Il meglio delle Puglie a nord di Bari secondo i francesi

Pubblicato il 27 agosto 2023

Il meglio delle Puglie a nord di Bari secondo i francesi

Non solo i turisti italiani e stranieri ma anche i giornalisti francesi si stanno godendo la Puglia in questo mese di agosto. "Les Pouilles en train" ovvero "Le Puglie in treno" è il titolo dei brevi documentari che RTF1, una delle principali emittenti generaliste francesi, sta mandando in onda in questi giorni.

Noi abbiamo visto il video del 15 agosto che parte con una visita a Baby Dicecca, un "bar à fromages" per dirla con i cugini d'Oltralpe, partito tre anni fa nella Foresta di Mercadante, vicino a Cassano delle Murge. Dopo la merenda con burrata e focaccia pugliese il giornalista si è spostato ad Altamura, da Paolo Di Cecca, a vedere come viene preparata una delle burrate migliori al mondo.


Tappa d'obbligo per ogni turista in quella zona è poi  la visita a Castel del Monte (con annesso raccontino su Federico II cui piaceva fare l'amore e fare filosofia). Il documentario si chiude  a Trani dove c'è il leggendario trabucco Versante Est recuperato all'incuria del tempo con un lavoro che lo ha restituito al lungomare e al patrimonio culturale tranese l'anno scorso, dopo 70 anni di inutilizzo. Guidando gli spettatori attraverso la storia e il funzionamento del maestoso trabucco, Leo Santomauro, socio del locale, ha condiviso i dettagli del restauro: "è stato realizzato dai maestri dei trabucchi, ed è perfettamente funzionante grazie al suo intreccio di argani e reti, utilizzati per la pesca in mare". Nei giorni in cui il mare è calmo, consente la pesca di pesci anche di piccole dimensioni, che vengono fritti nel fritto di paranza e serviti freschissimi agli avventori. Oltre ad essere diventato subito un'icona della costiera, il trabucco di Trani si è trasformato in un punto focale per eventi culturali e esperienze turistico-gastronomiche, rappresentando una rinascita culturale tangibile (ormai anche all'estero).



Se ti va di vedere il documentario in francese eccolo qui.



 

  • TURISMO
  • VACANZE IN CITTÀ
IN QUESTO ARTICOLO
POTREBBE INTERESSARTI:

​È ora di comprare l’olio! Ecco i migliori premiati dalla Guida agli Extravergini 2024 di Slow Food

Che il nostro olio fosse uno dei migliori al mondo, se non il migliore, è cosa nota.

LEGGI.
×