La ricetta delle zeppole all'olio d'oliva, un omaggio alla Puglia.

Pubblicato il 17 marzo 2021

La ricetta delle zeppole all'olio d'oliva, un omaggio alla Puglia.

Dolce tipico della festa del papà, può essere realizzato anche in versione light, grazie all'oro verde: l'olio extra vergine d'oliva. Ecco la ricetta di Frantoio Fazio

Le zeppole sono il dolce tipico della festa del papà, che si festeggia il 19 marzo, giorno che coincide con la celebrazione di San Giuseppe. Ma perché le zeppole si mangiano proprio in questo giorno? In merito, ci sono varie teorie.

Durante il Settecento, i friggitori napoletani vollero omaggiare San Giuseppe, loro santo patrono, in occasione del 19 marzo, ponendo dei banchetti davanti alle loro botteghe per friggere e distribuire zeppole in strada. La tradizione vuole che durante la fuga in Egitto della Sacra Famiglia, per sostentare Maria e il piccolo Gesù, Giuseppe si fosse improvvisato friggitore e venditore ambulante di frittelle. In onore a questa leggenda, il popolo napoletano ha ripreso l'usanza, documentata anche da Goethe durante il suo viaggio in Italia.

La prima ricetta delle Zeppole di San Giuseppe si trova nel Trattato di Cucina Teorico-Pratico di Ippolito Cavalcanti. Ma anche se non documentata, la ricetta delle zeppole viene tramandata da secoli. Ne esistono diverse versioni. Il Frantoio Oleario Vincenzo Fazio svela la ricetta per preparare una versione speciale, un po' più light rispetto alle tradizionali: le zeppole all'olio extra vergine d'oliva. Pronti a mettere le mani in pasta?

La ricetta delle zeppole all'olio extra vergine d'oliva

Ingredienti
160 g farina
250 ml acqua
50 ml olio di oliva
3 uova
50 g zucchero semolato
1 pizzico di sale fino
q.b. scorza di limone


Procedimento
Setaccia la farina e mettila in una ciotola.

Fai bollire l'acqua con olio extra vergine d'oliva, sale, zucchero e porta tutto a ebollizione. Poi allontana la pentola dal fuoco.

Versa la farina nella pentola velocemente e inizia ad amalgamare bene il composto.

Una volta ottenuto un impasto liscio e omogeneo, lascia in posa e fai raffreddare. 

Una volta raggiunta la temperatura ambiente, lavora l'impasto in una ciotola, incorporando un po' alla volta le uova. L’impasto deve risultare abbastanza appiccicoso, liscio e molto cremoso.

Se vuoi cuocerle al forno, preriscaldalo a 200°C.

Con un sac à poche, realizza la forma esatta delle zeppole: un cerchio con un foro al centro pari a 2 cm.

Cuoci le zeppole per 7 minuti a 200°C e poi continua la cottura a 180°C per circa 25 minuti.

Tirale dal forno quando saranno abbastanza gonfie, dorate e asciutte. Una volta raffreddate, decorale con crema e un'amarena.

Per la versione fritta, devi variare la quantità di acqua (500 ml), di farina (250 g), di olio evo (100 ml), di uova (5 uova) e aggiungere 8 g di lievito per dolci. 


La foto di copertina è tratta dalla pagina Facebood di Frantoio Fazio
 

  • RICETTE
  • TENDENZE FOODIES

scritto da:

Stefania Leo

Giornalista e appassionata di cibo, amo vedere e raccontare tutte le storie che si intrecciano in un piatto. Cucino, leggo e non mi fermo davanti a nessun ingrediente sconosciuto: è solo il punto di partenza per un nuovo viaggio gastronomico.

IN QUESTO ARTICOLO
POTREBBE INTERESSARTI:

Bauli in piazza, la manifestazione nazionale del settore spettacolo ed eventi

Sabato 17 aprile, in Piazza del Popolo.

LEGGI.
×