Milanese non ti invidio: 5 cocktail bar di design di Firenze che ti lasciano a bocca aperta

Pubblicato il: 8 settembre 2019

Milanese non ti invidio: 5 cocktail bar di design di Firenze che ti lasciano a bocca aperta

I cocktail bar sono, al pari dei ristoranti, tra i miei luoghi preferiti per staccare la spina e compiere viaggi nello spazio e nel tempo semplicemente sorseggiando un drink seduta al bancone. Se è vero che oggi ci aspettiamo di fare un'esperienza, e per di più sensoriale, in un ristorante o in un cocktail bar, anche l'ambiente e gli arredi devono fare la loro parte. A tal proposito, apprezzo i cocktail bar il cui arredamento è frutto di una progrettazione specifica, non fine a se stessa, ma in grado di raccontarli, attraverso pezzi di design originali, e capaci di identificarli. Ti presento, allora, alcuni tra i cocktail bar di design di Firenze dove ti consiglio di trascorrere la serata.

Il cocktail bar con lo stile Steampunk

Tra i cocktail bar di design di Firenze, una menzione speciale merita Dragonfly, nel cuore del centro storico. Il locale è progettato su misura e in ogni suo dettaglio dagli architetti Tohotan Alessandro e Zoltan Zelenyak in stile steampunk, un genere narrativo fantascientifico che introduce la tecnologia all'interno di un'ambientazione storica. Attirano l'attenzione dettagli originali, come l'ingranaggio in movimento che puoi ammirare dall'esterno, mentre all'interno puoi ammirare il grande orologio e la libellula, simbolo del locale. Perfettamente in linea con l'ambiente sono i cocktail del bar, serviti in bicchieri di terracotta realizzati e dipinti a mano da un artigiano fiorentino.
Dragonfly, piazza Gaetano Salvemini 10, Firenze - Tel. 0553892429

Il cocktail bar con lo stile industriale

Quando si parla di cocktail bar di design, non si può non citare La Ménagère, in zona San Lorenzo, dapprima negozio di casalinghi e oggi concept restaurant amato da molti fiorentini e non. Il design, che trova espressione in materiali industriali, oggetti di recupero, elementi creati su misura, è il motivo conduttore di un locale che vuole unire armoniosamente cucina, cocktail bar, fiori e accessori per la casa. Il cocktail bar guidato da Luca Manni, peraltro bar manager anche di OOO di The Student Hotel, che di stile ne ha da vendere, è a mio parere tra i migliori della città.
La Ménagère, via de' Ginori 8/R, Firenze - Tel. 0550750600

Il cocktail bar con l'arte parietale

A pochi passi da piazza della Repubblica si trova un altro cocktail bar e ristorante di design: La Petite. Progettato dallo studio DEFERRARI + MODESTI, che ha creato uno spazio fresco ed informale, il locale è adatto per ogni momento della giornata. Gli spazi sono disposti su due livelli: al piano terra si trova il cocktail bar, caratterizzato da una parete in pietra chiara che dà luce all'ambiente, mentre al primo piano si trova la sala ristorante, più intima, caratterizzata da un gioco di mensole e specchi, una grande panca ricoperta di cuscini e un pavimento in vinile intrecciato, simile ad un tappeto. I due livelli sono collegati da una bella scala di metallo e cordini.
La Petite, via Pellicceria 30/R, Firenze - Tel. 055212701

Il cocktail bar con lo stile green

Ricordi il Caffè Giacosa nei pressi di piazza Strozzi? Le sorelle Francesca e Lucilla Tacconi, figlie di Lietta Cavalli, hanno portato il bagaglio d'esperienza del vecchio caffè, oltre che gran parte del personale e dell'affezionata clientela, al Caffè Lietta, nuovo locale in piazza Libertà. L'ambiente rievoca bistrot francesi, con i suoi arredi in legno e le sue vetrate sul portico, ma ciò che lo caratterizza maggiormente è il richiamo ai fiori, presenti sul pavimento, sulle confezioni per l'asporto e nell'angolo verde in fondo al locale, dove puoi acquistare bouquet floreali e piante. E qui bisogna bere il Negroni, naturalmente, nato proprio al Caffè Giacosa.

Il cocktail bar con lo stile retrò-chic

Gli arredi di Gurdulù, ristorante e cocktail bar in zona Santo Spirito, sono progettati dallo studio Tricot. Lo stile è retrò-chic, sofisticato e con dettagli ispirati agli anni '50, come le belle lampade d'ottone che ricordano un bistrot francese. Il benvenuto all'ingresso lo dà il bancone del bar, dove puoi fermarti per un cocktail preparato dalla barlady Cristina Bini, mentre sulla sala, che conduce alla corte interna, piacevolissima nella bella stagione, si affaccia la cucina a vista.
Gurdulù, via delle Caldaie 12/R, Firenze - Tel. 055282223

(Foto di copertina da pagina Facebook di La Ménagère)

  • BERE BENE

scritto da:

Maddalena De Donato

Lucana di nascita e fiorentina di adozione, ho scoperto in Toscana i veri piaceri della vita: mangiare bene, bere ancora meglio, viaggiare, condividere, ma soprattutto scrivere. L'unica arma che tollero è il cavatappi e scoprire nuovi locali è una dipendenza da cui non riesco ad uscire. Non a caso il mio blog si chiama Mad Tasting.

IN QUESTO ARTICOLO
  • Dragonfly

    Piazza Gaetano Salvemini 10, Firenze (FI)

POTREBBE INTERESSARTI:

Le migliori Osterie d'Italia, i premiati tra piatti della tradizione e osti che la sanno lunga

Le menzioni della Guida alle Osterie d'Italia 2020 di Slow Food, giunta all'edizione numero trenta (e sempre fonte affidabilissima).

LEGGI.
×