo di coperto, vino, acqua, frutta fresca, caffè e i biscottini della casa con crema al mascarpone: cosa tutt’altro che scontata. 
Trattoria dall’Antonia. Via Riviera Silvio Trentin, 8 - Mira (Ve). Tel: 0415675618 / 3755519592

La degustazione al prezzo che vuoi tu 


E se ti dicessi che, a parità di qualità e freschezza del pescato, puoi scegliere il prezzo del tuo menu degustazione, quindi la quantità delle portate? E se ti dicessi che questi menu degustazione ti permettono anche di scegliere il secondo piatto che preferisci, il quale segue un tripudio di antipasti della casa (più spendi, più sono) e un bis di primi piatti, presenti in tutti e quattro i percorsi degustazione? La base d’asta è 50 euro e si arriva fino a 75. Il prezzo include anche dolce, acqua e caffè. Mica male per un ristorante nato da un piccolo bar in mezzo agli ippocastani, da cui il nome Castagnara, e in un piccolo paese di campagna. Dal 1956 ne ha fatta di strada. In foto, cruditè di calamaretti marinati al kiwi e San Pietro marinato alla fragola. 
Castagnara. Via Nazionale, 205 - Mira (Ve). Tel: 041420635

La degustazione da Re a un prezzo amico del portafoglio 


Non ho mai capito il colpo al cuore che viene sempre a tutti quando sentono parlare del Re di Quadri, come se per un pasto completo dovessi necessariamente spendere un terzo dello stipendio. La location elegante e tranquilla e la raffinata lavorazione delle materie prime trovano un corrispettivo economico del tutto bilanciato. Per fare colpo non ci penserei due volte a venire qui. Con il prezzo fisso di 55 euro a testa, puoi saziarti con una classica mangiata di pesce che comincia con 6 antipasti, prosegue con gli gnocchetti del giorno e la frittura mista con verdure, si conclude con il dolce della casa, il tutto accompagnato da una bottiglia di prosecco extra dry ogni due persone (sì, hai letto bene: una bottiglia intera inclusa nel prezzo), che aiuta a sciogliere l’imbarazzo, se si tratta dei primi appuntamenti. Nei 55 euro c’è pure l’acqua, ma, concedimelo, in un percorso degustazione alla veneta, l’H2O conta poco. 
Re di Quadri. Via Nazionale, 26 - Mira (Ve). Tel: 0414266235

La degustazione di mare imperiale e catalana 


Tieniti pure l’Isola-che-non-c’è di Peter Pan, 'ché io preferisco le isole dove il pesce è fresco e dove le cantine sono ben fornite. In altre parole, preferisco l’Isola Rossa, ristorante di pesce a Borbiago di Mira. C’è il "super menu degustazione" a 45 euro a persona con baccalà mantecato, cappesante, schie con polenta e altre portate che variano in base al pescato del giorno. C’è l’"imperiale"a 30 euro, che è anche il mio preferito, fatto di astice, gamberoni, canocchie, uova di seppia, moscardini o piovra, mazzancolle. E c’è il "trionfo di catalana" con astice o aragosta, canocchie, gamberi, scampi, mazzancolle, sempre a 30 euro a testa. Se questo non è il paradiso degli amanti del pesce, beh, lasciami dire che ci si avvicina parecchio. 
Ristorante Isola Rossa. Via Giovanni XXIII, 168 - Borbiago di Mira (Ve). Tel: 0415631296 / 3468031126


Foto interne dalle pagine social dei rispettivi locali
Foto di copertina dalla pagina Facebook di Chiara Rigato per Villa Fini

  • RISTORANTI E PIATTI TIPICI

scritto da:

Giulia Cescon

Ho un superpotere: mi circondo di ritardatari cronici pur essendo sempre in anticipo. Amo il lunedì, non mi piace la birra e mi sveglio sempre dopo il primo squillo di sveglia. La normalità è sopravvalutata.

IN QUESTO ARTICOLO
POTREBBE INTERESSARTI:

Dimmi cosa ascolti e ti dirò cosa mangi

Il cibo è musica: cosa ascoltano gli italiani a tavola

LEGGI.
×