Non c'è nulla di più italiano che cenare in un borgo medievale: 9 posti dove vale la pena fare tappa a Pescara e provincia

Pubblicato il: 2 marzo 2019

Non c'è nulla di più italiano che cenare in un borgo medievale: 9 posti dove vale la pena fare tappa a Pescara e provincia

I borghi d'Italia sono sempre molto affascinanti, pieni di storia, racconti, scorci indimenticabili e, tutti, ma proprio tutti, ospitano anche alcuni tra i migliori posti dove mangiare. A Pescara, ad esempio, non mancano i locali che offrono tutto questo nella famosa Pescara vecchia, ma anche i paesini dell'hinterland offrono ottime combinazioni per gustare le proposte della tradizione culinaria abruzzese immersi in uno scenario molto suggestivo... e, perché no, anche romantico.

Un posto con stile nel borgo di Pescara vecchia


Partiamo allora proprio dal borgo di Pescara vecchia dove, in via delle Caserme, troviamo Mastro Cibo e cucina, dei fratelli Roberto e Serena. Posto, molto romantico, è curato in ogni dettaglio, sia nell'arredamento che nelle pietanze che giungono dalla cucina, dove è proprio Roberto a dare il meglio di sé. I piatti proposti cambiano continuamente in base alla disponibilità e all'estro della cucina. Una cucina tradizionale a cui lo chef applica le nuove tecniche di preparazione che ha appreso alla Niko Romito Formazione. Dietro l'offerta di piatti e vini c'è un grande lavoro di selezione di fornitori e materie prime locali. In cantina si possono trovare vini regionali e marchigiani di tutte le fasce di prezzo, per accompagnare i fantasiosi menu proposti ogni giorno.

Un locale storico con una grande selezione di vini


Non lontano, sempre nel borgo di Pescara vecchia, si trova un locale storico della zona: Vini e Oli, un posto dove quelli della mia generazione hanno trascorso serate molto gradevoli nel weekend. Decisamente easy come posto, qui si può mangiare un ottimo hamburger con carne di Angus, la pizza, anche nella versione per vegani, ma anche una interessante selezione di primi. Il tutto accompagnato da vini e birre di varie fasce di prezzo e provenienza, come il vino Bourgogne Pinot Noir Prestige o il Montepulciano Torre dei Beati.

Il posto giusto per gli arrosticini a Pescara Vecchia


Restiamo ancora in zona per mangiare nel borgo di Pescara vecchia. Da Julius troviamo ottimi arrosticini fatti a mano, ma anche primi e secondi molto sfiziosi. Qui si può scegliere anche tra prodotti per celiaci, come birra e pane gluten free, e un menu per i vegani e per i vegetariani.

A Spoltore un tavolo unico per una esperienza culinaria indimenticabile


Lasciamo il cuore della cittadina adriatica e ci spostiamo per mangiare nel borgo di Spoltore, in provincia di Pescara. Il ristorante gourmet Tamo è situato all'interno di un edificio d'epoca: in un ambiente minimal, si viene subito colpiti dall'unico grande tavolo con circa 20 posti a sedere. Il menu cambia spesso, seguendo il ritmo delle stagioni e l'ispirazione personale degli chef, che si traduce spesso in accostamenti arditi, ma sempre e comunque riusciti: dai carciofi ripieni di panzanella su salsa alle alici con granella di pistacchi e mandorle, agli scampi con ceviche di mango, guacamole e rafano nero, dal risotto mantecato al latte di alici con succo di pomodoro agrumato e ricci di mare ai ravioli di coniglio alla cacciatora. Per i più indecisi c'è poi il Degustamo: un percorso degustativo di 6 portate selezionate dallo chef, per assapaoare tutto il mondo Tamo.

Nel cuore del borgo di Montesilvano colle


Continuiamo a cercare posti dove mangiare nel borgo a Pescara e dintorni e, risalendo lungo la costa, raggiungiamo Montesilvano Colle, dove si trova il ristorante Borgo d'Oro. Il locale, piccolo e accogliente, offre la possibilità di cenare nel borgo di Montesilvano colle, recentemente inserito nel club dei borghi autentici d'Italia. Qui sono buoni sia la pizza che gli arrosticini, in particolare quelli di fegato piccanti; entrambi risultano molto leggeri e digeribili, cosa rara per questo genere di piatti. In estate, poi, si può cenare in piazza con la piacevole aria fresca che arriva dalla collina, lontani dal traffico della città.
Indirizzo: Piazza Giardino, 1 – Montesilvano (Pescara)

Cena con vista dal mare alla montagna


Per mangiare nel borgo di Città Sant'Angelo, invece, l'indirizzo giusto è in corso Vittorio Emanuele, all'albergo ristorante Belvedere. Il nome anticipa già una delle caratteristiche del posto: una favolosa vista sulla vallata, sul mare Adriatico e sulle montagne abruzzesi. Si può scegliere di mangiare sia carne che pesce, ma consiglio di provare la frittura di scampi e calamari oppure l'agnello al forno e di lasciare un po' di spazio per i dolci della casa.
Indirizzo: Corso Vittorio Emanuele, 1 - Città Sant'Angelo (Pescara)

Ricette di famiglia con pescato del giorno


Cercando i migliori posti dove mangiare nel borgo di Pescara e dintorni, raggiungiamo Silvi Paese, splendido borgo affacciato sul mare Adriatico. Al ristorante taverna Ferretti si può gustare la tipica cucina abruzzese di mare in un ambiente familiare. Il locale è stato ricavato nei locali di una piccola bottega artigiana, dove la sala interna ha il tipico soffitto con la volta a botte e i mattoncini a vista. La Taverna Ferretti è stata fondata dal padre dell’attuale titolare e, da padre in figlio, si sono tramandati le ricette di famiglia, oggi rinnovate per creare un mix di tradizione e creatività. Inoltre, per la realizzazione i piatti viene usato solo il pescato del giorno, al fine di garantire genuinità e freschezza alle pietanze.
Indirizzo: Piazza San Nicola, 1 - Silvi Paese (Teramo)

Il panorama preferito di d'Annunzio


Scivoliamo verso sud, lungo la costa adriatica per raggiungere Francavilla al Mare e poi salire al paese alto dove, all'ombra della splendida chiesa di Santa Maria Maggiore, anche nota come San Franco, troviamo il ristorante Canarino Mannaro. Da qui la vista è spettacolare, non a caso stiamo parlando di uno dei panorami che fecero innamorare il poeta d'Annunzio e gli ospiti del suo Cenacolo. Ma è del cibo che devo parlare e infatti al Canarino Mannaro pizza e arrosticini sono buonissimi. In attesa che arrivi il piatto principale, consiglio di assaggiare i supplì di riso, le crocchette di patate di produzione propria e le patate fritte rustiche.
Indirizzo: Belvedere S. Franco, 21 - Francavilla Al Mare (Chieti)

Mangiare nel cuore del borgo di montagna


Parlando di mangiare nel borgo, Pescara non dista molto da uno dei borghi più incantevoli che conosco: Pretoro. Se, infatti, non ti spaventa l'idea di fare un piccolo viaggio verso le montagne, ai piedi della Majella, questo borgo ospita un posto molto romantico: il Ristorante La Torre di Pretoro. La Torre ha tre sale, tra cui la Sala Grotta, una stanza interamente ricavata nella roccia, dove si cena a lume di candela, in un ambiente intimo e accogliente e dove si possono gustare piatti della tradizione abruzzese, cucinati come solo le nonne di un tempo sapevano fare. Dai ravioli croccanti con crema di zucca gialla, alla pasta alla chitarra con ragù di agnello, dal coniglio dei campi ripieno con insalata all'agnello alla brace e la pizza dolce.
Indirizzo: Via Rua di Livio, 1 - Pretoro (Chieti)

Foto di copertina: Sito web Mastro Cibo e Cucina

Vuoi rimanere sempre aggiornato?
Iscriviti alla newsletter di 2night

  • ANDARE PER BORGHI

scritto da:

Maria Orlandi

Laureata in Scienze della comunicazione e iscritta all'Ordine dei giornalisti d'Abruzzo. Dal 2006 lavora come giornalista e ufficio stampa libero professionista, collaborando con diverse testate giornalistiche regionali.

IN QUESTO ARTICOLO
  • Julius

    Via Delle Caserme 93, Pescara (PE)

  • Mastro Cibo e Cucina

    Via Delle Caserme 61, Pescara (PE)

  • La Torre di Pretoro

    Via Rua Di Livio 1, Pretoro (CH)

  • vini e oli bar

    Via Corfinio 30, Pescara (PE)

  • Tamo

    Via Del Mulino 6, Spoltore (PE)

POTREBBE INTERESSARTI:

Giornate Europee del Patrimonio 2019: ingresso gratuito nei luoghi della cultura

Sabato 21 e domenica 22 settembre, un weekend di aperture straordinarie e ingressi gratuiti nelle perle del nostro patrimonio.

LEGGI.
×