I posti per fare un aperitivo al caldo quando si è in tanti a Mestre e dintorni!

Pubblicato il 7 marzo 2024

I posti per fare un aperitivo al caldo quando si è in tanti a Mestre e dintorni!

Freddo, ti ho sempre temuto tanto ma, grazie a questi spaziosi locali di Mestre e dintorni, mi spaventi decisamente meno. Uno a zero per me, per tutti i mestrini e per chiunque voglia godersi un aperitivo, un pranzo, una cena e/o un dopocena in buona (e grande) compagnia e senza morire ibernato/a.

L’inverno persiste e Mestre si è armata con ampi spazi al chiuso riscaldati e/o con funghi a pellet e fuocherelli nei plateatici – in alcuni casi ci sono perfino le coperte di pile – capaci di ospitare compagnie numerose. Sono quindi andata alla ricerca dei locali dove il pranzo e la cena, l'aperitivo e il dopocena sono caldamenti appetitosi e alcolici. Questa è una breve mappa nella terraferma veneziana per uscire dal letargo e stare con gli amici, anche con il freddo.

Puoi ascoltare l'articolo su Oltre2night, il podcast di Radio Company

A Carpenedo, dove l’happy hour è premium e su misura 


Diciamo le cose in modo onesto: non è che Mestre spicchi per cocktail bar. L’offerta è ampia per gli aperitivi, ma dopo cena che fai? Cafè Royale è un lounge bar ampio e spazioso, con due sale interne e un’area esterna circondata dalle aiuole che ti separano dalla strada e che ti immergono nell’atmosfera giovane, moderna, vitale del locale e nelle sue luci. Inoltre, organizza spesso eventi: momenti di convivialità, musica e divertimento. Puoi buttarti su un classico Americano; sperimentare con un cocktail originale, preparato con distillati selezionati; o – perché no?! – fartelo fare su misura, anche analcolico. Preferisci il vino? La cantina è ben fornita. Il detto dice che chi ben comincia è già metà dell’opera. Tanta musica, tanta gente, tanto sfago.
Cafè Royale. Viale Don Luigi Sturzo 43 - Mestre (Ve). Tel: 3200439973

A Marghera, dove la diplomazia è tutta veneziana 


Al banco, la cucina si sviluppa prettamente sull’idea del cicchetto. Sono tutti freschi di giornata e perlopiù di pesce, con ingredienti di qualità come le acciughe di Cetara nella mozzarella in carrozza, filante filante. Non a caso, Al Diplomatico è entrato nella guida Slow Food 2021, un riconoscimento mica da poco per un’osteria con cucina nel margherotto: un'osteria bella spaziosa, in grado di ospitare te e tutti i tuoi amici. Tranquillo/a: l’anima rustica e i prezzi da osteria restano sempre gli stessi, così come il menu scritto a mano sulla lavagna. I piatti escono espressi dalla cucina. Sono perlopiù piatti dal mare, fatti di pesce fresco, preparati secondo la tradizione veneziana e aggiungengovi un tocco di creatività, secondo l'estro dello chef. Infine, in questa atmosfera casalinga e un poco rustica, si consumano sabati sera con musica dal vivo al ritmo delle migliori band del territorio. Direi che potrebbe essere una bella alternativa per un'uscita di gruppo. 
Osteria Al Diplomatico - Via della Sortita, 17 - Mestre (Ve). Tel: 3388706955

A Mestre, dal tramezzano gourmet che ti sa stregare 


Può un tramezzino essere abbinato all'appellativo “gourmet”? Sì, può, e non perché lo suggerisce l’insegna di InTramezzo, ma per la bombetta con baccalà fatto in casa e pomodori alla catalana. Sono bravi tutti a preparare un tramezzino con tonno e cipolline, ma a farcirli abbondantemente (da qui il nome “bombetta”), selezionando materie prime di qualità, beh, no: non è da tutti. E non è da tutti prendere due o tre strati di pane, imbottirli come fossero tramezzini e scottarli sulla piastra: l’intraclub. Certo, mangiare tutti i giorni tramezzini, per quanto pane e faciture siano entrambe fatte in casa, non è il massimo. Per questo InTramezzo ha anche una piccola cucina: sempre un po’ ricercata, ma con i piedi per terra. E così puoi venire tutti i giorni. L’aperitivo, il pranzo veloce o l’apericena in gran compagnia è presto fatto. Puoi anche riservare i tavoli e organizzare il tuo evento privato a morsi di tramezzini da goduria. 
InTramezzo. Via Torino, 1 - Mestre (Ve). Tel: 3382971588

A Mestre, nel jazz club dove si respira New York 


Il Grand Central è un bistrot-container. È come una grande stazione centrale, aperta dalla colazione (con caffè Costadoro 100% arabica) al dopo cena, sette giorni su sette. Negli orari del pranzo e della cena apre la cucina, scalda forni e fornelli e serve insalatone gustose, sandwich ben farciti, primi e secondi di terra caldi, compresi entrecote, bbq, maiale iberico e guancia di manzo. Si autodefinisce "jazz club". A me piace descriverlo come un locale sociale e multifunzionale, perché ogni mese ospita eventi culturali e incontri d’autore. Non a caso, “People, Sound & Food” è la sua filosofia: persone, musica, cibo. E un locale con una tale filosofia non poteva che essere un locale pronto a ospitare grandi numeri di persone accomunate da un unico obiettivo: stare tutti insieme e stare bene. 
Grand Central. Piazzetta Monsignor Giuseppe Olivotti, 1 - Mestre (Ve). Tel: 041971090/ 041978278

A Zelarino, nell’enoteca di classe che alza l’asticella 


Non credo sia un’esagerazione dire che difficilmente si trova un’enoteca tanto completa, accogliente e di classe come il Piper a Zelarino. La sua terrazza in via Castellana (bella spaziosa) e le sue ampie vetrate sono ormai un punto di riferimento per chi vuole stare bene e stare in compagnia, immerso in un’atmosfera moderna e senza il timore di non trovare posto per tutti quanti (i gruppi sanno che alle volte questo problema è particolarmente fastidioso). La carta dei vini è selezionata in modo accurato e certosino: tutte le etichette vengono prima testate dal proprietario e solo in seguito offerte al pubblico. Selezionata, sì, ma al contempo molto ampia. La punta di diamante sono però gli champagne, magari accompagnati da delle buone ostriche, da cicchetti veneziani preparati con Presidi Slow Foo oppure da taglieri misti di affettati e formaggi. Nel dubbio, fatti consigliare il giusto abbinamento. 
Piper Enoteca. Via Castellana, 97/F - Zelarino (Ve). Tel: 0415462608

A Santa Maria di Sala, dove l'aroma del ginepro ha trovato casa 


Specchio, specchio delle mie brame, dov’è il gin più buono del reame? Non ci sono molti locali nel mestrino che possono vantare 1.098 etichette di gin e 40 varietà di pure tonic, miscelate e trasformate in cocktail signature di lusso e servite tra arredi fatti a mano e piante aromatiche, in un grande giardino appartato che è una vera oasi di pace (riscaldata). Lo scrigno delle meraviglie dell’aroma del ginepro è stato aperto. Servono forse altre presentazioni? Ormai la Gineria è una meta non solo per gli amanti del gin, ma per tutti i buongustai e le buone forchette. Qui ti attendono un menu fisso, con carni alla griglia dal mondo, e un menu giornaliero fatto di quanto offre il mercato. La Gineria ci mette il buon cibo e il buon bere: tu devi “solo” aggiungerci la buona compagnia. Che siate in pochi o in tanti non cambia molto: lo spazio non manca (e il calore nemmeno). 
La Gineria. Via Luxore, 1 - Santa Maria di Sala (Ve). Tel: 0418770789

A Mirano, dove il (buon)gusto moderno incontra la storia


Una barchessa storica si presta sempre bene alla condivisione: spazio aperto e ampio, più possibilità di movimento e di scambio. In centro a Mirano c’è quella di Villa Tessier, attrezzata per essere sfruttata in tutte le stagioni dell’anno e per accogliere quante più persone possibile, senza per questo essere uno attaccato all'altro, anzi. Per il pranzo e per la cena, che si tengono nell’ex stalla dove si è recuperato l’antico pavimento, trovi un menu stagionale e snello, composto di piatti semplici, cucinati con tanta tecnica e proposti a un prezzo decisamente abbordabile. Per l’aperitivo, invece, i due giovani proprietari quattro tipi spritz: Campari, Aperol, Select e Cynar. A questi hanno affiancato gli sprizt premium, preparati con bitter selezionati e aromi fatti in casa. Puoi accompagnarli con il piattino di cicchetti espressi (le mozzarelline in carrozza sono fritte al momento). Un compromesso furbo e ben riuscito tra innovazione e storia, da vivere in compagnia.
Ristorante Villa Tessier. Via Castellantico, 21 - Mirano (Ve). Tel: 0415701232

A Scorzè, dove regnano le amazzoni 


Se cerchi “Amazonas” su Google scopri, o forse rinfreschi la memoria (dipende dalla cultura geografica che hai), che è il più esteso stato del Brasile, situato nella parte settentrionale del Paese. Scopri anche che prende il nome dal Rio delle Amazzoni e che il territorio è coperto in prevalenza dalla foresta amazzonica, della quale ingloba una buona fetta. Questa atmosfera è perfettamente riproposta nell’Amazonas di Scorzè, bistrot dove trascorrere una pausa pranzo rilassante o una cena di coppia, con amici stretti o con il gruppo, con pietanze preparate con prodotti di prima qualità e un gusto e una presentazione spettacolari, dall'antipasto al dolce, passando per l’aperitivo con cocktail sperimentali. Non farti sfuggire la sala per degustazione di whiskey e sigari.
Amazonas Bistrot. Via Venezia, 160/A - Scorzè (Ve). Tel: 0418227532


Foto di copertina da Cafè Royale
Foto interne dalle pagine social dei rispettivi locali

  • APERITIVI MEMORABILI

scritto da:

Giulia Cescon

Ho un superpotere: mi circondo di ritardatari cronici pur essendo sempre in anticipo. Amo il lunedì, non mi piace la birra e mi sveglio sempre dopo il primo squillo di sveglia. La normalità è sopravvalutata.

IN QUESTO ARTICOLO
POTREBBE INTERESSARTI:

​I cinque cocktail più sexy nella storia della mixology, a partire dal loro nome

Eh sì, ogni drink racconta una vicenda, una storia che il proprio nome incarna, chiarisce o suggerisce…

LEGGI.
×